Le figure dell'ansia

Eugenio Borgna

Editore: Feltrinelli
Edizione: 5
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29 aprile 2015
Tipo: Libro universitario
Pagine: 253 p., Brossura
  • EAN: 9788807888014

56° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Medicina - Altre branche della medicina - Psicologia clinica

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,13
Descrizione
L'ansia fa parte della vita, e ciascuno di noi ha a che fare con essa: con le sue figure fuggitive e arcane, camaleontiche e crepuscolari, nelle quali si riflette come in uno specchio la linea misteriosa e affranta delle realtà psicopatologiche e umane: al di qua, e al di là, di ogni malattia. Come riconoscere le figure dell'ansia, e come cogliere le sue trasformazioni e i suoi possibili sconfinamenti nella depressione, nelle malattie psicosomatiche, nell'esperienza ossessiva e in quella dissociativa, ma anche nelle situazioni umane contrassegnate dalla solitudine e dalla timidezza nell'adolescenza come nella maturità, dalla nostalgia e dall'attesa, dalle infinite agostiniane inquietudini del cuore: sono gli orizzonti di senso di questo libro che si confronta, infine, con l'ansia che sta nello sfondo tematico, umbratile e scintillante, di alcune esperienze creative. Il discorso sfolgorante di Simone Weil ci dice come solo le sonde luminose dell'intuizione consentano di scendere negli abissi dell'interiorità ferita e della sofferenza: che si nascondono, del resto, in ogni figura dell'ansia.

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Carmelo Pacino

    19/09/2018 16:26:44

    Borgna si riconferma come uno dei più grandi esponenti del movimento fenomenologico-antropoanalitico italiano. Un testo che, sebbene astruso in alcuni punti, permette di cogliere con lacerante profondità l'afflizione dell'ansia, che sospende il tempo e produce annichilimento! Testo consigliatissimo a chi vuole andare oltre alla semplice descrizione fenomenica, ma vuole entrare nelle profondità fenomenologiche.

Scrivi una recensione