Essere mortale. Come scegliere la propria vita fino in fondo

Atul Gawande

Traduttore: D. Sacchi
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2016
Pagine: 263 p., Rilegato
  • EAN: 9788806226701

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Medicina - Medicina generale - Professione medica - Etica medica e condotta professionale

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 10,53

€ 16,58

€ 19,50

Risparmi € 2,92 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Leonardo de Chanaz

    29/03/2016 00:04:58

    Lezioni di vita importanti. Tutti noi, presto o tardi, ci troviamo a prendere per mano un genitore e muovere con lui l'ultimo passo, sapendo che il prossimo turno è quello nostro. Atul Gawande ci spiega come sono cambiate le cose in America e non solo. Essendo l'autore di discendenza indiana, è ovviamente sensibile a questo passaggio. Ma è molto interessante scoprire come spesso le cure palliative allungano piuttosto che diminuire la vita, dato che ne migliorano la qualità. Il problema non è l'eutanasia, ma la qualità degli ultimi giorni. La morte è inevitabile, ma il cammino che ci avvicina ad essa è ciò di cui veramente abbiamo paura, quando si perde la dignità fisica. Gawande cita diversi casi, compreso quello del suo stesso padre.

Scrivi una recensione

Indice

Introduzione

I Indipendenza
II Tutto si disfa
III Dipendenza
IV Assistenza
V Una vita migliore
VI Lasciare andare
VII Conversazioni difficili
VIII Coraggio
Epilogo