Categorie

Andrea Da Mosto

Editore: Giunti Editore
Collana: Storie di città
Anno edizione: 2003
Pagine: 631 p. , ill.
  • EAN: 9788809028814

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Joker

    23/07/2016 17.40.45

    Interessante, come lascia intendere il titolo, per quanto riguarda la storia dei dogi come uomini, delle loro famiglie, delle loro personalità. Senza dubbio, come traspare dai numerosi particolari tratti da testamenti, documenti notarili e cronache d'epoca, si tratta di una magnifica opera di ricerca; tuttavia é di poca utilitá per chi voglia approfondire diffusamente la storia veneziana. Di ogni Serenissimo Principe, in ordine cronologico e con sempre maggiore dovizia di particolari mano a mano che aumentano le fonti, Da Mosto espone la genealogia ascendente e discendente (cosí per le mogli e le madri dei dogi), l'araldica, la rendita, il cursus honorum, uno o piú aneddoti da cui si possono dedurre il carattere e gli interessi, un telegrafico resoconto dei principali avvenimenti accaduti durante il dogado, lo svolgimento del conclave che l'ha eletto e dei festeggiamenti successivi, la morte, il funerale, il retaggio, le opere artistiche e letterarie che lo commemorano, lunghissime descrizioni della tomba (per i dogi del '700, che ebbero sepolture molto modeste, si dilunga invece su filastrocche e sonetti popolari che li ricordano). Si ricavano in altre parole molte informazioni interessanti sui dogi nella loro sfera personale e familiare, sulla portata politica di ognuno, sul dogado come istituzione (strepitosa da questo punto di vista la lunga introduzione), sul patriziato veneziano in genere. Di storia veneziana in senso piú ampio c'é peró poco o niente, i grandi eventi della Serenissima rimangono per lo più fuori da Palazzo Ducale e la natura ripetitiva del libro lo rende piuttosto pesante da digerire. In ogni caso, 630 pagine con copertina rigida a 4,90Euro sono davvero regalate e basterebbero quelle, con il grande valore della ricerca effettuata dall'autore, a consigliare l'opera.

  • User Icon

    Renzo Zenzolo

    26/01/2010 09.29.48

    Si tratta di un testo fondamentale per quanto riguarda la storia dei Dogi veneziani.Scritto da Andrea da Mosto ovvero da colui che negli anni '30 da direttore riorganizzò l'Archivio di Stato di Venezia é un libro "obbligatorio" per tutti gli studiosi ed appassionati della Serenissima.Peccato che contiene una sola illustrazione.

Scrivi una recensione