In altre parole - Jhumpa Lahiri - copertina

In altre parole

Jhumpa Lahiri

Scrivi una recensione
Editore: Guanda
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 29 gennaio 2015
Pagine: 156 p., Brossura
  • EAN: 9788823510128
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,90

€ 14,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questa è la storia di un colpo di fulmine, di un lungo corteggiamento, di una passione profonda: quella di una scrittrice per una lingua straniera. Jhumpa Lahiri è una giovane neolaureata quando visita per la prima volta Firenze; appena sente parlare l'italiano capisce che le è stranamente familiare, che le è necessario e deve apprenderlo. Non sa spiegarsi il perché di un simile, repentino bisogno, ma sa che farà di tutto per soddisfarlo. Dapprima prova a studiare l'italiano nella sua città, New York, con una serie di insegnanti private, ma non basta. Anche le brevi visite successive, a Mantova, Milano, Venezia, non la appagano: vuole immergersi completamente nella realtà della nuova lingua. Si trasferisce a Roma, con tutta la famiglia. E lì comincia la vera avventura, fatta di slanci, entusiasmo e insieme di difficoltà ed estraniamento. "In altre parole" è il primo libro che nasce direttamente in italiano da un'autrice di madrelingua bengalese che ha sempre parlato e scritto in inglese. È la testimonianza di un tenace percorso di scoperta e di apprendimento e di un obiettivo, raggiunto, di potenza e fluidità espressiva, ancora più preziosa perché conserva tra le righe l'eco affascinante di una distanza, quella che sempre ci separa dall'oggetto d'amore: la distanza impercettibile e infinita del desiderio. Tutti i capitoli che compongono il libro, tranne l'ultimo, sono stati precedentemente pubblicati, in una prima versione sotto forma di articoli, su "Internazionale".
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Becky

    15/09/2015 19:57:54

    Queste parole scritte in una lingua 'straniera' dovrebbero essere lette da ogni interprete, da ogni traduttore, da ogni linguista, da ogni studioso di cultura italiana. Sono considerazioni molto interessanti sulle lingue, il modo di esprimersi, la valenza che hanno nelle vite dei parlanti, l'intreccio che nutrono con le società. Intuizioni che potrebbero essere espresse in un convegno per addetti ai lavori. Ed allo stesso tempo sono un racconto intimo, limpido, che trascende le lingue e diventa quasi una specie di diario che con la forza della letteratura parla a tutti.

  • User Icon

    Terri

    07/07/2015 17:43:23

    Consiglio questo bellissimo libro a tutte le persone che ancora amano e apprezzano la lingua italiana. Sicuramente deve essere letto dagli insegnanti di lettere, non é solo un libro é poesia.

  • Jhumpa Lahiri Cover

    Jhumpa Lahiri è nata a LOndra da genitori bengalesi. Cresciuta negli Stati Uniti, ha vissuto a New York e attualmente si è trasferita a Roma.È membro del President's Committee on the Arts and Humanities, nominato dal Presidente Barack Obama.È autrice di: Interpreter of Maladies (1999) tradotto e pubblicato in Italia da Marcos Y Marcos con il titolo L'interprete dei malanni (2000), con il quale ha vinto nel 2000 il Pulitzer Prize for Fiction; The Namesake (L'omonimo Marcos y Marcos, 2003), da cui il film; Unaccustomed Earth (Una nuova terra, Guanda, 2008); The Lowland (2013, La moglie, Guanda), finalista al Man Booker Prize 2013 e In altre parole (Guanda, 2015). Nel 2018 Guanda ha pubblicato il suo primo romanzo scritto direttamente in italiano, Dove... Approfondisci
Note legali