Categorie

Raymond Queneau

Curatore: S. Bartezzaghi
Traduttore: U. Eco
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: XIX-309 p., Brossura
  • EAN: 9788806220747
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    manus78

    21/01/2015 10.26.27

    Geniale e divertente!

  • User Icon

    Euge

    06/09/2013 12.07.16

    Il libro che tutti dovrebbero avere: perché, al di là del piacere personale, stimola la fantasia e la creatività. Geniale l'ideale in sé, e alcune delle variazioni. Poi anche l'autore è umano, e non tutte gli potevano venire bene: però già solo farle, è lodevole. La traduzione a volte lascia a desiderare: si vede che Eco ne ha approfittato per dimostrare che anche lui ha un buon intelletto e non è solo una macchinetta automatica. Però è un testo complicato da tradurre che comunque in lingua originale sarebbe difficile da capire: io per alcuni non avrei saputo proprio come fare, quindi ringrazio Eco, ed è giusto che ci sia anche il testo originale a fronte, per capire l'intenzione di RQ.

  • User Icon

    angelo

    21/06/2013 15.56.02

    Ingredienti: un piccolo episodio di vita quotidiana rappresentato in 99 quadri diversi sfruttando prospettive e angolazioni date da figure retoriche, forme letterarie, modalità comunicative, strumenti linguistici, giochi di parole, stili, sensi. Consigliato: a chi vuol esplorare nuovi orizzonti semantici-semiotici-comunicativi-enigmistici, a chi vuol conoscere il significato di sinchisi, omoteleuto, poliptoto, apocope, parechesi, lipogramma.

  • User Icon

    Mannaggia

    28/05/2012 13.39.30

    Che dire? Un esercizio degno di un genio. Un'opera che ti mette voglia di ripetere gli stessi giochi e perciò lo si capisce Eco, autore di una traduzione capace persino a tratti di superare Queneau. Ma se devo trovare un limite ecco: tra i 99 giochi manca il tautogramma, uno dei miei preferiti. E proprio da poco è uscita una raccolta di tautogrammi che si intitola "21 lettere d'amore", nata per riparare alla omissione di Queneau.

  • User Icon

    giulia

    12/03/2012 18.34.24

    ho scoperto questo libro per caso e ne sono subito rimasta incuriosita. letto tutto d'un fiato, l'ho trovato originalissimo e simpaticissimo. consigliato a chi ama scrivere

  • User Icon

    Franz

    27/02/2012 23.36.05

    Il mio voto é una media perché Queneau merita il massimo ma Eco, il traduttore il minimo. Troppo spesso tradisce il testo originale, ne fa un libro completamente nuovo, forse ugualmente bello ma che non é piú Queneau ma solamente Eco. Ci sono alcuni esercizi che hanno pochissimo in comune con il testo francese. Il traduttore diventa strabordante e si sostituisce all'autore. Meglio leggerlo solo in francese.

  • User Icon

    Giorgio

    25/08/2009 19.05.52

    mi permetto di correggere edo, con cui condivido tra l'altro il parere sul libro, in quanto non si tratta affatto di un nonsense, anzi il senso c'é e si basa (almeno così penso in compagnia di molte altre persone) sulle variazioni Goldberg di Bach. Come queste che sono una serie di 32 variazioni su un unico tema, così gli esercizi di stile sono anch'esse delle variazioni lettererarie e non musicali appunto su di uno stesso tema, ovvero quello che succede nell'autobus. Forse non serve consigliare l'ascolto di bach per la comprensione di questo libro, tuttavia ascoltare le variazioni goldberg eseguite da glenn gloud è sempre un piacere

  • User Icon

    edo

    16/06/2009 18.36.41

    Capolavoro assoluto... un puro nonsense, la stessa storia cambiata stilisticamente in tutti i modi possibili C-A-P-O-L-A-V-O-R-O.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione