Divorare il cielo

Paolo Giordano

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2019
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 giugno 2019
Pagine: 440 p.
  • EAN: 9788806241131
Salvato in 66 liste dei desideri

€ 11,48

€ 13,50
(-15%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Divorare il cielo

Paolo Giordano

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Divorare il cielo

Paolo Giordano

€ 13,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Divorare il cielo

Paolo Giordano

€ 13,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 13,37 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Prendersi tutto. Assaltare i sogni. Divorare il cielo. Un romanzo potente e generoso, che restituisce al lettore l'antica meraviglia di una grande storia in cui perdersi.

«Tre ragazzi di notte in una piscina; lo sguardo di una ragazza che dall'alto li scopre, li studia in silenzio, ne accompagna la fuga. È qui, in questa trasgressione insieme innocua e premonitrice, che inizia l'innamoramento per il romanzo di Paolo Giordano». - Corriere della Sera

«Questo romanzo è un dono del cielo». - Stern

Le estati a Speziale per Teresa non passano mai. Giornate infinite a guardare la nonna che legge gialli e suo padre, lontano dall'ufficio e dalla moglie, che torna a essere misterioso e vitale come la Puglia in cui è nato. Poi li vede tuffarsi in piscina, nudi, di nascosto, e quei tre ragazzi entrano come un vento nella sua vita. Sono poco piú che bambini, hanno corpi e desideri incontrollati e puri, proprio come lei. I prossimi vent'anni li passeranno insieme nella masseria lí accanto, a seminare, raccogliere, distruggere, alla pazza ricerca di un fuoco che li tenga accesi. Al centro di tutto c'è sempre Bern, un magnete che attira gli altri e li spinge oltre il limite, con l'intensità di chi possiede solo passioni assolute e un'inquietudine che Teresa non conosce.
3,7
di 5
Totale 77
5
22
4
28
3
14
2
9
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Frenci

    19/08/2019 19:59:55

    Ho amato la Solitudine dei numeri primi ed ho amato Divorate il cielo, sebbene così diversi. La scrittura di Giordano ti tiene incollato alle pagine. Do quattro stelle solamente per il finale, non propriamente in linea a mio avviso con il resto del romanzo. Consigliato!

  • User Icon

    Martina

    01/08/2019 12:16:55

    Ottimo libro. L'evoluzione dei personaggi è coerente con la loro presentazione, seppur la visione di Teresa, protagonista nonché narratrice, sia talvolta distorta dall'amore o dall'odio. Geniale l'idea di giocare su due piani temporali che si incontreranno nel finale. La seconda parte del libro si allontana un po' dallo stile della prima parte, ma questo contribuisce a rendere la trama meno statica. Il linguaggio è semplice e lineare, elemento che istiga alla lettura "tutta d'un fiato". Estremamente consigliato.

  • User Icon

    cristina

    11/06/2019 14:19:11

    Un romanzo molto denso, scritto benissimo, da un autore che sa cosa significa fare letteratura (seppure "da manuale"). La storia sembra apparentemente semplice, riassumibile in poche frasi, eppure riesce a riempire moltissime pagine fitte, con uno stile che si fonda essenzialmente sul melò e si serve di salti temporali che tengono più vivo il racconto. Eppure, ho letto tutto il romanzo fin dall'inizio con un senso di angoscia onnipresente, come se da un momento all'altro dovessi aspettarmi la tragedia. I personaggi (sia quelli principali che i comprimari) non mi hanno suscitato nessuna identificazione personale e non sono riuscita a parteggiare per nessuno, anzi più di uno mi ha suscitato avversione. Si tratta di una lettura molto forte, da leggere se si è predisposti a certi stati d'animo. Ho trovato il finale (anzi, il prefinale) un po' incongruo: il forte legame tra i due protagonisti si ferma troppo arrendevolmente davanti ad una crepa nel ghiaccio. O forse ho sperato in un happy end che rendesse meno amaro il gusto che lascia in bocca una volta terminata la lettura. Un romanzo che comunque vale la pena leggere, se non altro per "soffrire", positivamente parlando.

  • User Icon

    carezze di carta blog

    17/05/2019 09:34:11

    Teresa, Bern, Nicola e Tommaso sono giovani sognatori. Ognuno porta dentro di sé una storia difficile, dura, di mancata famiglia, di abbandono, di mancato amore.Lasciandosi alle spalle una vita canonica Teresa si trasferisce nella masseria a Speziale, in Puglia, Qui vive una comunità aperta dove si prega Dio, si vive a ritmo rallentato, si rispetta l'ambiente e tutti gli essere viventi. E' un mondo chiuso che non permette contaminazioni. Teresa si adatta, senza troppi sforzi perché quello che la lega ad uno dei ragazzi che vivono lì è totalizzante, magnetico ed irrinunciabile. Un sentimento troppo forte, o forse troppo grande che la divorerà.Tutto ciò che viene portato all'estremismo, che diventa accanimento e non conosce né mezze misure né compromessi, inevitabilmente spezza gli equilibri naturali, innescando dei cambiamenti irreversibili. E questo purtroppo succederà nella vita di ciascun componenti della masseria. Nonostante l'amicizia e la fedeltà a principi e sentimenti, gli eventi precipitano e travolgono tutti senza eccezioni. La lotta estrema per difendere una natura minacciata dall'uomo, la ricerca spasmodica di luoghi incontaminati, l'intransigenza a favore delle colture biologiche diventano lo scenario di un amore profondo e difficile, più grande di qualsiasi cosa, immenso come il cielo. Il racconto è denso, intenso, a volte paludoso. Ti tiene in apnea pagina su pagina fino alla fine. Una storia di amore ma soprattutto di sofferenza, di lotta, dove lo sguardo del lettore vaga tra le parole in cerca di un orizzonte che non c'è. A nulla servirà la vita in masseria, l'affetto della famiglia acquisita, la ricerca di risposte nella religione. I protagonisti sono come marchiati da una vita senza serenità.Potente forza narrativa più ancora de "La solitudine dei numeri primi" . Un ruolo femminile chiave sempre intriso di sentimenti forti ed indomabili ma con una tempra fragile solo in apparenza. Sul blog approfondiamo questa lettura emotivamente impegnativa.

  • User Icon

    Sara

    05/05/2019 10:34:44

    Lo diro’ fino alla nausea. Trovo assurdo paragonare un’ opera a un’ altra, soprattutto se dello stesso autore, e ringrazio che questo libro non sia simile alla “ solitudine dei numeri primi”, che peraltro mi era molto piaciuto. Sono andata avanti nella lettura viste le molteplici recensioni positive, perché l ‘ inizio non mi coinvolgeva particolarmente, poi piano piano sono entrata nella storia e mi sono appassionata ai luoghi , e ai personaggi. La storia e’ principalmente ambientata in Puglia, in una masseria selvaggia , dove si riesce a respirare il profumo della terra secca, del sole e delle olive. La vicenda racconta la vita di questi 4 adolescenti e il loro affermarsi alla vita adulta, in uno scenario attuale, quello della permacultura e della tutela ecologista. Tutto in questo romanzo e’ fortemente amplificato, come e’ proprio dello stile di Giordano. Intenso il finale, e’ un libro che si lascia leggere volentieri. Non lo metto tra le mie letture preferite di quest’ anno, ma il mio giudizio e’ comunque positivo.

  • User Icon

    Martina

    26/04/2019 10:48:05

    Un libro incredibile. Sì, forse la storia è a tratti surreale ma mi ha tenuto compagnia per qualche giorno senza che riuscissi a staccare gli occhi dalle pagine.

