Categorie

Derek Haas

Traduttore: A. Colitto
Editore: Piemme
Anno edizione: 2010
Pagine: 205 p., Brossura
  • EAN: 9788838499203
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Dario F.

    08/08/2013 20.23.31

    Sinceramente, a differenza dei lettori che mi hanno preceduto nella recensione, lo stile narrativo di questo scrittore agli esordi non mi ha entusiasmato. Sì, va bene, è al suo primo libro, però manca di spessore, di qualità narrativa. E' quasi privo di parti descrittive: paesaggi, scene, personaggi. Le descrizioni, se non prolisse e superflue, sono fondamentali per farti immergere in un certo contesto. Anche alcune frasi sono un po' sciape, fuori luogo, puerili, a volte quasi ridicole. Nel complesso però la storia è gradevole. In generale non male.

  • User Icon

    maurizio

    12/05/2013 10.58.32

    questo è stato per me il classico "libro-visto-e-comperato-per-caso" e ragazzi credetemi.....sono 205 pagine che ti prendono dalla prima all'ultima. un libro che si legge tutto d'un fiato. bello. davvero bello. consigliato

  • User Icon

    Hit_Man

    09/10/2010 23.30.21

    Ragazzi che adrenalina! Il romanzo è del genere "non riesco a scollarmene", fila che è un piacere, e i flashback arricchiscono e non rallentano affatto, se vogliamo sono anzi adoperati con maestria per attrarre e mantenere alto il livello di cardiopalma. La tensione non digrada, l'argomento è originale, ed è trattato senza denuciare mai cali o intralci nella trama. Accanto a questo, ovviamente si riscontrano alcune ingenuità tipiche dei novizi (ad esempio l'infallibilità con un'arma del protagonista, meglio di Tex Willer) ma volendolo prendere come un passatempo estivo, è molto oltre il suo "dovere". I soliti strilli di copertina, da sempre reputati esagerati e "specchietti per le allodole", dicono che se si amano Deaver e Patterson non ci staccheremo da questo libro: colpiscono nel segno! Non sarà Deaver e nemmeno Patterson, e tenete conto che si tratta di un esordiente, ma se questa è la premessa, mi piazzo davanti alle librerie in attesa del suo successivo edito!

Scrivi una recensione