I figli di Húrin

John R. R. Tolkien

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Caterina Ciuferri
Illustratore: Alan Lee
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 23 gennaio 2013
Pagine: 325 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788845272417

53° nella classifica Bestseller di IBS Libri Fantasy e fantascienza - Fantasy

Salvato in 338 liste dei desideri

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

I figli di Húrin

John R. R. Tolkien

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I figli di Húrin

John R. R. Tolkien

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I figli di Húrin

John R. R. Tolkien

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 11,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Húrin è un cavaliere, fraterno amico del suo re; è sposato con Morwen e ne ha avuto un primo figlio, Túrin. Quando Túrin è ancora un bambino, Húrin deve partire per combattere contro il perfido signore del male Morgoth, che prima lo cattura e poi lo tortura, per farsi dire dove si sono rifugiate le truppe superstiti. Poiché Húrin resiste, il signore del male lo minaccia: se non confesserà, a pagare sarà la sua famiglia. Per fortuna, nel frattempo, la saggia Morwen decide di allontanare Túrin, e lo manda da un re amico, Thingol. Túrin cresce e a diciassette anni si sente pronto per diventare anche lui cavaliere e andare alla ricerca di suo padre. Unendosi a una banda, Túrin si mette in viaggio e fra scorribande, assalti a tradimento e avventure di ogni genere, riesce a sfuggire agli uomini di Morgoth che lo inseguono, di regno in regno. Dopo essersi rifugiato presso un altro re, sotto falso nome, Túrin arriva allo scontro finale. Postfazione di Gianfranco de Turris. Con una nota di Quirino Principe.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,46
di 5
Totale 27
5
16
4
9
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Stefano

    17/05/2020 11:29:48

    Il racconto dei 'Figli di Húrin' è uno dei principali aneddoti del macrouniverso costrutio da John R. R. Tolkien ove si svolgono le principali vicende legate alla saga de "Il Signore degli Anelli". In questo romanzo vengono narrate le principali avventure che vedono protagonista Túrin Turambar e la sua famiglia. Essi sono legati per sempre ad una maledizione la quale segna il destino della casata di Húrin e di suo figlio Túrin. Rispetto allo stesso racconto contenuto nell'opera compiuta e pubblicata precedentemente da Christopher Tolkien 'il Silmarillion', questo libro è una estensione dello stesso opportunamente revisionata da Christopher Tolkien e completata da appunti che sono stati assimilati in questa versione. Per i fan più sfegati di Tolkien è sicuramente un must have, il prologo e l'epilogo sono stato scritto, per l'occasione, da Christopher Tolkien al fine di delineare lo sfondo dove si svolgono gli eventi di questo romanzo. Questo per favorire anche coloro che non hanno letto 'il Silmarillion'. L'atmosfera tipicamente Tolkeniana inframezzate da storie di amore, amicizia e coraggio delle opere rivive anche in questo romanzo. La lettura scorrevole e la trama dai toni cupi fanno di questo "spin-off" un ulteriore pezzo da aggiungere al puzzle del mondo della terra di mezzo

  • User Icon

    AsB

    15/05/2020 16:38:14

    Uno dei racconti cardine del Silmarillion riproposto in versione integrale e approfondita. Esaltante e commovente, consigliato per tutti gli amanti del fantasy e non.

  • User Icon

    mario

    12/05/2020 20:38:14

    Penso proprio che questo sia il più bello, il più profondo, il più disarmante dei romanzi di Tolkien. Questo è un libro di maledizione, di dolore, di terrori, ed è ben lungi dal poter essere considerato una favoletta.Qui, in questo romanzo, vengono raccontate le gesta dei Húrrin in modo approfondito. In particolare viene raccontata la vicenda di Húrrin, il quale trovandosi imprigionato da Morgoth, in seguito alla battaglia delle innumerevoli lacrime, viene maledetto. Una maledizione cadrà su tutti i suoi figli. Viene raccontata l'infanzia di Túrin, figlio di Húrrin e lo scorrere della maledizione su di lui nelle varie fasi della sua vita. Ma quella più tragica si avvera alla fine della sua vita. Un romanzo davvero bello

  • User Icon

    Luca93

    11/05/2020 14:20:22

    Racconto già apparso nel Silmarillion, ma in questa versione è più appetibile per chi non abbia voglia di affrontare una lettura completa della Bibbia di Tolkien

  • User Icon

    Chiara

    11/05/2020 12:41:16

    Racconto stupendo e emozionante. L'avventura di Túrin nella terra di Mezzo è coinvolgente e facile da leggere. Lo consiglio a tutti coloro che vogliono approfondire la conoscenza del mondo di Tolkien, ma anche come primo approccio a chi non conosce gli altri racconti dell'autore

  • User Icon

    R.

    17/12/2019 14:24:52

    Il racconto si trova già nel 'Il Silmarillion' questo a tutti gli effetti è un libro in più che consiglio per gli appassionati di Tolkien.

