Una giornata di Ivan Denisovic-La casa di Matrjona-Alla stazione

Aleksandr Solzenicyn

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: LXII-308 p., Brossura
  • EAN: 9788806177355
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio Marini

    14/10/2014 15:12:51

    Probabilmente il mio giudizio è influenzato dal fatto che ho letto il libro ora, dopo aver letto I racconti della Kolyma di Salamov. Il mio giudizio è comunque buono, ma forse Salamov, da un punto di vista letterario, meritava ancor più il Nobel. Inoltre la traduzione risente pesantemente dell'ambiente Einaudi degli anni ''60. Non si capisce altrimenti perchè "Tovarish" = "compagno" sia ridicolmente tradotto in "cittadino". Per non parlare di alcune "stupidaggini" tipo il non mettere il segno "-" davanti alle temperature...non si comprende quindi un periodo così: " C'era un freddo che portava via le ganasce. Il gelo brumoso afferrò dolorosamente Suchov e lo fece tossire. C'erano 27 gradi nell'aria e trentasette in Suchov. Chi l'avrebbe spuntata". Cribbio 27 gradi nell'aria: piena estate. Andrebbe ritradotto meglio.

  • User Icon

    valentina

    11/02/2010 20:14:33

    Ironia che produce stupore, meraviglia, dolore. Saggezza e resistenza etica senza nessuna retorica: questo libro fa proprio quello che dovrebbero fare le storie, la letteratura! Meritatissimo Nobel.

  • User Icon

    mazingazeta

    07/07/2009 10:29:30

    Splendido.Tutti e 3 i racconti,incluso il più noto,sono significativi della falsità con la quale il cosiddetto realismo socialista russo abbia contribuito alla disgregazione delle tradizioni rurali,religiose,e di paese,in Urss. Solzenicyn:un anti-marxista e un esempio di intransigenza sotto censura sistematica a causa di queste sue opere. Se trovate il libro con la prefazione di Sinatti sulla sua vita meglio ancora.

Scrivi una recensione