Il fantasma galante

The Ghost Goes West

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Ghost Goes West
Regia: René Clair
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1936
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 3,99

€ 4,99
(-20%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 4,99 €)

Dopo aver acquistato un castello inglese infestato dai fantasmi, un miliardario americano decide di farlo smontare per poi trasportarlo negli Stati Uniti.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ely

    20/02/2018 20:20:38

    Uno dei migliori film di clair, leggero e divertente e ben curato come sono i suoi film americani. Ottimo il cast, dai protagonisti ai coprimari, soprattutto pallette. Quasi assente la Lanchester

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Golem Video, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • Robert Donat Cover

    Attore inglese. Inizia a lavorare in teatro nel 1921 come squisito interprete del genere sentimentale, e continua a calcare le scene nonostante l'intensa attività cinematografica in cui debutta con Men of Tomorrow (Uomini di domani, 1932) di L. Sagan. Ottiene una fama istantanea e internazionale con Le sei mogli di Enrico VIII (1933) di A. Korda e, dopo la parentesi americana di Il conte di Montecristo (1934), chiamato da R.V. Lee, che l'aveva voluto per That Night in London (Quella notte a Londra, 1932), si dedica a rilevanti produzioni britanniche, approfittando della sua voce, molto espressiva e attraente. Offre una straordinaria prestazione in I trentanove scalini (1938) di A. Hitchcock, Il nemico di Napoleone (1942) di C. Reed e Tutto mi accusa (1948) di A. Asquith. Rilevanti anche le... Approfondisci
  • Eugene Pallette Cover

    "Attore statunitense. Inconfondibile caratterista dalla sterminata filmografia (circa 240 titoli), esordisce nel 1910 e, non ancora sovrappeso, interpreta ruoli d'azione (Intolerance, 1916, di D.W. Griffith) anche nel genere cappa e spada (I tre moschettieri, 1921, di D. Fairbanks). Col sonoro, già figura massiccia dall'espressione impassibile e laconica (Shanghai Express, 1932, di J. von Sternberg), interpreta nella commedia il personaggio patriarcale della upper-class (Il fantasma galante, 1935, di R. Clair; L'impareggiabile Godfrey, 1936 e Quella notte con te, 1941, entrambi di G. La Cava), esportandone il bonario cinismo in altri ruoli (Robin Hood, 1938, di M. Curtiz). Brilla tuttavia anche nelle meno frequenti interpretazioni drammatiche (Il selvaggio, 1935, di A. Mayo). " Approfondisci
  • Jean Parker Cover

    "Nome d'arte di Lois Mae Green, attrice statunitense. Vince un concorso indetto dalla mgm per il disegno di un manifesto; il suo aspetto grazioso attira l'attenzione e le frutta il primo ingaggio come attrice in Divorce in the family (Divorzio in famiglia, 1932) di C. Reisner. Le sue interpretazioni più memorabili risalgono entrambe al 1933: in Signora per un giorno di F. Capra è l'ignara figlia della protagonista, mentre in Piccole donne di G. Cukor è, delle quattro sorelle, l'eterea e sventurata Beth. Durante la seconda guerra mondiale viaggia per l'America recitando per i feriti negli ospedali militari. Attiva in una settantina di film, spesso in ruoli sdolcinati (compreso Il fantasma galante, 1935, film inglese di R. Clair), calca anche i palcoscenici di Broadway. La sua ultima apparizione... Approfondisci
Note legali