Fantasmi e fughe. Un libro di storie

Giulio Mozzi

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 23 marzo 1999
Pagine: 206 p.
  • EAN: 9788806149338
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 4,18
Descrizione

Uno scrittore viaggia a piedi per mezza Italia, nell'estate più calda del secolo. Incontra persone, osserva luoghi, sta giorni interi senza parlare con nessuno, vive piccole avventure di inospitalità. Poi torna a casa e racconta la piattezza dell'Emilia, l'orrore della circonvallazione di Bologna, l'interminabilità della costa marchigiana. E dal racconto di questo viaggio nascono racconti di altri viaggi, sempre a piedi, attraverso la città, paesi, stanze, bar, uffici pubblici, corridoi di treni.

€ 6,59

€ 7,75

Risparmi € 1,16 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    agnese

    22/06/2004 09:42:34

    L'ho letto, riletto e letto un'altra volta. <br> Sono felice di averlo nella mia biblioteca, per poterlo "ripescare" nei periodi in cui nessun libro fa per me.

  • User Icon

    Marco Crestani

    19/07/2003 12:15:52

    In "Fantasmi e fughe" mi sono perso e ho fatto fatica a ritrovare la strada principale. I fili di Arianna mi si erano talmente intorcolati addosso che alla fine ero come una mosca in attesa del ragno croce. Anche perchè i luoghi che lei ha descritto li conosco e anch'io amo camminare libero e guardare con attenzione particolari e cose, strade e case. A Venezia come a Senigallia, a Milano oppure in un paesino mai sentito dell'Umbria che ha una piazza con un tufo dal colore troppo bello. Leggendo ho pensato molto (durante e dopo). Ma ho anche ricevuto stimoli a cercare parole, ad ascolare musica, a ricordare amici di tante vite fa che ancora adesso mi sembra aver vicino. Certo, è tutta una finzione. Una storia con dentro tanti viottoli, alcuni si perdono nel bosco, altri vanno a finire in un prato stupendo, qualcuno verso un ruscello o una cascata. Tutti però hanno una vita, tutti possono colpire. Chi più, chi meno.

Scrivi una recensione