Gin tonic a occhi chiusi. Copia autografata

Marco Ferrante

Editore: Giunti Editore
Collana: Scrittori Giunti
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 31/08/2016
Pagine: 352 p., Brossura
  • EAN: 0001121242751
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ciro D'Onofrio

    10/06/2017 16:30:15

    Un libro che nasce con tutte le intenzioni di una buona lettura: il racconto nei nostri giorni di tre fratelli nella Roma spregiudicata e viziata, una denuncia del malcostume incontrovertibile che attanaglia la nostra classe dirigente e ciò che resta dell'alta borghesia.Una storia che veleggia sempre incerta e spessissimo noiosa e che travolge e tradisce la sua mission fondante, incapace di veri sussulti narrativi,incapace di impennarsi davvero mentre il lettore resta ad attendere quell'exploit che non arriverà mai.

  • User Icon

    Virginio

    18/02/2017 15:59:41

    Noioso. Noioso nella trama e nello stile. Si legge a fatica.

  • User Icon

    manuela

    26/01/2017 13:30:23

    Bella trama ma noiosissimo da leggere. Questo tipo di scrittura quasi telegrafico, rapido che a volte induce a rileggere la frase perchè si perde il filo del discorso. Non sono ancora a metà ma faccio una gran fatica ad andare avanti.

  • User Icon

    Alberto

    30/12/2016 14:18:55

    Quest'opera prima è decisamente un non romanzo, non c'è trama, abbiamo solo personaggi usati dall'autore per dare uno spaccato della classe dominante a Roma, un misto di ricchezza ereditata - e impinguata, a volte o dilapidata in altre - professionisti ben inseriti, politici con trame di legislatura, giornalisti, programmi TV, giovani donne in cerca di un uomo da sfruttare. I tre fratelli con madre imperante, in competizione tra loro servono all'autore per dare la cronaca dei giorni nostri di Roma capitale, dai vicoli sporchi, degradata, ma con bar e ristoranti alla moda. Ricorda un po' Fellini della Dolce vita, la scrittura è sbrigativa, senza fronzoli, i dialoghi sono spesso allusivi e rendono i personaggi veri, la maggior parte squallidi, invidiosi, senza spessore morale, incapaci di amare, nemmeno il loro figli. Consigliato.

  • User Icon

    Gian Paolo

    29/12/2016 08:23:28

    Diciamo che l'inizio promette. Poi a forza di girare e rigirare intorno agli stessi personaggi il passo di lettura si fa lento ed affannoso, le frasi sempre più scontate e l'attesa sempre meno attesa. ..

  • User Icon

    michele cor

    18/10/2016 15:23:15

    Romanzo ben scritto che illustra la mediocrità dell'attuale classe dirigente. Partendo dalla famiglia di origine, l'Autore narra le vicende dei tre fratelli protagonisti (commercialista fiscalista, deputato e giornalista) nel loro ambiente famigliare e lavorativo tratteggiando in maniera impeccabile invidie, opportunismi e ipocrisie riuscendo, inoltre, a ben caratterizzare anche gli altri personaggi apparentemente secondari. Autore competente che conosce l'ambiente e riesce a rendere piacevole la lettura nonostante la consapevolezza che non di romanzo si tratta ma di cronaca dei nostri giorni.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    07/10/2016 14:15:35

    Bruttissimo libro tipo generone romano. Personaggi che si incastrano gli uni con gli altri e rendono difficile seguire L'azione. Pessimo acquisto e peggiore lettura. Evitate

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione