Traduttore: R. Duranti
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27 febbraio 2009
Pagine: 165 p., Brossura
  • EAN: 9788807720833
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Nell'estate del I960 la città di Great Falls, Montana, fu circondata dal fuoco. Il fumo proveniente dalla foresta in fiamme coprì le montagne a sud, ovest e a est. Fu l'estate in cui il padre di Joe trasferì la famiglia nel Montana per non perdere l'occasione del boom petrolifero. Fu l'estate in cui il padre perse il lavoro al golf club e andò a combattere l'incendio. Fu l'estate in cui la madre di Joe incontrò Warren Miller e s'innamorò di lui. Fu l'estate in cui Joe si accorse che i genitori erano qualcosa di inesplicabile, come tutti. Nessuno di questi personaggi ritiene che la felicità gli sia dovuta. Tutti devono fare degli aggiustamenti nei confronti degli altri. Tutti, quando è in gioco la propria sopravvivenza, richiedono innocentemente che il proprio interesse prevalga, anche su quello delle persone che amano. Nessuno, dice Ford, conosce il perchè delle proprie azioni. Semplicemente le compiono. Sdradicano le proprie esigenze, abbandonano i figli, cambiano compagni di vita: tutto nel vago perseguimento della felicità.

€ 6,38

€ 7,50

Risparmi € 1,12 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

€ 4,05

€ 7,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuseppe Russo

    24/09/2015 16:57:21

    Scritto subito dopo la raccolta «Rock Springs» e frutto dello stesso tipo di ispirazione, il risultato è tuttavia superiore, forse a dimostrazione di un talento narrativo che sembra esprimersi meglio sulla distanza delle 150-160 pagine anziché del racconto breve. Il protagonista apparente della vicenda è un adolescente che cerca di orientarsi nel piccolo mondo che la sua famiglia prossima alla catastrofe gli ha messo in piedi, in una piccola cittadina del Montana. Il protagonista sostanziale è invece il principio di inerzia, o meglio la scoperta che l'inerzia determina la maggior parte dei comportamenti degli adulti con i quali Joe si trova costretto a relazionarsi. Il non sapere con precisione perché si compiono le azioni che si compiono, la rinuncia al reperimento di un senso e la conseguente accettazione dell'inerzia come motore comportamentale, rappresentano il rito di passaggio che l'adolescente deve compiere per poter accedere anch'egli al mondo degli adulti, dove «le cose rimanevano sostanzialmente sempre le stesse, nonostante qualche piccolo cambiamento (...) e dietro non c'era che il nulla» (p. 163). Insomma, un romanzo sulla classica "perdita dell'innocenza".

  • User Icon

    EB

    13/04/2011 23:01:37

    Una scrittura chiara, essenziale e incisiva per una storia semplice, in apparenza banale eppure psicologicamente coinvolgente.

  • User Icon

    philo

    24/03/2009 14:51:11

    gran bel libro scritto bene e che fa riflettere.

Scrivi una recensione