  • User Icon

    Fulvio84

    16/10/2019 07:02:00

    Tolkien e' per me un genio, raccomandato a tutti gli amanti de Il signore degli anelli, che hanno voglia di approfondire la conoscenza della Terra di mezzo

  • User Icon

    Luca

    20/09/2019 09:28:33

    STORIA INTERESSANTE SEMPRE RIGUARDANTE IL FANTASTICO UNIverso di Arda. Non ASPETTATEVI UN QUALCOSA AL LIVELLO DEL SIGNORE DEGLI ANELLI ma lo consiglio vivamente

  • User Icon

    NikD.

    20/09/2019 06:56:56

    Bellissimo. Un'epopea che accalappia il lettore fin dalle prime pagine e che appassiona fino all'ultima riga. Un libro che riporta immediatamente il lettore in un mondo immaginario e straordinario, partorito da una mente geniale. Grazie Tolkien!

  • User Icon

    Lorenzo Grazzi

    01/07/2019 07:43:18

    Poco tempo fa ho trovato nella mia libreria questa edizione speciale della Bompiani di ottobre 2007, finora mai letta, con delle belle illustrazioni a colori di Alan Lee. Si tratta di un romanzo "eroico-fiabesco", postumo, assemblato da Christopher, figlio del più noto J.R.R. Tolkien, con materiali inediti del padre. Questo testo viene presentato come l'antefatto de Il Signore degli anelli, anche se bisogna precisare che la storia si svolge circa 6500 anni prima e che può essere letta senza sapere alcunché della Saga principale (e più riuscita). Consiglio questo libro solo ai veri appassionati del genere fantasy.

  • User Icon

    Alice

    09/03/2019 12:46:56

    Mi addentro con pazienza nelle pagine de I figli di Húrin, e ci ritrovo, pur mediato dalla curatela del figlio Christopher, tutto il Tolkien che avevo conosciuto anni addietro nel Signore degli Anelli, il Tolkien che mi aveva affascinato (specie per la forma) e respinto al contempo (specie per il contenuto). C'è l'ambizione (altissima) di ricreare, in pieno XX secolo, un'inattuale pagina epica in prosa, attingendo al materiale dell'Antichità ma soprattutto del Medioevo, alle sue cronache, alle sue canzoni di gesta. Ci sono gli eroi luminosi e tormentati, ci sono le intricate genealogie, ci sono le creature fantastiche, le infinite battaglie, c'è l'onomaturgia, così tipica dell'autore inglese e della sua passione filologica. Lo stile è possente, volutamente magniloquente, ornato, scorre come un grande fiume, e richiede (appunto) pazienza, bisogna lasciarsi trasportare dalla sua lenta (a tratti lentissima) corrente. E poi c'è la singolare visione di Tolkien, un medioevo fantastico informato (com'è ben noto) dalla rigida fede cattolica dell'autore. Ed ecco allora il forte manicheismo che attraversa tutta la sua opera, che impedisce ai personaggi (qui più che altrove) di acquisire una propria psicologia "moderna", facendosi piuttosto archetipi di idee. Il Bene da una parte e il Male dall'altra, incarnati fisicamente in creature splendide (gli Elfi) da una parte e orride dall'altra (gli Orchi, i Draghi). E al lettore non è lasciato mai il dubbio morale da quale parte si trovino le azioni dei personaggi, il giudizio dell'autore è sempre chiaro, com'era, o come si sogna fosse nell'epoca pre-moderna.

  • User Icon

    Enrico

    07/03/2019 09:23:37

    Libro stupendo. L'ho letto partendo dopo Signore degli Anelli e Lo Hobbit. Mi ha aperto il mondo di Tolkien con citazioni e richiami agli altri romanzi che penso rileggerò assolutamente riassaporandoli in chiave diversa. E' utilissimo il glossario a fine libro che, vista la vastità di nomi, mette chiarezza e fa meglio comprendere la storia.

  • User Icon

    Giuseppe

    23/02/2019 14:29:28

    Non male e devo dire che scorre abbastanza fluido. Mi piacerebbe vederne una trasposizione cinematografica magari più fedele, non come successo con lo Hobbit. Consigliato.

  • User Icon

    Mauro

    22/09/2018 17:12:47

    Con questo libro è possibile leggere una delle storie migliori del Silmarillion avvalendosi di un testo più piano e coerente. Il valore letterario ed esistenziale è assoluto, a cominciare dal dispiegarsi nell'intrigo narrativo del tema dell'uso degli stessi mezzi del male contro il male stesso, attraverso il quale la grandiosità e la tragicità della figura di Tùrin domina il racconto. Ma è il potere e insieme il limite del male ad essere la vera questione di fondo dell'opera, il cui apice è toccato nel dialogo tra Hurin e Morgoth. Si tratta di un racconto che è in grado di risvegliare domande e vissuti profondi, ma che, per una visione più compiuta, è meglio inquadrare nell'opera complessiva di Tolkien - in particolare gli altri racconti del Silmarillion e il Signore degli Anelli.

