Giordano Bruno e la scienza del Rinascimento

Hilary Gatti

Traduttore: E. Tarantino
Collana: Scienza e idee
Anno edizione: 2001
Pagine: XII-350 p.
  • EAN: 9788870786774
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 18,75

€ 25,00

Risparmi € 6,25 (25%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Franco

    10/02/2015 18:56:09

    Appare netta, nel sistema mnemonico di Giordano Bruno, la distinzione fra Medioevo e Rinascimento in relazione al modo di considerare l'immaginazione. Da potere inferiore, che può essere utilizzato nella memoria come concessione alla debolezza dell'uomo (che ricorre a simboli corporei,perché solo così può memorizzare le sue intenzioni spirituali verso il mondo intelligibile) essa è diventata il potere più alto dell'uomo, per mezzo del quale gli è possibile afferrare il mondo intelligibile, al di là delle apparenze, impadronendosi delle immagini significative. Questa è la scienza del Rinascimento di Giordano Bruno.

  • User Icon

    Fabrizio Porro

    27/08/2012 22:57:16

    Giordano Bruno fu insieme testimone della nascente cultura scientifica e pensatore capace di coglierne le implicazioni etiche. Le sue intuizioni vanno oltre il dibattito tra tolemaici e copernicani, tra sostenitori del "mondo chiuso" e fautori dell' "universo infinito" : investono le idee stesse di Scienza della Natura, di applicazione pratica del sapere e di "missione del dotto". L' uomo dell' "eroico furore", che tesseva l'elogio del dubbio e che paragonava la parabola del filosofo al volo della fenice, il mitico uccello che fa il nido tra le fiamme che lo distruggono, appare retrospettivamente come il padre di quella disciplina che oggi chiamiamo "FILOSOFIA DELLA SCIENZA".

Scrivi una recensione