Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il giallo Pasolini. Il romanzo di un delitto italiano - Massimo Lugli - ebook

Il giallo Pasolini. Il romanzo di un delitto italiano

Massimo Lugli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,34 MB
Pagine della versione a stampa: 336 p.
  • EAN: 9788822737809
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«L’autore è uno dei migliori cronisti-segugi al lavoro a Roma.» Corrado Augias

Un’indagine mozzafiato su un caso ancora da chiarire


La mattina del 2 novembre 1975 il corpo martoriato di Pier Paolo Pasolini viene ritrovato vicino alle baracche dell’idroscalo di Ostia. Marco Corvino, giovane praticante di «Paese Sera», grande ammiratore dello scrittore, è sconvolto dalla notizia. Vorrebbe occuparsene per il giornale, ma è ancora alle prime armi e nessuno gli dà credito. Ma il cronista non si dà per vinto: decide di lanciarsi in un’inchiesta solitaria e non autorizzata che lo porterà a scoprire i tanti lati oscuri della vicenda e le incongruenze della versione ufficiale. Verrà a contatto con ambienti e personaggi equivoci e pericolosi e rischierà in prima persona, inoltrandosi in una fitta rete in cui niente è quello che sembra. Dietro le ombre di ogni vicolo, infatti, si nascondono fosche verità. Una storia mozzafiato e piena di colpi di scena, che si ispira a un caso ancora da chiarire.

Hanno scritto di Massimo Lugli:
«Con uno stile narrativo crudo, cinematografico, realistico che viene dal giornalismo, l’autore mette a nudo una Roma oscura, livida, sinistra, ostile e pericolosa.»
Il Messaggero

«Massimo Lugli conosce bene il volto oscuro della Capitale, già emerso in altri suoi romanzi di successo.»
la Repubblica

«Lugli ha un suo modo diretto di catturare il lettore.»
Corriere della Sera



Massimo Lugli

Si è occupato per «la Repubblica» di cronaca nera per quarant’anni.Ha scritto Roma Maledetta e per la Newton Compton, tra gli altri, La legge di Lupo solitario, L’Istinto del Lupo, finalista al Premio Strega, La strada dei delitti, Nelmondodimezzo. Il romanzo di Mafia capitale, Stazione omicidi, Città a mano armata, Il criminale. Ha firmato con Andrea Frediani Lo chiamavano Gladiatore. Insieme ad Antonio Del Greco ha scritto Città a mano armata,Il Canaro della Magliana e Quelli cattivi.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,66
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    DLV

    11/05/2020 13:15:04

    Lugli oltre che un grande cronista è un grande scrittore, il delitto Pasolini ha ancora tanti lati oscuri e in questo romanzo ci si pongono delle domande sul delitto e sull'ambiente della Roma degli anni 70.

  • User Icon

    e.dimarco

    11/05/2020 13:00:37

    Lugli è un maestro del giallo, non ci sono dubbi. Lo dimostra anche in questo ritorno alle origini del suo eroe Massimo Corvino, giovanissimo, senza ancora un contratto stabile, eppure desideroso di lanciarsi in uno dei grandi misteri italiani: seguire le orme dei carnefici di Pier Paolo Pasolini. Il contesto storico di metà anni '70 è reso in maniera assai realistica e ben si sposa la grande Storia con la piccola del nostro giornalista. L'unica vera pecca del libro, non imputabile, per altro, all'autore, è che in fondo nulla aggiunga da un punto di vista strettamente investigativo, alla triste storia che ne è l'oggetto. Comunque, una lettura senza dubbio consigliata.

  • Massimo Lugli Cover

    Dopo aver lavorato per anni a «Paese sera» è inviato speciale de «La Repubblica». Dal 1975 si occupa di cronaca nera e alterna la passione per il giornalismo e per la scrittura con quella per le arti marziali, che pratica fin da bambino e che appaiono sempre nei suoi romanzi. Ha pubblicato Roma maledetta (Donzelli, 1998) e, con la Newton Compton, La legge di Lupo solitario (2007), L’Istinto del Lupo (terzo classificato al Premio Strega 2009 e vincitore del “Controstregati”), Il Carezzevole (2010), L’adepto (2011), Il guardiano (2012), Gioco perverso (2012), Crimini imperfetti (raccolta di tutte le indagini di Marco Corvino, 2013), Ossessione proibita (2013), La strada dei delitti (2014). Nello stesso anno il suo racconto... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali