Categorie

Gyatso Tenzin (Dalai Lama), Daniel Goleman

Traduttore: R. Cagliero
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 532 p. , Brossura

1 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Religione e spiritualità - Buddismo - Vita e pratica buddista

  • EAN: 9788804586500

Con la meditazione i monaci buddhisti riescono a raggiungere uno stato di serena felicità. E ci assicurano che è una condizione che tutti possono sperimentare. Ma come? Per rispondere a questa domanda un gruppo di psicologi, filosofi e neuroscienziati occidentali guidati da Daniel Goleman - il profeta della cosiddetta "intelligenza emotiva", che ha rivoluzionato con le sue teorie la moderna psicologia - ha incontrato il Dalai Lama. Dal loro incontro è scaturita una sola risposta: liberarsi dai "veleni della mente" (rabbia, desiderio, illusione) è la chiave della felicità. Così se da un lato il Dalai Lama ci spiega come trasformare le emozioni negative in sentimenti positivi, dall'altro Goleman ci mostra, con rigorosi metodi scientifici, come la pratica della meditazione possa rimuovere le cause delle nostre peggiori pulsioni. Insieme i due autori ci invitano a gettare uno sguardo colmo di speranza sul lato più oscuro della nostra mente per renderlo limpido e luminoso.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianluca

    02/05/2016 17.22.19

    Libro molto denso e non breve (500 pagine), sebbene godibile grazie allo stile discorsivo. Racconta l'intenso dibattito filosofico, psicologico, neurobiologico e spirituale sulle emozioni, avvenuto nel 2000 tra il Dalai Lama (che emerge come personalità di enorme spessore intellettuale e spirituale) e alcuni dei massimi specialisti nei settori indicati: Paul Ekman, Richard Davidson, Matthieu Ricard e altri, alla ricerca di una via possibile all'evoluzione individuale, alla consapevolezza di tutte le persone. Un libro che non lascia indifferenti e invita alla riflessione e al cambiamento, un libro che costituisce una solida pietra angolare per il dialogo interdisciplinare e interculturale, messaggio di pace e speranza per un futuro che - ci si augura - possa essere migliore del tempo presente. Profondo ed entusiasmante.

Scrivi una recensione