  • User Icon

    Sara

    18/04/2019 14:55:56

    Ho ricevuto questo libro in regalo, a pochi giorni dalla sua uscita. L'ho divorato in men che non si dica, Giordano, così come per gli altri libri, mi ha tenuto incollata alle sue pagine fino a notte inoltrata. Trovo che uno stile dinamico e la disposizione temporale degli eventi che ruotano attorno ad i protagonisti, siano fattori che questo autore abbia saputo gestire in maniera a dir poco sublime. La prosa è coinvolgente, così come le tematiche affrontate sono particolari, mai scontate, per certi versi a dir poco commoventi. Ciò che mi ha fatto storcere il naso è stata la parte finale del racconto. L'ho trovata a dir poco surreale, quasi assurda, mi è sembrata poco coesa e quasi stonava con tutto il resto del libro, un po' come se fosse stata scritta da un'altra mano! Se Giordano non avesse voluto stupirci con un colpo di scena ed un finale del tutto inverosimile, forse sarebbe stato un libro, per struttura, temi, stile, da dieci su dieci.

  • User Icon

    Aledifra

    18/03/2019 20:04:24

    Meglio la seconda parte della prima che ho trovato alquanto noiosa. In ogni caso il romanzo nel suo complesso non mi ha particolarmente entusiasmato.

  • User Icon

    Pierluigi

    16/03/2019 13:04:26

    Non penso sia un ottimo romanzo. Anzi, credo sia semplicemente ... Buono. Non mi ha soddisfatto, spesso mi ha annoiato. Ho trovato la storia molto infantile e "banale'. Forse, se l'avessi letto prima della "solitudine dei numeri primi" mi sarebbe piaciuto di più. Trovo che i due romanzi molto, molto simili, non tanto per la storia ma per i personaggi e la storia d'amore. Mi ha annoiato e lo trovo una riproposizione del vecchio romanzo.

  • User Icon

    Ines

    11/03/2019 06:07:28

    Romanzo denso e incontenibile. Siamo a Speziale, Brindisi, nei tardi anni Novanta. Lei è un'adolescente torinese in vacanza dalla nonna materna. Loro, cresciuti alla stregua di fratelli, sono invece i vicini che spesso sconfinano in cerca di brividi che scaccino via l'afa di agosto e il bigottismo di una coppia di genitori molto devota. Un libro intenso e gravido, scritto con la precisione del thriller, dove però il delitto è soltanto la vita comune di quattro ragazzi. Il tema principale di "Divorare il cielo" è la fuga e il rifiuto della società borghese.

  • User Icon

    Provate, leggete questo libro

    10/03/2019 07:56:06

    Divorare il cielo è stato il mio secondo libro di Paolo Giordano, autore dallo stile non propriamente convenzionale. Proprio per la sua particolarità, col primo libro non sono riuscita a completare una opinione sul suo conto, non sono riuscita a decidere se sia lui che il libro appena concluso mi piacessero davvero, in quanto un poco rimasi turbata. La verità è che non sono riuscita nemmeno col secondo, e forse va bene così. Quel che è certo è che si tratta di una trama articolata, che si dirama in tre decadi e segue la vita di quattro personaggi dall'infanzia all'età adulta. E' pieno e potente. Ogni personaggio ha una personalità finemente intessuta, questo libro si beve tutto in una volta. Magari non riuscirete a capire se vi piaccia oppure no alla fine, ma provate. Leggete questo libro.

  • User Icon

    natalia

    09/03/2019 22:00:24

    Romanzo denso e incontenibile. Siamo a Speziale, Brindisi, nei tardi anni Novanta. Lei è un'adolescente torinese in vacanza dalla nonna materna. Loro, cresciuti alla stregua di fratelli, sono invece i vicini che spesso sconfinano in cerca di brividi che scaccino via l'afa di agosto e il bigottismo di una coppia di genitori molto devota. Un libro intenso e gravido, scritto con la precisione del thriller, dove però il delitto è soltanto la vita comune di quattro ragazzi. Il tema principale di "Divorare il cielo" è la fuga e il rifiuto della società borghese.

  • User Icon

    pinkyrose

    09/03/2019 21:24:40

    Premetto che non ho ancora terminato il libro ma inoltratami ormai a metà della seconda di tre parti, nella vita di Teresa, posso dire che malgrado tutto non riesco a smettere di leggere. Comprendo come alcune parti possano scandalizzare ma l'atmosfera che si crea parola per parola, frase dopo frase è così accattivante, sia che si tratti della descrizione della natura intorno alla masseria che di Kiev, che si può benissimo tralasciare. Dettagli che oltretutto aggiungono alla psiche e "modus operandi" dei personaggi. Lo consiglio altamente.

  • User Icon

    Antonella Iantomasi

    09/03/2019 20:47:54

    "Divorare il cielo" di Paolo Giordano è un romanzo di formazione davvero intenso, ambientato in una Puglia lontana da stereotipi e luoghi comuni. La parte finale mi ha commossa fino alle lacrime.

  • User Icon

    Elena

    09/03/2019 16:06:58

    Sono andata alla presentazione di Giordano a scrittori in città a Cuneo ....questo è il migliore che ha scritto e quello più completo che ha fatto e una storia reale per chi vuole affrontare la vita anche se a volte e triste e grigia

  • User Icon

    Vera

    08/03/2019 18:14:35

    Paolo Giordano ama molto le storie di crescita e di evoluzione di personaggi dalla prima giovinezza all'età adulta. Qui, in 'Divorare il cielo' come nel precedente 'La solitudine dei numeri primi', i personaggi evolvono, involvono e si adattano. Consigliato ( a chi ha amato la solitudine ancora di più!).

  • User Icon

    Marco

    08/03/2019 12:45:18

    Bello e interessante. La storia è molto realistica e tragica, anche se nel finale si perde un po'. Comunque a livelli migliori dei romanzi precedenti.

  • User Icon

    carlina

    07/03/2019 19:04:13

    “Divorare il cielo” di Paolo Giordano, una storia bellissima e davvero poetica che vi travolgerà con la sua potenza emotiva e alla fine vi lascerà il cuore a pezzi. Alla fine del romanzo vi sentirete vuoti, piangerete e vorrete capire se davvero quello che avete letto è proprio successo. Io ancora non mi capacito. Bellissimo

  • User Icon

    Daniela

    07/03/2019 07:16:44

    Uno dei libri migliori che ho letto nel 2018! Molto "denso" se così si può dire, pieno di eventi, alcuni anche molto forti ed emotivamente carichi. Seguiamo la storia di Teresa e degli altri personaggi per molti anni della loro vita, per questo penso che possa essere considerato un romanzo di formazione. I temi sono diversi è un romanzo sul bisogno di trasgredire ma anche di appartenere costantemente a qualcosa o a qualcuno. Al centro c'è una generazione colma di vita e assetata di senso, che conosce tutto eppure non si riconosce in niente. Ragazzi con un piede ancora nel vecchio millennio, ma gettati nel futuro, alla disperata ricerca di un fuoco che li tenga accesi. Consigliato!!

  • User Icon

    Gigi

    21/02/2019 10:51:39

    Romanzo maturo e di livello decisamente superiore alla Solitudine dei numeri primi. Scritto con accuratezza e misura indaga l'animo umano nella continua ricerca della felicità tra ideali traditi, inevitabili compromessi e scelte drastiche. La vicenda si sviluppa in circa vent'anni coinvolgendo il lettore nella spirale di avvenimenti continuamente spiazzanti. Consigliato.

Vedi tutte le 77 recensioni cliente
  • Paolo Giordano Cover

    Nell'anno accademico 2006-2007, ha conseguito la laurea specialistica in fisica delle interazioni fondamentali presso l'Università degli studi di Torino. Ha vinto una borsa di studio per frequentare il corso di dottorato di ricerca in fisica delle particelle, presso la Scuola di dottorato in Scienza e alta tecnologia del medesimo ateneo. È autore del romanzo La solitudine dei numeri primi (Mondadori, 2008 - Premio Campiello Opera Prima, Premio Fiesole Narrativa Under 40 e Premio Strega 2008).Un suo racconto è incluso nell'antologia Dignità! Nove scrittori per Medici Senza Frontiere (Feltrinelli 2011).Tra gli altri suoi romanzi ricordiamo Il corpo umano (Mondadori 2012),  Il nero e l'argento (Einaudi 2014) e Divorare il cielo (Einaudi 2018).La solitudine dei... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali