L' invenzione del tupì. Imprese coloniali e catechismi indigeni

Adone Agnolin

Editore: EDB
Collana: Conifere
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 1 gennaio 2014
Pagine: 88 p., Brossura
  • EAN: 9788810560020
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

I catechismi in lingua indigena prodotti dai gesuiti in America Latina tra la seconda metà del Cinquecento e la prima metà del Seicento sono un ricchissimo e insospettabile osservatorio sull'incontro e lo scontro tra le culture nel primo periodo dell'impresa coloniale dell'Occidente, quando la confessione e l'esame di coscienza diventano centrali nel nuovo modello missionario. Ben presto le lingue locali si rivelano particolarmente problematiche e inadeguate a progetti di conversione e di civilizzazione, poiché, secondo i gesuiti e in prospettiva missionaria, esse sono prive di concetti e categorie grammaticali, retoriche, teologico-politiche e metafisiche. Tutto ciò rende necessario produrre una "lingua generale" per intraprendere la comunicazione e la traduzione del messaggio evangelico e delle sue categorie linguistiche occidentali con il minor numero possibile di malintesi. La costruzione di questa lingua, il tupì, detta anche "greco della terra", si realizzerà attraverso due apparati esterni alla cultura indigena: la struttura grammaticale latina e i modelli di discorso proposti dai catechismi iberici.

€ 6,38

€ 8,50

Risparmi € 2,12 (25%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: