Il divano di Istanbul - Alessandro Barbero - copertina

Il divano di Istanbul

Alessandro Barbero

Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 21 aprile 2011
Pagine: 212 p., Brossura
  • EAN: 9788838925382
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Il divano di Istanbul

Alessandro Barbero

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il divano di Istanbul

Alessandro Barbero

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il divano di Istanbul

Alessandro Barbero

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un ambasciatore dell'Impero Ottomano giunge in una capitale europea. Gli ospiti cristiani lo accompagnano alla biblioteca e gli mostrano alcuni rari manoscritti del Corano, pensando di compiacerlo, ma il Turco rimane scandalizzato e cerca di comprare quelle copie per riportarle in patria: ha la sensazione che il Libro sia in esilio, non ha alcun desiderio che la conoscenza di esso si diffonda. Questa mancanza di interesse per l'altro è probabilmente la più grande differenza tra l'Impero Ottomano e l'Europa cristiana. Per il resto, le due metà del mondo mediterraneo per secoli si sono confrontate e completate, interfaccia l'una dell'altra. Questa storia dell'Impero Ottomano, straordinaria invenzione di governo multietnico e multinazionale a cui alcuni in Occidente guardarono addirittura come a una desiderabile alternativa, così ce lo raffigura: una metà largamente incomprensibile se non la si completa guardandola anche nello specchio dell'altra.
4
di 5
Totale 6
5
3
4
2
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
  • User Icon

    Silvancov

    05/09/2014 14:32:36

    Con Barbero si va sempre sul sicuro: ottima scrittura, argomento interessante, esposizione chiara, molti aneddoti divertenti. Non assegno il massimo perchè... Barbero mi ha abituato a livelli sempre estremamente elevati; in questo caso alla fine di molti capitoli ho avuto la sensazione che mancasse qualcosa, un ulteriore approfondimento dell'argomento trattato. Ne consiglio la lettura.

  • User Icon

    alessandro86

    15/12/2013 20:46:30

    Il libro a mio giudizio merita un voto basso per due motivi: il primo editoriale; mancanza di un indice, di sottotitoli, note, riferimenti bibliografici, fondamentali per un libro di storia. Se si vuole ritrovare un certo argomento o te lo annoti oppure ti rileggi l'intero libro. Il secondo motivo riguarda i contenuti. La storia rimane molto superficiale, sembra che il succo dove mira l'autore sia uno: un Occidente che ha come unico pregio la competenza tecnologica (supremazia) ed un Oriente che ha come unico pregio una supposta tolleranza; per entrambi le parti, sembra come se la parte "malata" sia la religione e nel caso Occidentale ovviamente la Chiesa (la descrizione di Pio V liquidato come "vecchio bruciatore di eretici" resenta la superficialità assoluta), per quanto riguarda questo punto sembra veramente di leggere un miscuglio di luoghi comuni anticlericali (insomma in Occidente pare che tra il 400 ed il 600 la fede sia stata solo un tripudio di guerre, sangue, roghi). Unica nota positiva del libro è l'approccio romanzesco al racconto di fatti storici, buono per chi vuole informarsi sul tema ma non ama i trattati oppure per chi vuole avere informazioni molto ma molto generali sull'Impero Ottomano (insomma il primo libro sul tema). Quindi il mio giudizio finale è scadente nell'edizione, molto superficiale nella trattazione dei temi.

  • User Icon

    disposablehero

    07/06/2013 09:21:58

    La nascita, la vita politico-sociale ed il declino dell'impero ottomano; i suoi punti di forza e di debolezza; la competizione e le guerre con il mondo cristiano. Una lettura agile e piacevole che aiuta ad interpretare il presente e ad accantonare certi stereotipi. Qualche rigo in più su eventi come il martirio degli Otrantini e il genocidio degli Armeni lo avrebbero reso al tempo stesso più intenso ed impeccabile.

  • User Icon

    Luca

    17/10/2011 22:21:28

    Appassionarsi ad un libro di storia come se si trattasse di un romanzo. Cosa si può volere di più? Esattamente ciò che un profano della cultura turca-ottomana vorrebbe sapere su questa realtà.

  • User Icon

    Matteo

    27/08/2011 18:58:25

    Alessandro Barbero è sempre Alessandro Barbero. Storico eccezionale con la rara capacità di non sembrare uno storico nel momento in cui si butta a capofitto su una tematica ed un Mondo che non è propriamente quello su cui è uno dei massimi esperti. "Il divano di Istanbul" è indispensabile per comprendere quanto sbagliato sia il nostro approccio, prettamente moderno, alla realtà turco-ottomana. Aneddoti, curiosità, usanze, costumi e tradizioni superbamente narrate per chi vuole, proprio oggi che la Turchia si sta prepontentemente affacciando alla ribalta mondiale, saperne di più su questo Paese-Mondo per molti aspetti misterioso ed affascinante.

  • User Icon

    Francesco Cisternino

    16/05/2011 09:31:33

    Pagine magistrali scritte da uno storico che normalmente si occupa di medioevo, ma che si è appassionato alle vicende dell'impero Ottomano e condivide col lettore il suo entusiasmo. Una lettura meravigliosa, puntuale nell'esposizione dei fatti, priva di pregiudizi e che lascia pensare. La consiglio ai vacanzieri in procinto di andare in Turchia: diventerà un altro paese.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Alessandro Barbero Cover

    Scrittore e storico italiano. Laureato in Storia Medioevale con Giovanni Tabacco, nel 1981, ha poi perfezionato i suoi studi alla Scuola Normale di Pisa sino al 1984. Ricercatore universitario dal 1984, diventa professore associato all’Università del Piemonte Orientale a Vercelli nel 1998, dove insegna Storia Medievale. Ha pubblicato romanzi e molti saggi di storia non solo medievale. Con il romanzo d’esordio, Bella vita e guerre altrui di Mr. Pyle gentiluomo, ha vinto il Premio Strega nel 1996.Collabora con La Stampa e Tuttolibri, con la rivista "Medioevo", e con i programmi televisivi ("Superquark") e radiofonici ("Alle otto della sera") della RAI. Tra i suoi impegni si conta anche la direzione della "Storia d'Europa e del Mediterraneo" della Salerno Editrice. Tra i suoi... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali