Elementi di storia del pensiero politico

Federico Mioni

Editore: Edizioni Lavoro
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 1 febbraio 1999
Pagine: 234 p.
  • EAN: 9788879108362
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 13,17

€ 15,49

Risparmi € 2,32 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 


scheda di Borgognone, G. L'Indice del 1999, n. 11

Il volume – afferma l’autore nell’introduzione – intende proporre "materiali differenti costruiti con approcci volutamente differenti", con lo scopo di illustrare "varie metodologie e approcci alla storia del pensiero politico". Nel primo capitolo vengono succintamente presentati, non senza incorrere, però, in eccessive semplificazioni, alcuni testi "classici", dal Principe di Machiavelli al Leviatano di Hobbes, da Che cos’è il Terzo Stato? di Sieyès a Stato e rivoluzione di Lenin, ed altri, meno prevedibili, come l’Inchiesta sulla monarchia di Maurras e La mia battaglia di Hitler. Il secondo capitolo, invece, intende proporre un accostamento alla storia del pensiero politico basato sull’elaborazione di modelli concettuali (giusnaturalistico, aristotelico, hegelo-marxiano). Dopo aver affrontato, nella sezione centrale dell’opera, alcuni concetti politici fondamentali – come cittadinanza, democrazia e società civile –, l’autore ritorna all’impianto iniziale, esponendo sinteticamente alcuni testi significativi della scienza politica (Mosca, Duverger, Dahl). Il capitolo conclusivo viene dedicato alla ricerca di Otto Hintze, un modello di storia delle dottrine politiche come storia della formazione dello Stato e dei conflitti sociali che la circondano, un ulteriore possibile approccio che Mioni intende illustrare.

(G.B.)