  • User Icon

    Luca

    21/09/2018 18:33:25

    Sì, il tassello che mancava. Avendo letto Il signore degli anelli, lo hobbit e il silmarillion, ho scoperto l'esistenza di questo libro, pubblicato postumo dal figlio di Tolkien. Storia trasversale del mondo di Arda già presente in versione ridotta nel Silmarillion, viene ripresa ed estesa in un libro a parte in cui viene raccontato nei minimi dettagli, in perfetto stile Tolkien, le gesta, le peripezie, le sfortune di un eroe mortale che può essere tranquillamente paragonato agli eroi raccontati nei poemi epici. A differenza degli altri libri che raccontano della terra di mezzo, questo a mio avviso contiene una storia a parte che può essere letta anche da chi non ha mai letto il signore degli anelli.

  • User Icon

    Marco

    21/09/2018 11:38:05

    Una storia nella storia, o meglio, una storia della leggenda! Libro che può essere letto senza essere a conoscenza del leggendarium tolkeniano, di buon gusto e scorrevole.

  • User Icon

    Giuseppe Colagrande

    19/09/2018 20:28:14

    Una delle storie più belle e drammatiche del Silmarillion finalmente sviluppata e splendidamente illustrata dal mitico Alan Lee. La lotta tra il male impersonato da Morgoth e i regni degli uomini e degli elfi nella 2° Era di Arda. La storia di una stirpe di uomini valorosi e della maledizione che li perseguita.l; del loro valore e della tragedia che li perseguita. Un grande affresco dell'animo umano in un'ambientazione allo stesso tempo fantastica e fortemente realistica: questo è Tolkien!

  • User Icon

    Lucia

    19/09/2018 19:24:35

    Uno dei meno conosciuti del repertorio tolkeniano. Un "drammone fantasy" asciutto, tragico, dai risvolti sofoclei: la storia di Turin "Padrone del suo Destino" è uno dei più crudi lavori di Tolkien. Una pietra miliare della mitopoiesi dell'autore, che serve per descrivere meglio e più tridimensionalmente le vicende della Terra di Mezzo nell'ottica dell'immanentismo narrativo. Edizione "economica" di altissima qualità, leggermente più piccola delle Bompiani con sovraccoperta, qualità di stampa parimenti ecellente. Prezzo super. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Stefano

    18/09/2018 15:40:20

    Racconto già presente nel Silmarillion dove però viene trattato in maniera meno esaustiva, si tratta di uno dei racconti più belli della Terra di Mezzo. Da leggere assolutamente.

  • User Icon

    Alessandro

    09/02/2018 11:47:21

    In quest’eccezionale libro viene ripresa in modo più dettagliato una delle storie del Silmarillion e una parte della guerra contro Morgoth. La terribile e tragica vicenda dei figli di Hurin e di Turin in particolare, un personaggio incredibile e verso cui, nonostante i suoi errori, non si può non provare una profonda empatia. Non c’è alcun dubbio che lui sia stato colui che ha sofferto più di chiunque altro per mano di Morgoth. Si potranno veder, in modo più dettagliato molte regioni e realtà dell’ormai perduto Beleriand. Sono rimasto particolarmente colpito dalla narrazione della Battaglia delle Innumerevoli Lacrime e delle sue nefaste conseguenze. Il suo è un nome pienamente meritato. Vedendo i tanti errori commessi, quali l’impulsività di Turin, la testardaggine di Morwen, oltre ai tradimenti, la superbia, il sangue versato... viene da chiedersi quanto di tutto ciò sia da attribuire da uomini, elfi e nani o quanto al potere di Morgoth. Tra tutti i personaggi incontrati, tutti straordinari e ben caratterizzati a loro modo, vorrei sottolinearne due: Brandir e Dorlas. Il primo secondo me rappresenta il sovrano saggio, che sa quel che è meglio per la sua gente, carente però nel carisma e per questo non apprezzato dai suoi sudditi che vorrebbero un capo diverso, a dimostrazione di come ciò che il popolo vuole non è quasi mai ciò di cui il popolo ha bisogno. Mentre il secondo è semplicemente un ipocrita, facile a criticare gli altri per poi dimostrare di non valere un granché egli stesso.

Vedi tutte le 27 recensioni cliente
  • John R. R. Tolkien Cover

    Scrittore inglese. Autore di notevoli opere filologiche sulle leggende medievali sassoni e celtiche, docente di lingua e letteratura inglesi a Oxford (1925-1959), ha scritto alcuni famosi romanzi ispirati a motivi della letteratura fantastica medievale: "Lo Hobbit" (1937) e la trilogia de "Il signore degli anelli" (1954-55). Il successo di questi romanzi, che nel loro insieme costituiscono un'unica saga, è stato tale da costituire un fenomeno socioculturale molto importante.Tolkien è riuscito, nonostante la complessità degli intrecci, a creare una mirabile fusione tra motivi apparentemente disparati che, in realtà, interpretano sia le inquietudini, sia i sogni del nostro tempo. Se da un lato lo scrittore costruisce con deliziosa e ricca inventiva un racconto di... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali