L' indipendentismo sardo. Le ragioni, la storia, i protagonisti

Adriano Bomboi

Editore: Condaghes
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 627,06 KB
  • Pagine della versione a stampa: 256 p.
    • EAN: 9788873568568
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 4,99

    Venduto e spedito da IBS

    5 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Ha senso parlare di indipendenza nell'epoca della globalizzazione? La Sardegna è veramente oggetto di sperequazioni economiche da parte dello Stato o i sardi hanno le loro responsabilità? Perché nacque l'autonomia regionale? Una riforma del fisco includerebbe la zona franca? E ancora: la lingua sarda è superata? Ma soprattutto, esiste una nazione sarda? Possiamo auspicarne la sua sovranità in Europa? E in che modo? Sino a pochi anni fa il concetto di autonomia veniva inquadrato esclusivamente come oggetto di una più ampia appartenenza alla Comunità Nazionale Italiana. Oggi esistono partiti e movimenti che collocano il loro orizzonte politico non solo nell'ambito dell'autonomia regionale in sé, ma anche nel quadro di una visione nazionale della Sardegna: la Sardegna come nazione, naturalmente intesa come soggetto di partecipazione alla Comunità Internazionale e non da questa isolato. Da Emilio Lussu a Michela Murgia e oltre: un libro per scoprire le ragioni, le proposte, la storia e i protagonisti che hanno dato vita al pensiero autonomista, federalista e indipendentista del passato e del presente.