La figlia del boia

Oliver Pötzsch

Traduttore: A. Petrelli
Editore: BEAT
Collana: BEAT
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 432 p., Brossura
  • EAN: 9788865591574

45° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Gialli storici

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Manuela

    15/04/2016 20:33:38

    Potzsch si mostra abilissimo nell'illustrare l'ambiente e l'atmosfera della Baviera secentesca,densi di superstizioni e paure. Ho particolarmente apprezzato il personaggio del boia che spicca per intelligenza,sagacia e capacità di andare oltre gli schemi,caratteristiche insolitamente positive (e qui sta l'originalità dell'autore) per un ruolo di questo tipo. Anche la storia tiene incollati alle pagine facendo capire che si possono creare colpi di scena evitando indagini" alla CSI".Consigliato.

  • User Icon

    Serena

    03/01/2016 19:53:03

    Le prime 50 pagine di questo libro mi avevano entusiasmato: l'originalitrà del soggetto (un boia con la sua famiglia), insolito e inaspettato in veste di eroe e personaggio positivo e sapiente rispetto ai suoi concittadini e contemporanei in generale, medici compresi; ma poi la narrazione diventa un vero e proprio pantano di affermazioni e concetti che si ripetono fino allo sfinimento per tutta la lunghezza del testo, come se l'autore presupponesse che il lettore fosse incapace di tenere a mente le pochissime semplici linee guida del racconto! Per non parlare delle finte scene di suspence...Il testo poteva essere ridotto ad un terzo delle pagine senza che si perdesse nulla del contenuto! Insomma, zero interesse dal mio punto di vista, assolutamente un'occasione sprecata e una perdita di tempo.

  • User Icon

    Luigi

    29/10/2015 20:54:58

    Grande romanzo storico,scritto benissimo,avvincente, consigliatissimo anche il seguito.

  • User Icon

    Erika

    31/08/2014 20:58:35

    Interessante e piacevole scoperta grazie alle recensioni dei lettori di Ibs, da consigliare.

  • User Icon

    Alessandro

    08/07/2014 16:34:34

    Un bel libro: avvincente, credibile, ben scritto. Non un capolavoro da ricordare nei secoli, ma una lettura sicuramente molto godibile e interessante.

  • User Icon

    Hyeronimus52

    07/04/2014 21:51:55

    Se qualcuno ha gridato al capolavoro o non ha letto questo romanzo o era semplicemente una trovata pubblicitaria per invogliare ad acquistarlo: questo non significa che il romanzo sia da buttare perché in realtà l'ho letto con piacere e ho trovato davvero interessante l'ambientazione secentesca, epoca ancora succube di superstizioni e paure ancestrali. Concludo con un'ammissione: non ho intenzione di comprare il secondo libro di questo autore recentemente pubblicato

  • User Icon

    valerioboing

    31/03/2014 17:02:59

    Ho letto questo libro, grazie alle entusiastiche recensioni dei lettori di IBS. Il romanzo è scritto bene, però non condivido le recensioni ultra positive degli altri utenti, in quanto, la trama mi è sembrata scontata.

  • User Icon

    vania

    07/02/2014 09:15:05

    lo sto leggendo e quindi non sono ancora arrivata alla fine,ma posso gia' dire che definirlo un capolavoro e' quanto meno azzardato.-evidentemente chi mi precede nei commenti non ha mai letto un capolavoro- sembra un brutto romanzo di ken follet, noioso, confuso,storicamente inadeguato, molto 'inventato- ho notato comunque in generale che il sostantivo ' capolavoro' e' spesso abusato nelle recensioni perché i capolavori sono rari, questo non lo e' di certo, anzi, e' un libro noioso fino alla morte

  • User Icon

    Attilio Alessandro

    19/01/2014 16:42:59

    Un centinaio di pagine in meno avrebbero fatto guadagnare più vivacità al bel romanzo. Ben scritto, avvincente, molto ben documentato sull'epoca...ma troppo slunghignoso. In ogni caso, mi è piaciuto.

  • User Icon

    Isa

    18/12/2013 10:12:31

    In un'epoca di supestizioni e follie collettive, l'autore e' riuscito a rendere non spregevole la figura del boia! Consigliatissimo! I

  • User Icon

    Pupottina

    18/11/2013 13:08:43

    è un romanzo storico, approfondito nelle ricostruzioni del panorama sociale e culturale, avvincente e avventuroso nella narrazione, che tiene viva l'attenzione del lettore e non manca di stupirlo con numerosi colpi di scena. Mentre infuria la caccia alle streghe, il boia, più illuminato della Baviera, indaga per salvare una levatrice, pestando i piedi al potere politico che la vuole colpevole e morta subito.

  • User Icon

    Pupottina

    18/11/2013 13:07:24

    è un romanzo storico, approfondito nelle ricostruzioni del panorama sociale e culturale, avvincente e avventuroso nella narrazione, che tiene viva l'attenzione del lettore e non manca di stupirlo con numerosi colpi di scena. Mentre infuria la caccia alle streghe, il boia, più illuminato della Baviera, indaga per salvare una levatrice, pestando i piedi al potere politico che la vuole colpevole e morta subito.

  • User Icon

    gianpaolo v.

    30/08/2013 12:17:36

    Un bel libro che riporta al passato, scritto molto bene Consigliato

  • User Icon

    francesco

    09/06/2013 10:08:15

    Una bellissima storia: un boia con un'anima che lotta contro le bieche superstizioni medievali.. Ottima la ricostruzione storica. L'unica pecca è un po' il finale. In ogni caso un libro che fa trascorrere momenti molto piacevoli al lettore Consigliato

  • User Icon

    Frank 56

    13/02/2013 18:06:18

    Un libro molto valido sotto tutti i punti di vista. Narrazione della storia avvincente che lascia senza respiro. Lo consiglio vivamente

  • User Icon

    Federica

    08/02/2013 23:41:19

    Un bel libro, scritto bene e altrettanto ben tradotto.

  • User Icon

    reader

    11/01/2013 08:03:22

    Un romanzo ottimamente narrato e tradotto. Trama avvincente, interessante e ottimamente documentata, il tutto in un contesto storico ricostruito in modo superbo.

  • User Icon

    Yaris

    02/01/2013 17:13:29

    Un bellissimo libro, scrittura semplice che si legge tutto d'un fiato. La storia è davvero appassionante, anche se l'avevo intuito subito chi fosse, il mandante degli omicidi... Un romanzo però magnficamente documentato, un vero e proprio manifesto dell'epoca, che ricorda per certi versi un altro bellissimo romanzo, il Maleficus di Emma Locatelli: la storia di come la superstizione e le falsità abbiano condannato a torture e morte migliaia di persone in tutte le epoche è scioccante e istruttiva insieme, per noi e per chi verrà dopo di noi. In sostanza è una storia che fa riflettere, su chi siamo e chi condanniamo, sulla nostra concezione di giusto e sbagliato, su come ci poniamo molto spesso al di sopra degli altri per giudicarli, deriderli, offenderli e usar loro violenza, sia pure psicologica. Sulle conseguenze della cattiveria umana su altri esseri umani, e non solo nel seicento... Il tutto impreziosito dall'interessante punto di vista di un boia con remore morali che gioca la parte del supereroe ante litteram. Molto curioso e decisamente ben riuscito!

  • User Icon

    Lorso57

    04/11/2012 19:19:39

    Romanzone d'altri tempi, un feuilleton ante litteram, ben scritto, che si legge con voracita'. L'autore e' abile a miscelare la trama, ricca di colpi di scena e di situazioni drammatiche, con interessanti cenni storici che ci danno un'idea di come andava il mondo nella Baviera del diciassettesimo secolo: il rapporto con la vita umana, con il potere, la condizione della donna, la professione del medico e cosi' via. Anche il protagonista positivo di questa storia, il boia, rappresenta una novita' rispetto ad altri testi di questo genere. Libro appassionante e godibilissimo che si legge d'un fiato.

  • User Icon

    Daniela

    05/10/2012 12:16:40

    Molto bello! Avvincente la trama,impeccabile la ricostruzione storica e ambientale,originale la figura del boia colto ed umano,un po' meno quella dei due giovani innamorati. Comunque un libro davvero piacevole e ben scritto,uno di quelli che rende la lettura il mezzo migliore per impiegare il tempo. Spero che il seguito venga pubblicato in Italia al più presto

Vedi tutte le 25 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione