Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Io ho ucciso! La fine della famiglia Quincy di Robert Siodmak - DVD

Io ho ucciso! La fine della famiglia Quincy

The Strange Affair of Uncle Harry

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Strange Affair of Uncle Harry
Paese: Stati Uniti
Anno: 1944
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Harry Quincey, amabile decoratore di stoffe e scapolo di mezza età, vive con le sorelle Hester e Lettie. Il delicato equilibrio familiare si incrina quando Harry si innamora della sofisticata collega Deborah e vuole sposarla. La possessiva e gelosa Lettie riesce però a impedire le nozze e Harry decide di vendicarsi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Helena

    10/03/2019 21:44:33

    Sia dramma psicologico (ma con tratti di commedia brillante) sia intrigante storia gialla (con delitto al veleno), il film rivela uno straordinario impatto registico, qui accentuato dalla bravura degli interpreti, fra i quali, a mio parere, Geraldine Fitzgerald primeggia anche rispetto ad attori come George Sanders o Ella Reines nell'ambiguo ruolo della sorella morbosamente infatuata del proprio fratello (con una carica di sensualità implicita in ogni fotogramma), senza peraltro mai dare adito ad esplicite tendenze incestuose del tutto impensabili per i codici etici dell'epoca. Questi ultimi sono tuttavia responsabili dell'imposizione dell’happy end - fatto aggiungere ex post - rispetto al drammatico, ma molto più coerente, finale originario. Le sole tre stelle sono dovute alla confezione Golem, non tanto per quanto concerne l'ordinario set audio-video, quanto per la stampa - sul dvd e sul retro della confezione amaray - delle immagini di un altro e differente film, cui si aggiunge in evidenza l'attribuzione dell'opera al regista Georges Franju invece che a Robert Siodmak.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Golem Video, 2012
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 75 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • George Sanders Cover

    Attore russo di origine inglese. Nato in Russia da genitori inglesi, emigra in Inghilterra durante la Rivoluzione d'ottobre. Terminati gli studi commerciali, si avvicina al cinema agli inizi degli anni '30 per debuttare a Hollywood poco dopo, imponendosi in breve come valido caratterista grazie al suo aspetto imponente e al fascino vagamente aristocratico. È un nobile vizioso nel biografico I Lloyds di Londra (1936) di H. King, altero Jack Favell nel giallo Rebecca, la prima moglie (1940) di A. Hitchcock, lord libertino nel tragico e suggestivo Il ritratto di Dorian Gray (1945) di A. Lewin, disilluso e cinico critico teatrale nel drammatico Eva contro Eva (1950, ruolo con cui vince l'Oscar) di J.L. Mankiewicz, marito di I. Bergman in crisi sentimentale nell'intenso Viaggio in Italia (1954)... Approfondisci
  • Geraldine Fitzgerald Cover

    "Attrice irlandese. Giunta a Hollywood, dopo qualche film minore acquisisce una certa notorietà nel 1939 con Tramonto di E. Goulding, accanto a B. Davis, e La voce nella tempesta di W. Wyler, in cui interpreta Isabella Linton e per il quale è candidata all'Oscar. Attrice di rara bellezza e dotata di notevole talento drammatico, recita in numerosi film negli anni '40 soprattutto per la Warner, con cui peraltro ha rapporti spesso difficili a causa del proprio carattere ribelle. Tra i film del periodo, La morte mi attende (1941) di V. Sherman, Io ho ucciso! (1945) di R. Siodmak, Una luce nell'ombra (1946) e L'idolo cinese (1946) entrambi di J. Negulesco. In età più matura non manca di offrire altre prove rimarchevoli (L'uomo del banco dei pegni, 1965, di S. Lumet; La prima volta di Jennifer,... Approfondisci
  • Ella Raines Cover

    Nome d'arte di E. Wallace Raubes, attrice statunitense. Inizia a recitare giovanissima nelle compagnie dei teatri universitari e a vent'anni fa dei provini a Hollywood, dove viene ingaggiata dalla Universal. È protagonista di film d'avventura e thriller degli anni '40, come La donna fantasma (1944), Quinto: non ammazzare (1944) e Io ho ucciso! (1945), tutti diretti da R. Siodmak. Ottiene altri ruoli di media importanza in Passione che uccide (1947) di M. Gordon, Forza bruta (1947) di J. Dassin, accanto a B. Lancaster, e Le colline camminano (1949) di J. Sturges. La sua ultima interpretazione risale al 1957 in Man in the Road (L'uomo sulla strada) di L. Comfort. Approfondisci
Note legali