Categorie

John R. R. Tolkien

Traduttore: C. Ciuferri, P. Paron
Illustratore: A. Lee
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: VII-410 p. , ill. , Brossura

35° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Fantasy

  • EAN: 9788845268342
Usato su Libraccio.it € 6,82

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    AdrianaT

    27/03/2014 09.33.51

    Ottima accoppiata libro-film 3D.

  • User Icon

    lorena

    05/02/2014 09.06.02

    Il libro narra in modo chiaro e molto descrittivo l'avventura di Bilbo Baggins. E' scritto in modo scorrevole e semplice anche se risulta meno avvincente e coinvolgente de Il Signore degli Anelli. A me è piaciuto e lo consiglio soprattutto ai piccoli lettori.

  • User Icon

    vallex

    23/01/2014 11.05.09

    Questo libro nasce come libro per bambini (Tolkien ha scritto diversi libri per l'infanzia) e di fatti è quello che è: un libro per bambini, con linguaggio semplice che si legge in modo scorrevole e abbastanza velocemente. Ma nonostante questo la storia non è affatto ordinaria, ma avvincente e ci fa conoscere alcuni personaggi che appariranno anche successivamente. Da questo libro si svilupperà tutta l'epica di Arda. Per chi si avvicina per la prima volta al mondo della Terra di Mezzo, consiglio di leggere prima questo libro e poi via via tutti gli altri volumi. Non posso che amare questa storia, da qui nasce tutto, da qui si parte per una meravigliosa avventura!!

  • User Icon

    Natalia

    16/01/2014 19.54.03

    Questo libro è giunto sul mio comodino dopo "il Signore degli Anelli". Col senno di poi, consiglio di leggerlo prima, così la storia risulta più chiara dall'inizio. Che dire? Nelle prime pagine mi sembrava delizioso! Con quel piccolo hobbit chiuso nel suo mondo! Andando avanti però non son riuscita a farmi piacere i Nani! così noiosi e per nulla coraggiosi! Forse questo è stato proprio il motivo principale del perchè non sono riuscita ad affezionarmi a questo romanzo, che comunque è piacevole e si fa leggere...ma..."Il Signore degli Anelli"...è tutta un'altra storia! Dove sono quei protagonisti carismatici, quell'avvicendarsi della trama che ti tiene incollata alle pagine, quelle ambientazioni caratteristiche? Tutto questo ne "Lo Hobbit" non l'ho trovato. Non sono riuscita ad appassionarmi alle vicende, mi è sembrato più una storiella, non il preludio del Romanzo fantastico per eccellenza. Peccato.

  • User Icon

    Marco

    06/09/2013 14.55.33

    Sicuramente non completamente all'altezza de "Il signore degli anelli" ma onestamente devo dire che l'ho divorato. La parte iniziale è decisamente lenta ma da quando Bilbo incontra Gollum in avanti l'ho letto ad una velocità incredibile. Il ritmo mi sembra aumentare progressivamente fino al gran finale. Sicuramente, rispetto al Signore degli anelli è più assimilabile ad una fiaba (che leggerò volentieri a mio figlio quando ne avrò uno) ma comunque rimane il fatto che riesce a trasportarti nel meraviglioso mondo della terra di mezzo.

  • User Icon

    Filippo

    05/09/2013 20.22.48

    una precisazione: il libro è stato curato fortemente dal figlio Christopher Tolkien. Detto ciò io, fan del Signore degli Anelli e in generale di Tolkien, ho trovato davvero terribile questo libro. La storia è davvero bella, ma il romanzo non cerca proprio di coinvolgere il lettore; è un resoconto impersonale che avanza a inerzia! Consigliato SOLAMENTE ai superfan di J.R.R. Tolkien

  • User Icon

    Ellery

    04/08/2013 23.32.27

    Una fiaba che dovrebbero conoscere tutti. Un lungo cammino incantato in compagnia dello hobbit e dei nani che appassiona attraverso la scrittura semplice e piacevole, le pagine scorrono via veloci ma al tempo stesso gli argomenti trattati sono molti e forniscono materiale sui cui riflettere. Tolkien ha un modo particolare di rappresentare con i simboli ciò che gli Uomini hanno sempre ritenuto importante e sempre lo sarà, riuscendo a vedere aldilà delle mode del momento. Non è una lettura affatto superficiale, anzi è adatta a tutte le età, e se un bambino potrà rimanere incantato dalla storia di questa avventura, ad una rilettura da adulto potrà cogliere sfumature anche più profonde. Gollum compare per poche pagine ma rimane impresso nella memoria con la sua straziante disperazione in seguito alla perdita dell'anello tanto da far empatizzare con questa povera creatura derelitta e con la sua storia. Anche nel finale come per tutto il libro il bene e il male sono rappresentati in modo molto sfaccettato, senza confini netti, con i nani e Thorin in particolare che a seconda delle situazioni possono essere molto benevoli oppure mostrare eccessi di cupidigia, che porteranno anche, verso il finale, a uno dei momenti più commoventi del libro. Gandalf dice a Bilbo: "In fondo sei solo una piccola creatura in un mondo molto vasto" e penso che questo renda bene l'idea del fatto che Tolkien ci narra di questa avventura come di un piccolo frammento di un mondo immenso ancora in divenire, al quale si è dedicato per tutta la vita. Insomma, da leggere assolutamente.

  • User Icon

    Darken

    03/04/2013 13.07.43

    Ho scoperto questo libro di recente e sebbene considero il Signore degli Anelli un capolavoro assoluto, ho trovato Lo Hobbit per certi versi inferiore, anche se comunque piacevole. Consigliatissimo agli amanti di Tolkien in ogni caso.

  • User Icon

    Romano

    18/01/2013 00.38.40

    Non è il Signore degli Anelli, ma rimane comunque uno splendido libro ricco di avventura in pieno stile Tolkien..da leggere

  • User Icon

    Martina

    15/01/2013 14.54.07

    Si tratta di un libro scritto in origine per i bambini, bisogna tenere dunque conto che il linguaggio a tratti semplicistico e' dovuto a questo. Tuttavia e' una storia spettacolare, significativa, divertente, ed essendo stata scritta dal Re del Fantasy non mi aspettavo nulla di meno. Da non perdere!

  • User Icon

    Rita Foderaro

    05/01/2013 13.11.41

    Che dire, Tolkien è veramente il maestro del fantasy. Lo Hobbit non delude,meraviglioso, dopo aver letto e amato la trilogia del signore degli anelli non poteva mancarmi lo hobbit. La scrittura è leggera e mai pesate, le illustrazioni sono molto belle.Consigliatissimo a tutti.

  • User Icon

    Ianì

    19/09/2012 21.12.12

    Non avevo mai letto un libro fantasy...devo dire che mi e' piaciuto abbastanza, molto bella quest'edizione di Bompiani, splendida copertina, pagine bianchissime e stupende illustrazioni!

  • User Icon

    Antonio

    31/08/2012 23.51.20

    un classico del genere. uno di quei libri che leggi con molto piacere e trasporto. la caratteristica di tolkien e di narrare le vicende dei suoi protagonisti sempre in itinere. un movimento continuo nella scoperta dei personaggi nei loro luoghi, descritti a casa loro e in mezzo alle loro cose e tradizioni. tutti personaggi tipici e circoscritti tranne gandalf, che pare non avere appartenenza a nessun luogo se non a tutti i luoghi percorsi. credo che gandalf, più che il vero protagonista dietro le quinte, sia in fondo lo stesso tolkien che scende in campo a muovere i fili riordinandoli per bene. consigliatissimo

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione