L' età delle scoperte geografiche 1500-1700

Glenn J. Ames

Traduttore: R. Falcioni
Curatore: G. Marcocci
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 20 ottobre 2011
Pagine: 194 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788815233936
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 8,10
Descrizione
Le esplorazioni e le scoperte geografiche effettuate dagli europei fra Cinque e Settecento costituiscono una delle grandi rivoluzioni nella storia dell'umanità. Prima di allora, le differenti civiltà erano fiorite nell'isolamento reciproco, entrando in contatto solo in maniera sporadica. L'espansione europea pose le basi di quell'interconnessione globale fra le aree del mondo, che costituisce la premessa del mondo globalizzato odierno. Il volume ripercorre i due secoli in cui l'Europa partì alla scoperta e alla conquista del mondo, stabilendo i grandi imperi coloniali che hanno caratterizzato l'età moderna: l'impero portoghese in Asia e in Brasile, quello spagnolo nel Nuovo Mondo, quello olandese in Asia, quello inglese nell'America del Nord e in India, quello francese nei Caraibi e in Canada.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    simone centonze

    13/06/2013 17:06:50

    L'autore nel suo saggio mostra grande competenza sull'argomento e padronanza del lessico . Un saggio breve ma interessantissimo e godibilissimo sulle scoperte geografiche e sugli imperi coloniali .

Scrivi una recensione