Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Oscar Mondadori -20%
Salvato in 22 liste dei desideri
Drogati di cibo. Quando mangiare crea dipendenza
4,27 € 7,90 €
LIBRO USATO
7,90 € 4,27 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
4,27 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
7,50 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,50 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
4,27 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Drogati di cibo. Quando mangiare crea dipendenza - Armando Piccinni - copertina
Drogati di cibo. Quando mangiare crea dipendenza - Armando Piccinni - 2
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


L'autore ci propone un viaggio intorno al complesso universo del nostro comportamento alimentare. Il fine non è tanto quello di dispensare consigli su come preservare la salute attraverso una corretta alimentazione, ma di fornire al lettore uno strumento per capire perché le diete spesso non funzionano e perché alcuni cibi, come vere e proprie droghe, creano dipendenza. Il gusto è uno specchio del nostro inconscio ed è il frutto dell'interazione di fattori diversi: educazione, influenza dei media, risposta allo stress, formazione culturale. E anche la chimica del nostro cervello ha un suo peso. Armando Piccinni esplora con il lettore i cinque sensi, spiega il meccanismo fame-sazietà, analizza il legame fra cibo e stress, rivela l'inganno dei cibi industriali, tratta di obesità, anoressia e bulimia, nell'adulto e nel bambino. Ma dedica altrettanta cura all'analisi di disturbi minori con cui conviviamo senza esserne consapevoli. Scoprire di soffrirne è il primo passo verso una vita migliore.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
Tascabile
15 giugno 2016
272 p., Brossura
9788809828483

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(7)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(1)
3
(0)
2
(2)
1
(0)
Fabio
Recensioni: 4/5

Armando Piccinni, neurologo e psichiatra, pubblica nel 2012 questo interessante volume che parla di come il cibo possa diventare un problema per alcune persone. Attraverso l'alimentazione non si provvede solo a sfamarsi, ma anche a provare piacere e a vivere in un mondo di relazioni, fatto di memorie olfattive, uditive e di gusto. Con le esperienze legate al cibo diventiamo adulti, ma non mancano i messaggi sociali a mettere alcuni di noi in difficoltà, quando il modello è la magrezza ad ogni costo, portando le persone anche alla morte.

Leggi di più Leggi di meno
Mara Procaccianti
Recensioni: 2/5

Non ho trovato spunti utili al mio benessere. Assumo psicofarmaci, sono seguita da un medico specialista in scienze dell'alimentazione gratuitamente come del resto da una psicologa. Grazie a loro ho perso 11 chilogrammi in quattro mesi senza affanno. Questo libro è un volere e non potere. Un volere essere medico a 360 gradi quando come dimostra il mio caso sono gli specialisti a dover svolgere il proprio compito al meglio. E un non potere perché uno psichiatra non può fare lo specialista in scienze dell'alimentazione o lo psicologo senza esserlo. Libro male riuscito.

Leggi di più Leggi di meno
Valter
Recensioni: 2/5

Dice cosse piuttosto scontate quindi potevo anche fare a meno di leggerlo. Alcuni temi sono meno descritti di altri pertanto la stesura risulta poco omogenea, nel complesso sufficiente.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(1)
3
(0)
2
(2)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore