Categorie

Colleen McCullough

Collana: Superbur
Anno edizione: 1992
Formato: Tascabile
Pagine: 886 p.
  • EAN: 9788817114042

A Roma, durante gli ultimi anni della Repubblica, in un clima politico incerto e oscuro, tra lotte sociali e guerre civili, alleanze e complotti si intrecciano vicende di uomini e donne memorabili. Emergono le grandiose figure di due brillanti generali: Mario e Silla. Diversi per censo e personalità sono accomunati da una divorante ambizione: conquistare il potere assoluto in una città in massima espansione, simbolo di potere e dissolutezza, virtù morali e dilagante corruzione. Un libro entusiasmante che cattura il lettore e illumina con rigorosa veridicità un periodo decisivo della storia romana e del mondo e riconferma la maestria narrativa che ha reso l'autrice internazionalmente famosa.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gondrano

    22/10/2014 14.14.17

    La Storia di Roma a partire dall'ascesa di Mario e Silla. Meraviglioso, non riuscivo a staccarmi dal libro. Mai letto un romanzo storico più accurato e scritto altrettanto bene. Ed ora sotto con i restanti sei.

  • User Icon

    Luca

    10/09/2013 20.18.27

    Semplicemente PERFETTO! non aggiungo altro!

  • User Icon

    Marco

    22/07/2013 12.30.00

    Che libro! Che collana! Ho letto di un fiato tutti i 7 libri della saga, e da amante dell'Antica Roma posso solo togliermi il cappello dinanzi a tale scrittrice! amerete Caio Mario e Lucio Cornelio Silla, grandissimi Romani oggi meno conosciuti alla massa rispetto a molti altri, e non meno grandi, e tantissimi altri grandi uomini. Prima di questa collana ho letto vari saggi e libri di storia su Roma, e dev dire che in questo romanzo tutto corrisponde a verità storica. Mi piacerebbe moltissimo se la scrittrice completasse l'opera con un altro volume su Ottaviano, ma al momento la naturale prosecuzione la si ha con La Dinastia di Andrea Frediani (con le dovute proporzioni). L'unico contro è che dopo aver letto questa collana, non c'è più nessun gusto a leggere altri romanzi storici su Roma. 10 e lode!

  • User Icon

    massimo proietti

    13/05/2009 21.37.02

    Il primo libro in assoluto da dove parte una storia avvincente. La scrittrice riesce a far immergere il lettore nei vicoli, sulle panchine, nelle case,riesce a far sentire gli odori di un'antica Roma.Conoscendo bene Roma poichè ci vivo, ho ripercorso insieme ai vari personaggi presenti nel libro questi luoghi resi dalla scrittrice veri,vivi.L'unica forma di critica che posso muovere nei confronti della scrittrice è che mi ha tolto (con la sua immensa bravura)il gusto di leggere altri libri di altri scrittori sulla storia di Roma

  • User Icon

    tower73

    24/04/2009 22.22.33

    Veramente bello! Romanzo storico scritto benissimo, avvincente, mai noioso e molto accurato nelle descrizioni e nella ricostruzione cronologica degli avvenimenti.Per un appassionato di storia come me veramente il massimo! Prosegiurò sicuramente nella lettura della serie

  • User Icon

    Marco PG

    08/01/2009 17.17.23

    Eccezionale ricostruzione storica, quasi un libro di storia raccontato come un romanzo. Nonostante la puntualità dei dati storici il libro rimane scorrevole e molto piacevole. Davvero un ottimo libro. Consigliato

  • User Icon

    Sebastiano Verdesca

    01/12/2008 15.26.41

    "I giorni del Potere" costituisce il primo pilastro di quella "Basilica" edificata dall'Autrice per descrivere il passaggio di Roma dalla Repubblica all'Impero (per i puristi "principato" augusteo). Di tutte le saghe, non ne ho mai trovata alcuna che possa solo minimamente stargli alla pari. La conoscenza dei fatti storici dimostrata dalla Cullough è a dir poco straordinaria, incredibile....per chi conosce la Storia antica, sarà davvero difficile confutare qualcosa e laddove, necessariamente, l'Autrice si addentra nel verosimile, l'opera rasenta il sublime. La prosa è ricchissima, la narrazione coinvolgente e mai stancante. Leggere i sette tomi delal Saga è un dovere verso sè stessi. Se proprio devo fare un appunto, posso affermare cha l'Autrice è un pò debole nella descrizione delle battaglie (che, infatti, saggiamente spesso evita)ma tele capacità è un dono: o lo si possiede, o non lo si possiede. Non tutti si chiamano Steven Pressfield.

  • User Icon

    Luca

    06/09/2008 11.47.34

    Una ricostruzione storica perfetta che rende il romanzo, a mio parere, interessante ma noioso. Quello che manca è l'azione che, tolto forse l'inizio, si ritrova solo nelle parti in cui i senatori discutono di leggi (almeno una scazzottata ogni tanto l'autrice ce la regala). Per il resto il volume è composto da decine e decine di pagine dedicate ai pettegolezzi, mentre le battaglie si riassumono sì e no in due righe. Magari sono io ad essere abituato ad altri ritmi, comunque, se quello che cercate è la precisione storica compratelo pure.

  • User Icon

    Giustino

    14/07/2007 19.53.33

    Li ho letti tutti i libri dal primo all'ultimo,ma prima ho letto le fonti :Livio Sallustio,Svetonio,Cicerone,tutta la storiografia del Momsen. Debbo dire che l'autrice non solo è fedele nella ricostruzione , ma ha una capcità introspettiva eccelsa ed il dono di saper tener sempre viva l'attenziole con uno stile discorsivo scorrevolissimo che tiene avvinto il lettore senza soluzione di continuità.Peccato abbia deciso di non scrivere più altre cose sulla storia di Roma. Voto massimo 5/5

  • User Icon

    Daniele

    19/01/2007 18.45.30

    Semplicemente stupendo. NOn ci sono altre parole per descrivere questo libro, accuratisimo e particolareggiato come nessun altro romanzo storico. Si è trasportati completamnete nella Roma antica, nei suoi meccanismi, nei suoi intrighi politici e nella sua vita quotidiana. é la treza volta che lo rileggo e non me ne stancherò mai. Ed è anche molto attendibile; veramente un'opera maestra. Raccomandatissimo, ed anche gli altri volumi della serie non sono da meno.

  • User Icon

    Paolo

    27/09/2006 01.02.08

    Ottimo libro,i personaggi sono costruiti veramente bene fin nei dettagli. Consiglio di leggere anche "i giorni della gloria"

  • User Icon

    Luca

    02/09/2006 12.16.48

    Stupendo.

  • User Icon

    foky

    01/09/2005 16.55.27

    Un libro decisamente ottimo, che attraverso un avvincente scrittura e un'unione di storia e fantasia (è vero, ad esempio, che il concorrente di Giugurta al trono di Numidia viene ucciso da un sicario romano, come dice Sallustio nel suo Bellum Iughurtinum, ma non è scritto, a quanto ne so, che esso fosse nientemeno che coinquilino di Cesare, come si vedrà nei romanzi successivi) chiarisce al lettore uno dei periodi più complicati della storia romana, tra corruzioni, rivolte, guerre e tanto altro ancora. Ho imparato di più su Caio Mario e le sue vittorie contro Giugurta, i Cimbri e i Teutoni da questo romanzo che dai libri di scuola. da leggere decisamente!

  • User Icon

    Paola

    28/01/2004 00.11.08

    Le ricostruzioni della vita quotidiana nell'antica Roma sono ben fatte, la storia molto ben narrata, ma c'è comunque qualcosa che mi spinge a non comprare i libri che seguono, una strana sensazione che non mi è familiare, cioè quella di non avere una gran fretta di finirlo....

  • User Icon

    MarcoEzio

    13/11/2003 17.09.57

    Appassionato di storia, quella vera, mi sono avvicinato a questo libro un po' scetticamente, ma fin dalle prime pagine sono rimasto affascinato dalla possibilità di arricchire la mia conoscenza con tutte quelle piccole cose che non si possono trovare nei testi "ufficiali". Penso che proseguirò nella lettura di questa autrice sino all'ultimo titolo, uscito proprio in questi giorni. Un appunto. La traduzione non mi sembra all'altezza.

  • User Icon

    Galariel

    25/07/2003 09.14.39

    McCullough ha con questo libro incomminciato un lavoro non indifferente. Racconta la storia di Roma un centinaio di anni prima di Cristo, con il culmine nella vita esemplare, sia in privato che in pubblico, del più grande dei Romani, Caio Giulio Cesare. E stranamente la scrittrice, invece di rimanere soffocata dal boccone troppo grosso, riesce non solo a cavarsela, ma addirittura a rendere i personaggi e la trama talmente avvincenti che non si può non rimanere affascinati. Ne "I giorni del potere" incontriamo Caio Mario, un Uomo Nuovo, straricco, con un potenziale militare notevole. Tramite un matrimonio con una fanciulla povera, ma proveniente dalla una delle stirpi più nobili dell'antica nobilità romana, i Giulii Cesari, riesce non solo ad arrivare al consolato ma diventa addirittura il Primo Uomo a Roma, soprattutto in merito alle sue capacità sul campo di battaglia. Il libro non è facile da leggere ma una volta entrati nella terminologia e nel ambiente lo si divora con grande piacere. Il voto non è pieno solo per il fatto, che il massimo lo tengo in riserva per i capolavori in assoluto. E purtroppo "I giorni del potere" non lo si può giudicare come appartenente a questa categoria, anche se mi sarebbe piaciuto.

Vedi tutte le 16 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione