Le ideologie politiche del Medioevo

Giovanni Tabacco

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 19 gennaio 2000
Pagine: 108 p.
  • EAN: 9788806130732
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Il Medioevo ha un'importanza capitale nello sviluppo dell'Occidente: esso si pone infatti come il raccordo fondamentale tra il mondo greco-romano e la modernità, tra classicità e dinamismo contemporaneo. In questo ampio raccordo l'alto Medioevo, compreso tra il V e il X secolo, si presenta come un periodo particolarmente travagliato, in cui l'eredità antica deve confrontarsi e amalgamarsi con la cultura delle popolazioni seminomadi che dall'Europa centrale si sono allargate nell'area mediterranea. Il basso Medioevo, dall'XI al XV secolo, va considerato come il prologo del mondo moderno, un prologo caratterizzato da una pluralità di elementi e trasformazioni anche violente.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Federico

    07/05/2013 15:48:35

    In questo minuscolo saggio, Giovanni Tabacco ripercorre magistralmente la genesi dell'ideologia universalistica medievale e la sua scomparsa, in un'analisi dove si intrecciano l'impero di Costantinopoli, il papato, i regni franchi ed il califfato musulmano, sino alla nascita degli stati nazionali e dell'ideologia cittadina. Utile per chi voglia comprendere i fatti del millennio medievale sotto un aspetto troppo spesso dato per scontato.

Scrivi una recensione