Guardie, ladri e tracciatori

Manuela Mazzi

Anno edizione: 2009
Pagine: 240 p., Brossura
  • EAN: 9788890281013
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 16,15

€ 17,00

Risparmi € 0,85 (5%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    valina91

    23/10/2010 23:54:06

    Entusiasmante l'avventura dei nostri tre giovani protagonisti, Mirco Luca e Stella. E' una lettura adrenalinica, che fa venire voglia di alzarsi in piedi e fare tutto, il possibile e l'impossibile. L'autrice Manuela Mazzi è riuscita in questo piccolo capolavoro a coinvolgere il lettore e a trattenerlo nella lettura con il suo stile di scrittura energico e conturbante. Leggere Guardie ladri e tracciatori è una scarica di emozioni unica che consiglierei a tutti, soprattutto a un pubblico di lettori giovani e amanti d'azione e avventura.

  • User Icon

    claudine giovannoni

    21/09/2009 21:24:52

    Non sono stata così veloce a leggerlo quanto mio figlio! Certamente l'autrice mi ha saputa coinvolgere malgrado i 40 anni di differenza d'età... Ho apprezzato scoprire che le vicende accadevano proprio nel mio piccolo cantone, nella minuscola cittadella di Locarno. Grazie all'abilità dell'autrice nel dipingere scenari e protagonisti di ogni giorno, mi sono lasciata trasportare sul Vespone di Mirko a curiosare nelle nostre vallate prealpine. Non che mi definisco una cavalletta tanto d'arrischiarmi a balzare da masso in sasso... ma ho scoperto che questo sport (una mescolanza di "funambolo & scalatore") esiste veramente e non è solo opera di fantasia futuristica. L’autrice ha dedicato parecchio tempo ad osservare, sondare, controllare, dibattere e ribattere con adolescenti d'oggi per meglio poter effettuare una proiezione di come saranno gli adolescenti tra 30 anni... Interessante è la creazione di un gioco virtuale... con l'accattivante dubbio finale che, a chiusura della lettura, mi ha fatto trasalire. Simpatico anche il rapporto tra realtà attuale e proiezione nei gruppi di emarginati giovinastri piantagrane che sempre ci saranno poco importa il trascorrere del tempo. Ho sorriso pensando al castello Visconteo (alla sua storia medievale) ed all'eventualità che dei cinesi lo possano acquistare… Il più simpatico di tutti è certamente il vecchio bibliotecario-eremita (poco importa davvero il nome scelto da Manuela, anche se io avrei optato per un Giovanni o Berto oppure ancora Giacomo). L'ostinazione dei tre giovani alla ricerca delle "tracce del passato storico" è bene ancorata con la realtà ed anche qui Manuela avrà rispolverato con cura molta documentazione del periodo. Ne risulta un romanzo avvincente sotto ogni aspetto, istruttivo e fresco con diversi sviluppi assolutamente inattesi (furbetto il nostro Brancola... non propriamente realistico ;-) se rapportato alle conoscenze personali, ma di assoluto effetto!!!) Bene, a quando il prossimo??! Complimenti... :-)claudine

Scrivi una recensione

"Tra le tenebre oscure di progetti maligni e nel silenzio di guardie senza tempo, antichi segreti di una storia riconsegnata dalle polveri della terra stanno per essere svelati" - Due giovani liceali mattacchioni, un'amica fidata, una banda di ladri e un oggetto misterioso sono gli ingredienti di un'avventura intrisa di colpi di scena. Trascorrere un'estate serena, animata da un pizzico di brivido dettato solo dall'allenamento del loro sport preferito, il free running (anche noto come Parkour), era tutto ciò che Mirco, Luca e Stella desideravano. Ma intuirono subito, prima ancora di finire la stagione scolastica, che non sarebbe stato così. Una fatalità legata a una grave caduta da una cascata fa fare ai giovani un singolare ritrovamento. Per scoprire di che cosa si tratta, i tre ragazzi si fanno aiutare da un vecchio bibliotecario un po' brontolone. Ma a mettere in difficoltà i due giovani e la loro amica sono i seguaci di una banda di ladri, tracciatori a loro volta, però di stampo malvagio, e un agente della polizia un po' troppo ficcanaso. Tra corse e inseguimenti, furti e ricerche, l'intera vicenda si fa strada come in un mistery.