Una donna diversa

Anne Tyler

Traduttore: L. Pignatti
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 ottobre 2007
Pagine: 318 p., Brossura
  • EAN: 9788850214907
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
La famiglia Peck è una vera e propria istituzione a Baltimora: ha un impero economico, è titolare di un importante studio legale e vive, numerosissima, in una grande tenuta. I Peck sono, di norma, tutti uguali: biondi, educati e conformisti. Ma non il vecchio Caleb, figlio del capostipite, che è scappato di casa ancora giovane seguendo la sua passione per il jazz. E anche Duncan e Justine, cugini innamoratisi uno dell'altra, fuggono dalla famiglia in cerca di qualcosa di diverso. Mentre vagano negli Stati Uniti, i due giovani si metteranno quasi involontariamente sulle tracce di Caleb, ma sarà alla fine Justine, ormai diventata una signora di mezza età, a compiere il passo decisivo in quello che sembrava un viaggio senza speranza.

€ 7,31

€ 8,60

Risparmi € 1,29 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 4,64

€ 8,60

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Claudia Voigt

    08/03/2008 11:27:37

    Di questa autrice ho divorato tutti i suoi libri. La gran maestria della Tyler risiede nel fatto che essendo talmente ricca di sfaccettature umane riesce a coinvolgere un gran numero di lettori di vario genere. Questo libro è per me finora il più bello perchè è quello nel quale mi sono identificata di più a livello personale. Indipendentemente dall'opera la Tyler rimane una delle migliori autrici contemporanee da leggere sempre e comunque. Qualcosa riesce sempre a darti non è mai una delusione.

  • User Icon

    Zoe

    27/08/2007 12:48:10

    Concordo con Marina al 100 per cento, anch'io sono un'appassionata della Tyler ma questo romanzo è stato una delusione.

  • User Icon

    Marina Ronga

    25/06/2007 11:02:52

    Sono una grande ammiratrice della Tyler, ho divorato sempre tuti i suoi libri. Il suo modo di coinvolgere e assorbire il lettore con le sue trame assolutamente reali e che potrebbero essere la storia di ogni lettore, questa volta mi ha un po' deluso. Il libro è in alcuni punti noioso e i suoi personaggi sono "spenti". Se volete conoscere la vera Tyler, leggete "per puro caso", "le storie degli altri", "se mai verrà il mattino" o "la moglie dell'attore"!

  • User Icon

    Alb

    22/01/2007 15:03:46

    "E' più bello averlo già letto, che leggerlo". Che descrizione deliziosa...

  • User Icon

    tatessa

    11/06/2006 00:18:31

    E' più bello averlo già letto, che leggerlo. Un pò trasparente, ecco.

  • User Icon

    shymay

    24/05/2006 12:12:07

    l' ho letteralmente divorato. e questo significa due cose: la trama è avvincente, i personaggi non si dimenticano. mi dispiace di averlo finito, ma non potevo farne a meno. già mi manca quel piccolo mondo che è la famiglia di justine e duncan.

  • User Icon

    angkitty

    28/04/2006 09:42:15

    Il libro procede un po' lento e in modo abbastanza piatto: mi aspettavo qualche colpo di scena sul finale, ma son purtroppo rimasta delusa. L'autrice non scrive male, ma non compensa il contenuto un po' scarso.

  • User Icon

    monica

    21/04/2006 12:25:38

    bellissimo romanzo: scritto in modo brillante e appassionante, originale e ironica. La Tyler è proprio brava: questo era il primo, ho già divorato Per Puro Caso, amaro ma altrettanto bello

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione