Il Grinta

True Grit

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: True Grit
Paese: Stati Uniti
Anno: 2010
Supporto: Blu-ray
Blu-ray € 7,91
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 7,91

Venduto e spedito da Allstoreshop

+ 3,90 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 7,91 €)

Mattie Ross è decisa a vendicare suo padre catturando Tom Chaney, l'uomo che l'ha assassinato per solo due pezzi d'oro. Per rintracciare il fuggitivo Chaney, la quattordicenne Mattie ottiene l'aiuto di Rooster Cogburn, uno sceriffo federale con un occhio solo, il grilletto facile e che ama bere, e dell'incallito Ranger Texano LaBoeuf. Nonostante le loro differenze, la loro ostinata determinazione li trascinerà in un'avventura pericolosa che finirà in un solo modo: con la vendetta.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Cristian

    25/03/2019 09:41:43

    Un uomo giace a terra di notte, l'occhio della telecamera si avvicina pian piano e di punto in bianco una scura figura a cavallo attraversa la scena. Si apre così il film dei fratelli Coen, con l'assassino Tom Chaney (Josh Brolin) in fuga da una piccola città dell'Arkansas innescando un moto di eventi straordinario dove la figlia quattordicenne dell'uomo assassinato, andandosene di casa, farà di tutto per vendicare la morte del padre assoldando il Marshall Cogburn (Jeff Bridges) e spingendosi con lui in un avventura che oltre alla vendetta in un futuro le porterà i ricordi di chi con lei ha condiviso questo viaggio ma anche di un epoca ormai conclusa dove il mito del west è ormai caduto. La rilettura del cinema western e del romanzo di Charles Portis da parte dei due registi è ben presente nella pellicola attraverso il loro particolare sguardo ma anche dalla presenza di diversi stilemi del loro cinema e del primo cinema western. Fondamentalmente ci troviamo di fronte ad un film classico, ruvido e senza fronzoli dove l'epicità presente in altre opere del genere la si può ritrovare, ma con il contagocce. In parte l'unico elemento di stacco dal genere è il personaggio di Mettie (Hailee Stainfeld) che non incarna la solita figura femminile, è lei che gestisce i conti della famiglia e che si assume la responsabilità di recuperare la salma del padre, è lei la vera protagonista di questa pellicola, una ragazzina che non teme di tener testa a uno sceriffo e a un ranger per raggiungere i propri obiettivi dimostrandosi per certi versi già adulta nonostante la sua età. Notevole il lavoro dell'intero cast dalla brava Stainfeld a Bridges, lui è Cogburn, ogni sua espressione sullo schermo si rivela eccezionale quanto il personaggio stesso, sceriffo di una generazione al crepuscolo. Ho trovato Coeniano fino al midollo anche il personaggio di Tom Chaney, balordo senza spina dorsale che assassina il padre di Mattie e un senatore Texano ritrovandosi in una spirale di eventi più grand

  • User Icon

    Renzo

    23/09/2018 22:04:53

    I fratelli Coen si cimentano per la prima volta nel filone western, preferendo abbandonare in parte gli stilemi classici del genere. I due fratelli danno vita ad una pellicola più aderente al romanzo di Charles Portis rispetto al precedente adattamento del 1969, facendo combaciare il punto di vista della narrazione con quello della ragazzina, narratrice in prima persona 25 anni dopo gli eventi mostrati. La loro mano è inconfondibile: humour nero, gag divertenti, personaggi bizzarri caratterizzati alla perfezione, momenti d’azione calibrati per lasciar spazio ai personaggi. Messaggi realisticamente ancorati al presente anche se apparentemente nichilisti, in una sceneggiatura di stampo classico, che si lascia seguire e si dilata bene per la durata del film. I due registi non si erigono a giudici del mondo e delle azioni che raccontano, e mostrano il tutto sotto una luce a prima vista fredda e distaccata, in realtà affettuosa verso i personaggi e le storie. Ottima la colonna sonora, non invasiva ma che accompagna bene le scene.

Andante con 'grinta', un'opera che morde il presente

Trama
Mattie Ross è una quattordicenne fermamente intenzionata a portare dinanzi al giudice, perché venga condannato alla pena capitale, Tom Chaney l'uomo che ha brutalmente assassinato suo padre. Per far ciò ingaggia lo sceriffo Rooster Cogburn non più giovane e alcolizzato ma ritenuto da tutti un uomo duro. Cogburn non vuole la ragazzina tra i piedi ma lei gli si impone. Così come, in un certo qual modo, gli verrà imposta la presenza del ranger texano LaBoeuf. I tre si mettono sulle tracce di Chaney che, nel frattempo, si è unito a una pericolosa banda.

  • Produzione: Paramount Home Entertainment, 2011
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (DTS 5.1 HD);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Danese; Finlandese; Inglese; Inglese per non udenti; Italiano; Norvegese; Olandese; Spagnolo; Svedese; Tedesco
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Contenuti: dietro le quinte (making of): "La Grinta di Mattie" - "Dalla Tournure al Daino. Vestirsi nel 1880" - "Ricreare Fort Smith" - "Il Cast" - la fotografia del film; speciale: "Le Armi Di un Western Ambientato Dopo La Guerra Civile" - "Charles Portis. Il Più Grande Scrittore Sconosciuto"; trailers
  • Jeff Bridges Cover

    Attore statunitense. Figlio dell'attore Lloyd e fratello di Beau, raggiunge la popolarità con il ruolo del ribelle protagonista di L'ultimo spettacolo (1971) di P. Bogdanovich, ritratto nostalgico e amaro della gioventù americana alle soglie della guerra di Corea. Nei film successivi è meno convincente e recita spesso in parti di contorno: è un aspirante boxeur in Città amara (1972) di J. Huston e un giovane scapestrato in Cattive compagnie (1972) di R. Benton. Nel 1974 ottiene una nomination all'Oscar per la sua interpretazione di un giovane sbandato al fianco di C. Eastwood in Una calibro 20 per lo specialista di M. Cimino. Come protagonista conferisce grande credibilità ai personaggi: è uno sportivo improvvisatosi investigatore in Due vite in gioco (1984) di T. Hackford, il geniale inventore... Approfondisci
  • Matt Damon Cover

    "Propr. Matthew Paige D., attore e sceneggiatore statunitense. Dopo alcuni piccoli ruoli (il primo in Mystic Pizza, 1988, di Donald Petrie), si fa notare nel 1993 in Geronimo di W. Hill. Il 1997 è l'anno della consacrazione internazionale: è l'avvocato idealista di L'uomo della pioggia, diretto da F.F. Coppola, e ottiene il premio Oscar per la sceneggiatura di Will Hunting - Genio ribelle di G. Van Sant, film del quale è anche interprete principale. Faccia da bravo ragazzo e divo senza clamori, è il militare da salvare in Salvate il soldato Ryan (1998) di S. Spielberg, il protagonista di Il talento di Mr. Ripley (1999) di A. Minghella e di Passione ribelle (2000) di B.B. Thornton e il ladro disposto a tutto in Ocean's Eleven (2001) e Ocean's Twelve (2004) di S.?Soderbergh. Nel 2002 fornisce... Approfondisci
Note legali