Stripe PDP
Salvato in 117 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Fiumi d'oro. Come la 'ndrangheta investe i soldi della cocaina nell'economia legale
15,30 € 18,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+150 punti Effe
-15% 18,00 € 15,30 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,30 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
18,00 € + 2,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Librisline
18,00 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL LIBRO di DALLAVALLE SRL
17,10 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
18,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Matteus
6,90 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
9,72 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,30 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
18,00 € + 2,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Librisline
18,00 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL LIBRO di DALLAVALLE SRL
17,10 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
18,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Matteus
6,90 € + 2,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
9,72 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Fiumi d'oro. Come la 'ndrangheta investe i soldi della cocaina nell'economia legale - Nicola Gratteri,Antonio Nicaso - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Fiumi d'oro. Come la 'ndrangheta investe i soldi della cocaina nell'economia legale Nicola Gratteri,Antonio Nicaso
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Si stima che la 'ndrangheta fatturi ogni anno circa 43 miliardi di euro, di cui almeno il 75 per cento viene reinvestito nell'economia legale

10 luglio 1973: viene rapito a Roma John Paul Getty III, sedici anni, nipote del petroliere Jean Paul Getty, uno degli uomini più ricchi al mondo. Il nonno pensa a uno scherzo per spillargli dei soldi. Dopo tre mesi di inutili trattative, i sequestratori inviano al «Messaggero» una busta con un pezzo dell'orecchio del ragazzo. Il 15 dicembre John Paul viene liberato: sono stati pagati circa 2 miliardi di lire. La notizia rimbalza sui giornali di tutto il mondo ed è così che l'organizzazione mafiosa dal nome impronunciabile, 'ndrangheta, che sta facendo dei rapimenti un affare miliardario, comincia a essere conosciuta anche all'estero. Con i soldi sporchi dei sequestri vengono costruiti in Meridione interi quartieri, ma si comprano anche camion, autocarri, pale meccaniche, si creano imprese edili che partecipano alle gare per gli appalti pubblici. E soprattutto, una grossa parte di quel denaro viene investita prima nel contrabbando delle sigarette, poi nell'acquisto della droga, il vero, grande business delle mafie. L'enorme quantità di contante disponibile grazie agli «affari» richiede di essere lavata e riciclata. Come? In molti modi, e per favorirne la riconversione, gli uomini della 'ndrangheta cominciano a spostarsi al Centro e al Nord d'Italia, ma anche all'estero, in Nord Europa, in Sudamerica, in Australia, in Canada. Forti anche delle «carenze» normative di molti paesi, come appunto il Canada, che solo agli inizi degli anni Duemila fissa un limite nell'introduzione di denaro liquido. Si stima che la 'ndrangheta fatturi ogni anno circa 43 miliardi di euro, di cui almeno il 75 per cento viene reinvestito nell'economia legale. Quelli che scorrono sono veri e propri fiumi d'oro: la mafia calabrese li investe nell'edilizia, nel settore immobiliare, nel terziario, nell'eolico, nei rifiuti, ma anche nel turismo, nel lusso, e persino nei centri di accoglienza. E lo fa grazie a una miriade di alleanze strategiche con funzionari pubblici, bancari, avvocati, commercialisti, broker senza scrupoli. Perché la corruzione continua a essere l'ossatura del potere mafioso. Nell'era della tecnologia più avanzata, poi, le nuove leve della 'ndrangheta si scambiano informazioni grazie ai social e WhatsApp, e dal Canada spediscono in Italia BlackBerry con sofisticati software che impediscono le intercettazioni. Combattere contro il riciclaggio su scala planetaria diventa ogni giorno più faticoso: la differenza dei sistemi giuridici, la mancanza di reati associativi e la difficoltà di globalizzare l'azione di contrasto favoriscono tutte le mafie che, invece, riescono sempre più a collaborare a livello internazionale. Questo libro, però, ci insegna che non è impossibile farlo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
7 novembre 2017
179 p., Brossura
9788804683599
Chiudi

Indice

Indice

Prologo: L''ndrangheta è ovunque
Un fenome unitario - Boss traffichini e maneggioni - Gemellaggi con lo Stato - La 'ndrangheta invisibile

I. La stagione dei sequestri: quando i fiumi di denaro cominciarono a scorrere
Un business miliardario - Gli spalloni - Il narcotraffico - La corruzione non conosce confini - Tanto, tantissimo denaro

II. Quando la 'ndrangheta diventa internazionale e i paradisi fiscali così vicini
L'euro e il Patriot Act - Investire i soldi all'estero - La Black List - Il sogno di una propria banca - Bustate i soldi - I paradisi fiscali e bancari - Le sofisticate tecniche del riciclaggio - Bocche cucite - Frodi comunitarie e falsi paesi offshore - La City di Londra

III. Il denaro non ha né odore né colore. I luoghi del riciclo
Dove e come investe la 'ndrangheta - Investire ovunque - Al profumo dei soldi non si resiste - Il risiko della 'ndrangheta - Non solo in Europo

IV. Ripulire e moltiplicare. Guadagno, consenso sociale, strategia
Il patriarca e i suoi tre figli

V. Pubblici funzionari, professionisti e politici collusi e compiacenti
La zona grigia - Le teste di legno - Visibili e invisibili - I rifiuti, un autentico tesoro - Il prototipo del politico-manager - Nei salotti buoni

VI. Frutta, olio, pomodori e ristoranti: il pozzo senza fondo dell'agroalimentare
L'agromafia: frutta e olio taroccati - Reggio Calabria, capitale dell'agromafia - L'indotto è sempre più fruttuoso - Ristoranti, pizzerie, bar, pasticcerie - Boschi e parchi eolici

VII. Sangue e cemento:, veleni e ricchezza: perché investire nel mattone
Il mattone non tradisce mai - Imprenditori edili - E i clan investono nel settore immobiliare - La finta speculazione immobiliare - La 'ndrangheta non si accontenta di poco, vuole tutto - E spuntano le farmacie

VIII. Usura, gioco d'azzardo, scommesse: i fiumi di denaro scorrono
Un fenomeno sommerso - Un sistema di riciclaggio rozzo, ma efficace - La stretta creditizia - Le reti usurarie sovraregionali - Usurai di lungo corso - Strozzini e scommesse - Ottenere senza bisogno di chiedere

IX. Blackberry criptati e WhatsApp: la 'ndrangheta al tempo dei social
Dalle bische al casino - Macchinette mangiasoldi e scommesse online - Malta connection - Nel futuro c'è internet - Le prospettive

X. La dura lotta al riciclaggio

Note
Ringraziamenti

Valutazioni e recensioni

3/5
Recensioni: 3/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
massimiliano passerini
Recensioni: 5/5

Libro stupendo molto interessante e accurato

Leggi di più Leggi di meno
Manuel Fantoni
Recensioni: 1/5

Sono un estimatore del dottor Nicola Gratteri e questo mi ha spinto a leggere il libro, che si è rivelato un noiosissimo elenco pressoché infinito di nomi di date, di reati, di denaro evaso con abbozzate le varie metodologie evolutesi nel corso dei decenni, credo l'autore abbia cercato volutamente di svuotare i personaggi malavitosi da quell'alone di leggenda e fascino perverso tanto caro agli sceneggiatori televisivi e cinematografici, operazione riuscitissima risultato pessimo per il lettore medio.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Nicola Gratteri

1959, Gerace

Procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria, è uno dei magistrati più impegnati nella lotta alla 'ndrangheta e vive sotto scorta dall'aprile del 1989. Salvato per caso ad un attentato dinamitardo nei suoi confronti, è una delle figure che meglio conosce i meccanismi delle tre diverse mafie che prosperano in Italia, Mafia, Camorra, 'Ndrangheta. Ha coordinato importanti indagini sulla criminalità organizzata (tra queste quella relativa alla strage di Duisburg) e sulle rotte internazionali del narcotraffico.  Con Antonio Nicaso, storico delle organizzazioni criminali, uno dei massimi esperti di 'ndrangheta nel mondo, ha scritto numerosi libri tra cui: Fratelli di sangue (Pellegrini 2006), La malapianta...

Antonio Nicaso

1964, Caulonia

Antonio Nicaso, nato in provincia di Reggio Calabria, oggi vive in Canada. Giornalista, scrittore e studioso dei fenomeni criminali di tipo mafioso. Ha dedicato particolare attenzione all’analisi comparativa delle mafie italiane con quelle straniere, con riferimento a strategie di partenariato nella gestione di attività illecite, come il traffico di droga e il riciclaggio di denaro. Insegna storia delle organizzazioni criminali all’Università di Middlebury, in Vermont (Usa). È autore di 18 libri sulla criminalità mafiosa, tra cui alcuni successi internazionali, tradotti in diverse lingue. Nel 1995 ha pubblicato Global mafia, un libro che per la prima volta ha introdotto e spiegato il concetto di partenariato criminale; del 2010 è invece La...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi