Un evaso ha bussato alla porta

The Talk of the Town

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Talk of the Town
Paese: Stati Uniti
Anno: 1942
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per sfuggire ad un sicuro linciaggio, un giovanotto accusato di omicidio evade e si rifugia a casa di una bella e comprensiva signora che lo nasconde e gli trova anche un ottimo avvocato difensore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Patrizia

    14/02/2020 08:07:27

    Un evaso, ingiustamente accusato di incendio doloso ed omicidio, si rifugia a casa di una ragazza che si rivela disposta ad aiutarlo, coinvolgendo anche un famoso professore di diritto suo inquilino. Un mix di tre ottimi attori, uno spregiudicato Cary Grant, una frizzante Jean Arthur e un affascinante Ronald Colman che fanno a gara per rendere al meglio i loro personaggi in una trama che sarebbe stata degna di Frank Capra. Buona resa video e splendido doppiaggio d'epoca per un sicuro, piacevole intrattenimento

  • User Icon

    Reko

    25/09/2019 21:53:40

    Bella commedia romantica con un cast eccezionale ed interessanti risvolti sociali.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Golem Video, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 112 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Cary Grant Cover

    "Nome d'arte di Archibald Alexander Leach, attore statunitense di origine inglese. A quindici anni fugge da casa per seguire un gruppo di saltimbanchi e al loro seguito lascia la natia Inghilterra per sbarcare a New York. Per anni lavora in teatri di secondo rango (salvo un'apparizione a Brodway accanto all'attrice F. Wray), fino a quando, ormai quasi trentenne, si trasferisce a Hollywood e ottiene un ingaggio alla Paramount che gli vale una piccola parte in This is the Night (Questa è la notte, 1932) di F. Tuttle. Già nel film successivo, Il diavolo nell'abisso (1932) di M. Gering, gli viene affidato un ruolo di maggior peso: è secondo ufficiale di bordo, al fianco del comandante G. Cooper; alto e atletico, ha la stessa andatura dinoccolata di quest'ultimo, al quale in seguito verrà spesso... Approfondisci
  • Jean Arthur Cover

    Attrice statunitense. Modella di successo negli anni '20, gira da starlet una ventina di film muti finché approda alla Columbia e con Tutta la città ne parla (1935) di J. Ford, raccoglie il primo vero successo. Recita in quasi cento film ritagliandosi una piccola icona in ruoli di brava mogliettina, consapevole e coraggiosa, compagna ideale degli «eroi qualunque» di F. Capra, che non a caso la vorrà in È arrivata la felicità (1936), L'eterna illusione (1938) e Mister Smith va a Washington (1939). Il suo ultimo film, prima di dedicarsi alla tv, è Il cavaliere della valle solitaria (1953) di G. Stevens, in cui sublima la sua eroina muliebre nei panni della solida contadina Marian che, pur sposa e madre felice, s'innamora del rude ex pistolero Shane osservandolo alla fine, con il groppo in gola,... Approfondisci
  • Ronald Colman Cover

    Attore inglese. Dopo aver lavorato in teatro, esordisce sullo schermo in The Toilers (1919) di E. Plumb. Si trasferisce quindi a Hollywood, costituendo con V. Banky (in seguito partner di R. Valentino) una coppia di gran successo (L'angelo delle tenebre, 1925, di G. Fitzmaurice). Le sue successive interpretazioni, fra cui Il ventaglio di Lady Windermere (1925) di E. Lubitsch e Un popolo muore (1931) di J. Ford, gli valgono grande popolarità. Nel 1947 ottiene l'Oscar per Doppia vita di G. Cukor. Approfondisci
Note legali