Fiore di Neve e il ventaglio segreto - Lisa See,Federica Oddera - ebook

Fiore di Neve e il ventaglio segreto

Lisa See

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Federica Oddera
Editore: Longanesi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 394 KB
Pagine della versione a stampa: 335 p.
  • EAN: 9788830432376
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
Fai un regalo

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ottuagenaria e tormentata dai rimorsi, Giglio Bianco ripensa al proprio passato e a Fiore di Neve, l'amica scomparsa da molti anni che ha avuto un ruolo cruciale nella sua esistenza. Poiché le rimane solo il dono del tempo, vuole onorarlo raccontando la storia della sua lao-tong - la compagna di parole segrete - e del tragico equivoco che ha amaramente segnato un legame lungo una vita. Ha inizio così una vicenda di intensa drammaticità ambientata nella Cina del XIX secolo, quando mogli e figlie ancora avevano i piedi bendati e vivevano in uno stato di isolamento pressoché totale. Allora le donne di una remota contea dello Hunan ricorrevano a un codice segreto per comunicare tra loro. Si scambiavano lettere tracciate a pennello sui ventagli o messaggi ricamati sui fazzoletti, e inventavano racconti, sfuggendo così alla propria reclusione per condividere speranze, sogni e conquiste. Un viaggio a ritroso verso un periodo della storia cinese commovente e doloroso insieme, che all'attenzione ai particolari storici e di costume fonde capacità evocativa.
4,74
di 5
Totale 17
5
13
4
4
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    maria

    22/09/2018 16:13:47

    Superare gli ottant’anni e’ una buona meta per chiunque, ma e’ notevole per una donna nata in Cina, nel XIX secolo. Sopravvissuta al marito ed ai congiunti, a Giglio Bianco resta il corpo decadente, i tanti ricordi e soprattutto quel sentimento che non le da’ pace, il rimorso. I sensi di colpa per le incomprensioni con Fiore di Neve, l’amata laotong, l’amica consacrata a vita , due anatre mandarine e una carezza di conforto, la piccola mano calda sulla guancia triste. Cosi’, alla ricerca di una pace dei sensi che forse il cuore non le restituira’ piu’, il suo cammino a ritroso nella memoria ci accompagna decenni addietro, nei meandri di luoghi e costumi tanto lontani. Era una Cina rurale di villaggi e tradizioni truci, ai nostri occhi. Un’epoca prettamente maschile dove la donna aveva ben poco valore se non quello del ruolo principe assegnatole, mettere al mondo figli maschi. La nascita di una femmina era di norma un peso per la famiglia, la bimba cresceva con lo scopo di diventare moglie e ubbidire al marito e alla suocera, eseguire ordini , lavorare e subire vessazioni e abusi continui. Fiore di Neve e le infinite corse nel villaggio, i sette anni compiuti ed il tempo di mutare i piedini per il compiacimento del futuro sposo. Li chiamavano piedi di loto, ma dei fiori avevano solo le spine, piccole ossa spezzate dalle fasciature materne, una corolla nera di urla e pianti di dolore. Lisa See scrive ricalcando la viva voce di Giglio Bianco, ben entrando nel personaggio ed ottenendo una narrativa che intrattiene ed incuriosisce, sebbene non verra’ ricordata per lo stile di scrittura e non pretenda questo suo lavoro di elargire connotati da biografia storica. Una ricostruzione romanzata facile alla lettura e ispirata alla vere vicende dell’Ottocento cinese.

  • User Icon

    Federica lettrice.senza.tempo

    20/09/2018 08:23:44

    Uno dei libri più belli letti quest'anno. Un romanzo storico ambientato nella Cina dell'Ottocento tra antiche tradizioni e condizioni piuttosto frustranti per le donne. Un racconto di amicizia e di difficoltà che mi ha completamente conquistata. Assolutamente consigliato.

  • User Icon

    lalu

    18/09/2018 13:02:36

    La storia di Giglio Bianco si dispiega davanti agli occhi del lettore, per quanto ne è accurata la sua descrizione, storia che colpisce e commuove perché è il racconto vivido della vita delle donne nella Cina del XIX secolo, fatta di dolore e sacrifici. Si è immediatamente toccati dal rapporto indissolubile tra la protagonista e la sua laotong, sorella giurata, con cui sin da piccola è destinata a condividere una vita. E' un libro che si legge tutto d'un fiato, che è allo stesso tempo delicato e duro, cruento, così come era la realtà di queste donne in apparenza così fragili, ma che necessitavano di una grande forza e resistenza per sopravvivere alle avversità del loro destino.

  • User Icon

    Veronica

    17/09/2018 19:45:21

    Uno dei miei libri preferiti, descrive in maniera cruda a tratti straziante la storia di due donne legate da un segreto. Nonostante conducano due vite totalmente diverse nel periodo della loro separazione rimangono legate da un magico ventaglio. Il tutto si svolge in un' antica Cina dove la figura della donna era sottoposta a torture per la sopravvivenza

  • User Icon

    Dan

    17/09/2017 13:34:21

    Uno dei libri più belli e toccanti che abbia letto. La descrizione del mondo femminile cinese nel 19° secolo è preciso, meraviglioso e, al tempo stesso, inquietante e terribile!!! Non è facile leggere ed accettare la situazione femminile cinese in tempi non troppo lontani e rendersi conto che in realtà non è passato nemmeno un secolo da quando l'intera Cina ha smesso la pratica della fasciatura dei piedi!! Per comprendere fino in fondo il libro è molto utile leggere le note finali e molto esplicative dell'autrice. Consiglio la lettura di questo libro non solo a chi è appassionato di Asia, ma anche a chi sostiene di "non capire" la cultura di altri popoli. Molti i passaggi toccanti, altrettanti quelli delicati e ricchi di umanità....un libro che dovrebbe essere letto non solo dalle donne, ma anche da chi vive di preconcetti, frasi fatte e false conzioni. Si merita il massimo della votazione!!!

  • User Icon

    tania

    06/09/2017 12:55:28

    Bellissimo. Scorrevole e coinvolgente una volta iniziato non smetterete più di leggerlo. Basato su un legame di amicizia fortissimo che resiste nonostante il tempo.

  • User Icon

    Dona1957

    28/01/2017 17:09:28

    Non me lo aspettavo e sono stata piacevolmente (ma anche crudelmente ) sorpresa da questo libro. Veramente bello e da consigliare.

  • User Icon

    Mariflo

    23/07/2015 21:54:01

    Ho apprezzato moltissimo questo libro, sia per la qualità e il piacere della lettura, sia perchè mi ha fatto conoscere un mondo che conoscevo in maniera solo superficiale. Il libro, infatti, è ambientato nella Cina rurale del XIX secolo e narra, fra le altre cose, le vicissitudini delle donne dell'epoca, quelle costrette ai piedi fasciati. Degno di nota è come, oltre alla storia delle due protagoniste, siano descritti con cura usi, costumi, tradizioni e cultura dell'epoca, rendendo un'atmosfera assolutamente coinvolgente. Libro decisamente consigliato.

  • User Icon

    Ilaria

    20/01/2014 12:05:59

    Bellissimo! Non avevo mai letto un romanzo che parlasse dell antica cultura cinese ed e' stato davvero interessante scoprirla attraverso il racconto inventato di una donna vissuta allora... Molto toccante e anche se apre gli occhi su molte ingiustizie che le donne erano costrette a subire, fa anche capire l importanza di valori come amore e amicizia. Scritto molto bene, coinvolgente. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Massimo Baldi

    21/08/2013 14:18:44

    La storia appassionante di due laotong, le due vecchie se stesse, Giglio Bianco e Fiore di Neve, nella Cina rurale dell'Ottocento. L'incontro tra le due bimbe, il rituale della fasciatura dei piedi per trasformarli in gigli dorati, il codice segreto del nu-shu, la scrittura cifrata femminile, le traversie delle due donne e delle loro famiglie, il finale che toglie il respiro, commovente, triste, appassionato, delicato, in cui la vecchia Giglio Bianco, ottuagenaria e tormentata dai rimorsi, ripensa amaramente al proprio passato e ai propri errori. Un libro che emoziona dalla prima all'ultima pagina, magistralmente descritto, uno dei migliori che io abbia mai letto! IMPERDIBILE!!!

  • User Icon

    lorena

    05/08/2013 08:47:51

    Uno dei più bei libri che abbia mai letto. Scorrevole ma mai banale o superficiale lo consiglio a tutte le donne, di qualsiasi età. Questo libro vi riempirà l'anima e il cuore di sentimenti profondi.

  • User Icon

    Silvia

    29/04/2013 13:55:56

    Altamente consigliato ad un pubblico amante dei Paesi dell'Estremo Oriente ma, anche a persone che adorano le storie basate su legami forti. Scorrevole ed avvincente, intenso e commovente, Lisa See riesce sempre a creare un'atmosfera fantastica nei suoi romanzi.

  • User Icon

    valentina

    26/09/2012 16:47:20

    Bellissimo libro,lettura scorrevole..la tristezza e la sofferenza delle due donne giglio bianco e fiore di neve.. Memoria di una geisha rimane superiore..

  • User Icon

    Elle

    20/01/2012 14:33:07

    Bello veramente. Delicato, avvolgente, intenso... l'unico difetto è che forse è un po' lentino. Ha il bello di far conoscere molti aspetti della cultura cinese che io ignoravo. Lo consiglio, senza dubbio.

  • User Icon

    Rita Foderaro

    29/08/2011 22:54:13

    Bellissimo:) mentre lo leggevo mi sembrava di trovarmi in Cina e di ascoltare Giglio Bianco che mi raccontava la storia come se io fossi li accanto a lei.Scorre veloce ed è molto piacevole veramente un libro che deve essere letto:)

  • User Icon

    oriana

    24/08/2011 12:10:24

    felicissima di aver appreso usi e costumi che ignoravo, in una cornice a dir poco affascinante e nella quale si viene catapultati (la mia stanza era diventata la stanza delle donne ahahahaha....) bello bello

  • User Icon

    sara

    27/07/2011 10:14:48

    bel libro.. affatto noioso ti descrive alla perfezione la condizione della donna cinese del XIX secolo.. non particolarmente emozionante ma affascinante, crudo e pieno di speranze.. un'amicizia che va oltre l'immaginabile come solo un rapporto tra laotong può essere... da leggere!

Vedi tutte le 17 recensioni cliente
  • Lisa See Cover

    Lisa See vive a Los Angeles con il marito e i figli. Giornalista collaboratrice di Los Angeles Times, Washington Post, Cosmopolitan e Publishers Weekly, ha compiuto frequenti viaggi in Cina, soprattutto per visitare i luoghi di origine della sua famiglia, della quale ha raccontato la storia in La montagna d’oro (On Gold Mountain: The One-Hundred-Year Odyssey of My Chinese-American Family). Il suo primo romanzo è stato In una rete di fiori di loto, candidato al premio Edgar. Negli Stati Uniti i suoi romanzi sono tutti bestseller che raggiungono i primi posti delle classifiche. Fiore di Neve e il ventaglio segreto è il suo romanzo più celebre, pubblicato in Italia nel 2011 da Longanesi e diventato un film di successo per la regia di Wayne Wang.È stata nominata... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali