Idda - Michela Marzano - copertina

Idda

Michela Marzano

Scrivi una recensione
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2019
Pagine: 240 p.
  • EAN: 9788806239916

nella classifica Bestseller di IBS LibriNarrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 14,88

€ 17,50
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 17,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un appassionato romanzo sull'identità, la memoria, la potenza carsica delle relazioni. Michela Marzano ci consegna il ritratto indimenticabile di due donne che, pur appartenendo a mondi diversi e lontani, trovano inaspettatamente l'una nell'altra ciò che avevano perduto.

«Michela Marzano torna al romanzo. Un'anziana malata e una donna che standole vicino rimette in discussione il passato, perché accanto a chi perde la memoria, ripercorri il passato» - Brunella Schisa, Il Venerdì

Alessandra è una biologa che insegna a Parigi, dove abita con Pierre. Da anni non va nel Salento, il luogo in cui è nata e che ha lasciato dopo un evento drammatico, perché non riesce a fare i conti con le ombre della sua famiglia. Quando Annie, l'anziana madre di Pierre, è ricoverata in una clinica perché sta progressivamente perdendo la memoria, Alessandra è costretta a rimettere tutto in discussione. Chi siamo quando pezzi interi della nostra vita scivolano via? Che cosa resta di noi? Svuotando la casa della suocera, che deve essere messa in vendita, Alessandra entra nell'universo di questa stenodattilografa degli anni Quaranta, e pian piano ne riscostruisce la quotidianità, come fosse l'unico modo per sapere chi era, adesso che smarrendosi Annie sembra essere diventata un'altra. Nel rapporto con lei, ogni giorno piú intimo, Alessandra si sente dopo tanto tempo di nuovo figlia, e d'improvviso riaffiorano le parole dell'infanzia e i ricordi che aveva soffocato. È grazie a idda, ad Annie, che ora può affrontarli, tornando là dove tutto è cominciato. Bisogna attraversare le macerie, recuperare la propria storia, per scoprire che l'amore sopravvive all'oblio.
4,2
di 5
Totale 10
5
5
4
2
3
3
2
0
1
0
  • User Icon

    Laura

    18/03/2019 15:29:43

    Un libro di forte intensità emotiva. Due donne che si specchiano l'una nell'altra alla ricerca della memoria di sé..

  • User Icon

    angelo

    18/03/2019 14:51:35

    Ingredienti: una suocera francese ottantenne con un Alzheimer avanzato, una nuora quarantenne italiana trasferita a Parigi, due storie parallele di famiglie cresciute attorno ad un vuoto, i ricordi del passato dissotterrati per capire i fantasmi del presente. Consigliato: alle donne che sanno far emergere i propri sentimenti più profondi e oscuri, a chi sa scavare nel dolore per ritrovarci l’amore.

  • User Icon

    Stefano

    11/03/2019 22:03:12

    Uno dei miei preferiti. Semplice ma diretto. Da leggere.

  • User Icon

    heidi

    11/03/2019 17:26:52

    Concordo con chi mi ha preceduto. Senza infamia e senza lode. La scrittura si inceppa mentre la vicenda da molti spunti di riflessione.

  • User Icon

    Micol

    11/03/2019 11:04:46

    Una lettura intensa sull'identità personale e sulla forza delle donne. Idda è un romanzo unico nel suo genere.

  • User Icon

    Vince

    10/03/2019 17:07:20

    Il giudizio su questo libro della Marzano è un giudizio che sta nel mezzo, perché credo che abbia dei lati positivi e negativi. I primi riguardano lo spunto da cui inizia la storia, il tema trattato, quello del rapporto tra le due donne (Alessandra e Anna, "idda") e la ricerca delle tracce del passato. Quelli negativi l'intreccio che perde man mano originalità e la scrittura non eccelsa. Insomma, tre stelline, senza infamia ma neppure lode.

  • User Icon

    Lara

    25/02/2019 08:51:38

    Una lettura gradevole, invita a riflettere e a guardarsi dentro , ai propri nodi irrisolti, a quello che non abbiamo risolto nel passato e che ci portiamo dentro . Forse avrei scavato un po' piu' in profondita nelle anime dei protagonisti. Lettura scorrevole , consiglio.

  • User Icon

    Grazia La Manna

    17/02/2019 06:31:53

    Davvero una storia meravigliosa dell’amore che va oltre. Oltre i risentimenti, le incomprensioni e i dolori. Attraverso Idda comprendiamo che solo lo sciogliere i nodi del nostro passato, riavvolgendo un nastro che si è inceppato, ci permette di ripartire, ritornando protagonisti della propria vita. Michela Marzano, con una scrittura agile e profonda, riesce a provocare nell’animo del lettore un delicato scossone. E si rimane con la sensazione che abbia scovato, in modo misterioso, le tracce della storia di ognuno di noi.

  • User Icon

    marina

    08/02/2019 19:10:17

    Un bel libro scritto bene che emoziona e commuove. Da leggere.

  • User Icon

    Giovanna Lonardi

    28/01/2019 08:36:23

    La scrittura di Michela Marzano, sempre essenziale, immediata, efficace, icastica, trascina il lettore dentro temi reali, lo coinvolge e lo raggiunge nella sua nuda fragilità. Un romanzo meraviglioso. Davvero. (Giovanna Lonardi)

Vedi tutte le 10 recensioni cliente
  • Michela Marzano Cover

    Michela Marzano vive a Parigi dal 1999, dove è arrivata dopo un dottorato di ricerca in Filosofia alla Normale di Pisa con Remo Bodei. A 36 anni ha ottenuto l'abilitazione come professoressa universitaria, e attualmente è direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali (SHS - Sorbona) e professore ordinario di filosofia morale presso l'università Paris Descartes.Fra gli ambiti di ricerca di cui Marzano si occupa o si è occupata, ricordiamo quelli del corpo e del suo statuto etico, l'etica sessuale e l'etica della scienza medica, la filosofia morale specialmente in relazione alle sue implicazioni teoriche nelle norme di comportamento.Dirige una collana di saggi filosofici per le Edizioni PUF.Fra le sue pubblicazioni in italiano ricordiamo Straniero nel corpo. La passione... Approfondisci
Note legali