La donna dello scandalo

Zoë Heller

Traduttore: A. Silvestri
Editore: Bompiani
Edizione: 2
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 8 giugno 2005
Pagine: 255 p., Brossura
  • EAN: 9788845234262
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 8,64
Descrizione
Alla vigilia del processo per abuso di minore contro l'insegnante di ceramica Sheba Hart, la sua sedicente amica del cuore, Barbara, decide di raccontare a un'Inghilterra indignata la 'vera' storia dello scandalo. Ma la sua verità è profondamente deformata dall'ambigua attrazione che prova nei confronti dell'amica, dalla gelosia per il suo studente, dalla frustrazione di zitella attempata. Ed è quindi leggendo in controluce il suo racconto che scopriremo come sia proprio la pretesa amica di Sheba, con le sue rivelazioni tanto imprudenti quanto premeditate, la responsabile dello scandalo e della rovina di chi le ha incautamente confessato i suoi segreti. Il romanzo ha vinto il Booker Prize.

€ 8,64

€ 16,00

9 punti Premium

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Bookworm

    12/04/2018 22:26:03

    Sono stata attratta dal libro dopo aver visto il trailer del film, quindi mi aspettavo più suspence. Comunque libro assolutamente godibile. Concordo pienamente con le recensioni di Benedetta e Federica.

  • User Icon

    Masssimo F.

    30/10/2010 12:06:42

    Mi ha decisamente convinto questo lavoro di Zoe Heller Storiaccia un po’ sordida scritta bene (a parte qualche sbavatura in traduzione) ed in maniera delicata. Cattura il lettore con un la tecnica dell’io narrante che si rivela assoluto e complesso protagonista della vicenda. Molto gradevole: leggero e profondo allo stesso tempo scorre via che è un piacere…. Sicuramente da leggere.

  • User Icon

    Dinamitarda

    24/12/2007 16:52:51

    Lo scandalo di per sè è solo lo sfondo di questo romanzo, quasi un pretesto, da cui l'autrice trae spunto per descrivere con acume e ironia mai scontata diversi personaggi, memorabili non tanto per le loro gesta, quanto per le loro convincenti caratterizzazioni.

  • User Icon

    Benedetta Colella

    05/05/2007 19:20:24

    Era da tempo che non nutrivo questa sensazione di travolgente ineluttabilità, che costringe a proseguire nella lettura malgrado altri impegni pressanti. La storia si dipana lenta ed insinuante, complice anche uno stile fresco ed accattivante; eppure, più ancora della pruriginosa liason che lega un’insegnante al proprio alunno, l’interesse e l’inquietudine sono animati dalla personalità dell’anziana professoressa che redige il diario e che, professandosi amica, si comporta nei fatti come la più spietata aguzzina della protagonista. A fianco, quindi, di una patologia eccezionale, emerge e prende corpo una più oscura e frequente anomalia relazionale tra chi ha tanto sofferto e chi non pone limiti al proprio piacere

  • User Icon

    alberta

    14/03/2007 16:06:03

    Ma davvero pensate che i protagonisti di questo durissimo romanzo siano Sheba e il giovane Steven? Che il rapporto morboso sia il loro? No. E' la storia della cattura fatta dalla "vecchia" Barbara sulla "giovane" Sheba, del suo morboso attaccamento all'unica ragione di vita che le è rimasta. Come molte madri che non vogliono che i figli disabili guariscano, Barbara rovina la vita a Sheba per diventarne padrona. La donna dello scandalo è lei. Atroce libro.

  • User Icon

    Flavia

    17/11/2005 18:23:00

    Lucidissima e disincantata istantanea di un fatto di cronaca che mette in luce i "veri" mostri.

  • User Icon

    andrea

    19/10/2005 16:31:08

    Acuto smascheramento del perbenismo moralista e dell'ipocrisia che circonda il delicato tema centrale. Irriverente e maligno scandaglio dell'anima dei due caratteri complementari delle protagoniste, ironia tagliente e amara. Da leggere.

  • User Icon

    Federica

    14/09/2005 10:30:01

    al di sopra delle aspettative. la cattiveria mai esplicita che trasuda dalle parole e dalle azioni e' uno specchio notevole della natura umana. Linguaggio per nulla scontato, anzi un inglese che si eleva dalla mediocrita' della massa dei libri dal lessico limitato. I personaggi sono delineati con una precisione mai pedante o stucchevole, ma con una fedelta' che ce li fa ritrovare nelle persone che ci circondano. Da leggere in lingua originale.

  • User Icon

    Mark

    20/07/2005 17:36:14

    La Heller è una bravissima scrittrice: in questo libro è riuscita ad affrontare un tema scabroso e attuale senza cedere alla morbosità fine a se stessa. "La donna dello scandalo" è scritto magistralmente, con un stile secco e senza sbavature. Notevole è il modo in cui l'autrice scandaglia la psiche dei personaggi, in particolare di Barbara, l'amica (infedele?) della protagonista.

  • User Icon

    Sara

    19/07/2005 11:01:20

    L'inizio è scritto bene, poi via via il racconto diventa pesante e il finale è improbabile.

  • User Icon

    marco

    10/07/2005 22:08:19

    Un tema molto particolare affrontato con delicatezza e sensibilità. Il romanzo riesce a catturare il lettore che si immedesima ed è coinvolto nelle difficoltà che i due personaggi incontrano nell'evoluzione del misfatto.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione