Categorie

Nicola Centofanti

Editore: Giuffrè
Edizione: 4
Anno edizione: 2009
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XXIII-958 p.
  • EAN: 9788814149368

ll volume analizza il procedimento ablatorio disciplinato dal T.U. sull'espropriazione per pubblica utilità e dalla legislazione speciale, analizzando l'apporto della dottrina e l'interpretazione giurisprudenziale. L'opera è suddivisa in tre parti. La prima tratta del procedimento ablatorio: dopo averne esaminato i principi ispiratori fin dalla legge preunitaria, il volume approfondisce le tematiche del procedimento espropriativo così come è disegnato dal D.P.R. 8/6/2001, n. 327, soffermandosi sull'intervento della Corte cost. n. 348 del 24/10/2007, che ha bocciato i criteri vigenti per il calcolo degli indennizzi nelle procedure di espropriazione. La seconda parte analizza il procedimento di occupazione d'urgenza, esaminando, in particolare, gli effetti dell'occupazione appropriativa nell'elaborazione fornita dalla giurisprudenza e la modifica apportata, a seguito delle indicazioni pervenute dalla Corte Europea, dal D.P.R. 8/6/2001, n. 327, che ridisegna i confini dell'istituto.Come indennizzo per l'espropriazione, anche il sistema della determinazione dell'indennità per l'occupazione illegittima fissato dall'art. 5-bis, L. 8/8/1992, n. 359, è stato dichiarato incostituzionale dalla Corte costituzionale con sentenza n. 349 del 24/10/2007, non prevedendo un ristoro integrale del danno subito per effetto dell'occupazione acquisitiva da parte della pubblica amministrazione. La terza parte affronta gli aspetti della tutela giurisdizionale ripartita fra la giurisdizione amministrativa, quella ordinaria, quella della Corte dei Conti e del Tribunale delle Acque.