Incubo a seimila metri

Richard Matheson

Editore: Fanucci
Collana: Tif extra
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 272 p.
  • EAN: 9788834714331
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 4,95

€ 9,90

Risparmi € 4,95 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MASSIMO

    10/11/2013 15:29:50

    Raccolta di racconti brevi taglienti come rasoi, irreali ed allucinanti eppure vissuti da gente comune come noi. Tra tutti - a mio giudizio - il miglior racconto è " I figli di Noe " ,piccolo capolavoro della migliore letteratura fantastica. Consigliato .

  • User Icon

    zombie49

    30/04/2013 12:24:15

    Raccolta di 17 tra i migliori racconti del maestro di King. Storie fantasy, horror, surreali, di uomini comuni, in cui ciascuno può identificarsi, o riconoscere un amico, un vicino, un collega, proiettati in una situazione angosciosa e senza scampo. Con ironia, sensibilità, delicatezza, Matheson ci presenta i suoi personaggi, rivelando una profonda conoscenza dell'animo umano, delle angosce, paure, incubi, desideri non sempre encomiabili nascosti in ognuno di noi sotto una superficie di rassicurante normalità. Da questi racconti sono stati tratti gli episodi della serie TV "Ai confini della realtà", ancora oggi indimenticabile cult movie della fiction anni '60. E' proprio questo confine sfumato a farne dei capolavori. Unico difetto di questo libro, comune a tutte le antologie: le storie sono pubblicate in altre raccolte, ed avendo finalmente acquistato l'opera omnia dei racconti di Matheson, le ho già lette. Ma è sempre un piacere rileggerle. In particolare da 5/5: Dai canali: Sullo schermo TV appare una strana scritta. La famiglia non se ne preoccupa, ma rincasando un ragazzo avrà una terribile sorpresa. Capolavoro assoluto di horror, indimenticato dopo decenni. La casa impazzita: Un uomo è incapace di controllare la propria ira. E se anche gli oggetti maltrattati si adirassero? Stupenda storia surreale. Una chiamata da lontano: Anziana malata riceve strane inquietanti telefonate. Da chi? Horror mozzafiato. I figli di Noè: Un uomo è arrestato dalla polizia stradale in un villaggio del Maine. Incubo surreale che "potrebbe capitare anche a te". Primo anniversario: Un uomo ha strane sensazioni vicino a sua moglie. Stupendo horror fantascientifico. La preda: Un antico bambolotto ligneo, spirito cacciatore, si anima e cerca una preda. Capolavoro assoluto di suspense surreale.

  • User Icon

    Cody Edwards

    12/06/2011 11:26:42

    Va bene, è ufficiale: se dovessi incontrare Richard Matheson dal vivo, davvero non saprei se stringergli la mano o prenderlo a sberle dall'invidia. Fra tutti (e anche gli altri non sono meno degni di nota), segnalo: "Incubo a seimila metri", "Dai canali", "La casa impazzita", "Eliminazione lenta", "La legione dei cospiratori", "Una chiamata da lontano", "I figli di Noè", "Il nuovo vicino di casa" e "Primo anniversario" (anche se, devo dire, credo che "Figlio di sangue" sia quello che mi ha angosciato maggiormente). Ammiro sosprattuto la capacità di Matheson nel prendere elementi classici dell'horror (serial killer, vampiri, ecc...) per poi inserirli in un contesto decisamente nuovo. E a tutti coloro che hanno deciso di acquistare questo libro non posso fare altro che augurarvi una buona lettura (e un felice brivido dietro la schiena)...

  • User Icon

    ALBERTO

    12/01/2010 16:10:04

    mai amato le raccolte di racconti brevi ma questa è davvero imperdibile, alcuni sorprendenti altri inquietanti...e King ha preso da Matheson

  • User Icon

    KINE

    24/05/2009 09:47:14

    Ho trovato solo alcuni racconti veramente buoni, uno su tutti "eliminazione lenta". Ma l'atmosfera che si respira durante il libro è una cosa meravigliosa. Merita di essere letto. Consigliato

  • User Icon

    Brundle

    14/02/2009 12:06:39

    Questi racconti di Matheson sono esemplari perche' posseggono tutte le qualita' che un racconto breve dovrebbe avere:stile secco,ritmo serrato ma soprattutto un'idea originale che in questo caso raggiunge spesso vette geniali.Leggendo questi piccoli capolavori ho riassaporato le vecchie emozioni che vivevo quando leggevo i racconti del giovane Stephen King,che oggi, mi dispiace dirlo, pur scrivendo ancora magnificamente ha perso la scintilla,l'idea originale.Non a caso la prefazione di quest'opera e' firmata da un ammirato collega di Richard Matheson:indovinate chi?

  • User Icon

    Gino

    08/09/2008 14:49:52

    Non ho parole.I racconti sono geniali (la traduzione merita un plauso!), da gustarli la sera, quando cominciano ad affiorare alla mente le nostre paure piu' nascoste.Comprero' a breve gli altri romanzi e raccolte di racconti di questo geniale autore.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione