Filippo Tommaso Marinetti. Invenzioni, avventure e passioni di un rivoluzionario

Giordano Bruno Guerri

Editore: Mondadori
Collana: Oscar storia
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 novembre 2017
Pagine: 344 p.
  • EAN: 9788804686200

47° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Classici, poesia, teatro e critica - Storia e critica - Poesia e poeti

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,10
Descrizione
Dopo il Rinascimento, la creazione culturale italiana più originale e importante è stata il futurismo: avanguardia di tutte le avanguardie del Novecento, ha cambiato per sempre il modo di intendere l'arte e il rapporto arte-società. Da non molto la critica ha cominciato a riconoscere la forza dirompente di questo movimento che nel 2009, centenario del Manifesto, avrà la sua apoteosi, in un diluvio di mostre, studi e celebrazioni. Eppure si continua a trascurare la figura e l'opera del geniale inventore del futurismo. Filippo Tommaso Marinetti ebbe una vita affascinante di artista e rivoluzionario. Nato nel 1876 a Alessandria d'Egitto, fu poeta, editore, romanziere, saggista, oltre che uno straordinario provocatore, dissacratore e motore di cultura, in ogni ambito. La sua capacità di scoprire e suscitare talenti non ha pari. Per sostenere il futurismo, disperse il patrimonio di famiglia, ma una sua caratteristica peculiare fu essere un uomo felice, cui non venne mai meno l'entusiasmo. Seduttore dalle mille avventure, ebbe un lungo e appassionato matrimonio con Benedetta, pittrice e scrittrice futurista. Fra i tanti luoghi comuni che questo libro smentisce c'è quello del "disprezzo della donna", che in realtà Marinetti voleva emancipare fino a metterla alla pari dell'uomo. In politica fu sostanzialmente un anarchico: anche nello stesso pensiero anarchico, perché considerava la Patria più importante della libertà.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Riccardo

    07/06/2009 20:03:39

    Libro molto bello che dice tutto, ma proprio tutto, sul genio creatore di quel movimento che è passato alla storia (anche se forse questa espressione non piacerebbe molto a Marinetti) con il nome di Futurismo. L'autore ci rende partecipi della vita sfrenata ed invidiabile di Filippo Tommaso (Effetì) Marinetti, dalla sua giovinezza alessandrina alla fine della sua vita, poco dopo avere scritto quel "Quarto d'ora di poesia della X Mas". Un libro assolutamente consigliato, da leggere e digerire con calma per la grande quantità di nomi presente, ma che non può non farci ammirare quel gruppo di folli geniali che ha dato vita al Futurismo e, perché no, che non può non farci un po' invidiare la loro vita così dinamica e colorata, la loro "sfida alle stelle".

  • User Icon

    beniaminoz

    17/04/2009 10:44:56

    Completo ed apprezzabile lavoro del Prof. G. Bruno Guerri che anche in questa occasione ha saputo fornire una descrizione esaustiva non solo sotto il profilo biografico del 'genio' del futurismo,ma anche e soprattutto sotto quello storico-politico di quei primi anni del Novecento.Interessante anche l'analisi del suo movimento protofascista, ideologico e non soltanto artistico.Il senso di Patria, lo spirito anarcoide, anticlericale ed anti-Savoia, poco incline a gratuiti apprezzamenti al Duce e ad Hitler. Che derideva, per quei suoi 'baffetti'. Condivisibile anche lo scarso apprezzamento che quel movimento artistico e di pensiero ha avuto nella cultura italiana (e, che ha tuttora), più che mondiale come precursore di un dinamismo esistenziale che solo oggi si riesce a vedere,considerare ed apprezzare, più che in quegli anni.Ingiustamente penalizzato per quel 'dogma' GSIM e per il 'disprezzo della donna' che, invece, ha trovato emancipazione e considerazione anche artistica nel movimento futurista e nella società. Ottima lettura. Da consigliare sicuramente.

Scrivi una recensione