It - Stephen King - copertina

It

Stephen King

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Tullio Dobner
Collana: Pandora
Anno edizione: 2017
Pagine: 1216 p., Rilegato
  • EAN: 9788820062903
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 18,62

€ 21,90
(-15%)

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


It

Stephen King

€ 21,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

It

Stephen King

€ 21,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 21,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il terrore che sarebbe durato per ventotto anni, ma forse di più, ebbe inizio, per quel che mi è dato di sapere e di narrare, con una barchetta di carta di giornale che scendeva lungo un marciapiede in un rivolo gonfio di pioggia.

A Derry , una piccola cittadina del Maine, l'autunno si è annunciato con una pioggia torrenziale che sembra non finire mai. Per un bambino come George Denbrough, ben coperto dal suo impermeabile giallo, il più grande divertimento è seguire la barchetta di carta che gli ha costruito il fratello maggiore Bill. Ma le strade sono sdrucciolevoli e George rischia di perdere il suo giocattolo, che infatti si infila in un canale di scolo lungo il marciapiede e sparisce nelle viscere della terra. Cercare di recuperarlo è l'ultimo gesto di George: una creatura spaventosa travestita da clown gli strappa un braccio uccidendolo. A combattere It, il mostro misterioso che prende la forma delle nostre peggiori paure, rimangono Bill e il gruppo di amici con i quali ha fondato il Club dei Perdenti, sette ragazzini capaci di immaginare un mondo senza mostri. Ma It è un nemico implacabile e per sconfiggerlo i ragazzi devono affrontare prove durissime e rischiare la loro stessa vita. E se l'estate successiva, che li ritrova giovani adulti, sembra quella della sconfitta di It, i Perdenti sanno di dover fare una promessa: qualunque cosa succeda, torneranno a Derry per combattere ancora. It, considerato una pietra miliare della letteratura americana, è un romanzo di bambini che diventano adulti e di adulti che devono tornare bambini, affrontando le loro paure nell'unico modo possibile: uniti da un'incrollabile amicizia. E ora è anche un film che racconta come il Club dei Perdenti ha sconfitto It. La prima volta.
4,83
di 5
Totale 65
5
57
4
5
3
2
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Michelina

    17/06/2019 20:47:42

    Uno degli horror più terrificanti di sempre, il mio amico appena una volta vide il film non poté più andare al cinema perché aveva paura dei clown. Anche se il romanzo è molto lungo la storia scorre alla grande. Bravo re Stephen!!!

  • User Icon

    Bello ma faticoso

    17/06/2019 09:14:51

    Una bellissima storia di amicizia prima che di orrore. Il legame che terrà uniti i ragazzi del “Club dei Perdenti” è il vero protagonista di questo libro, che non definirei “capolavoro” ma sicuramente un bel romanzo che mi è piaciuto. Purtroppo King si dilunga in maniera esagerata in più parti compiendo continui salti temporali con conseguente disorientamento e affaticamento della lettura. Non sono nuovo a libri oltre le 1000 pagine ma questo, a mio avviso, sarebbe stato perfetto con 300-400 pagine in meno. Consiglio certamente di leggerlo, ma siete avvertiti.

  • User Icon

    Elisa

    13/06/2019 08:11:13

    Inutile discutere, questo è uno dei grandi capolavori del Maestro. L'ho già letto tre volte e ogni volta i personaggi ti coinvolgono, ti prendono e ti trascinano nelle loro vite. L'adattamento cinematografico, il primo intendo, ha reso abbastanza giustizia al libro. Ma questo è uno di quei capolavori da leggere ed assaporare. Il male nella sua squisita e perfetta verità. La paura paralizzante che spesso determina i nostri sogni da bambini e che ci fa essere adulti non proprio equilibrati. King è riuscito a rendere la paura e gli incubi che da piccoli ci attanagliano, verità nella vita di tutti i giorni. E' un romanzo lungo, ci vuole tempo a leggerlo, eppure quando lo si è finito, ti pare di sia trascorso poco più di un attimo. Unico spoiler... dopo averlo letto non guarderete mai più un clown o un palloncino con la stessa serenità del prima.

  • User Icon

    Federica

    15/05/2019 22:08:34

    Un capolavoro assoluto. Niente da dire.

  • User Icon

    Simone

    24/04/2019 09:44:12

    Un vero e proprio capolavoro, non è solo un horror stupendo ma è anche una lezione di vita su temi molto importante come l'amicizia in particolare quella tra bambini

  • User Icon

    Sandro Gramm. '74

    15/04/2019 09:05:12

    So in merito a questo lunghissimo romanzo di avere un opinione molto diversa rispetto a quella di tantissimi lettori e ammiratori del Re. Opera che ho riletto di recente dopo vent'anni, ed ho fatto la stessa immane fatica di allora per portare a termine la lettura. Non tanto per la lunghezza del romanzo, quanto per questioni stilistiche (troppo grezze per i miei gusti),ma soprattutto per quanto riguarda l'atmosfera e le tematiche. Tematiche che devono moltissimo al romanzo di Bradbury "Il popolo dell'autunno", solo che quest'horror pieno di buoni sentimenti non sono mai riuscito ad apprezzarlo, e poi un conto è lo stile di Bradbury, ben altro è quello scadente di King. Eppure con ostinazione mi sono spesso confrontato con le opere del re Mida dell'horror, di cui ho soltanto mediamente apprezzato qualche racconto d'ispirazione Lovecraftiana, per il resto tante delusioni letterarie, dozzinali incubi dell'infanzia, orrori troppo carnali e poco spirituali (i veri orrori), un linguaggio scadente e rozzo adatto ai gusti delle masse, perfetto per i suoi best sellers. Ma nonostante ciò credo ancora che questo scrittore avesse avuto nelle sue corde la capacità di poter creare opere di ben altro spessore contenutistico e filosofico (come l'horror vero, quello di qualità intellettuale), se non si fosse donato completamente al business, rendendo così commerciali le sue opere.

  • User Icon

    Andrea

    11/03/2019 11:35:30

    Un classico dell'horror e di King. Una lettura impegnativa per le molte pagine che però da grandi soddisfazioni.

  • User Icon

    jenny

    11/03/2019 08:56:17

    Opera d'arte. Perfetto. Un romanzo che è un'intera città.

  • User Icon

    Salvatore

    11/03/2019 00:42:03

    Definito da molti estimatore di King come una delle sue più grandi opere. Sicuramente un grande capolavoro. Credo sia impossibile non venire catturati e trascinati sin dai primi paragrafi all'interno delle vite dei protagonisti, fino al punto da volere che il romanzo non finisca mai.

  • User Icon

    Giovanni

    10/03/2019 21:41:03

    Un classico di Stephen King che consiglio di leggere unico nel suo genere non c'è che dire.

  • User Icon

    Chiara

    10/03/2019 13:53:33

    Nella stesura di questo romanzo, King si è superato. Nessuno al mondo può non conoscerlo, è internazionale. Oltre che dell'orrore, in un certo senso è anche introspettivo, dato che analizza, risalta le paure di ognuno ed emerge una lotta senza confini contro di esse.

  • User Icon

    Manuela

    10/03/2019 13:12:06

    La magia esiste, scrive King nella dedica di questo libro. Un libro che è il mio primo King, ed in cui ho scoperto che il suo stile mi piace ma che presenta qualcuna delle caratteristiche che poco mi aggradano, come il creare talvolta un "Io" per il narratore o il rivolgersi ai lettori. Inizialmente, leggevo, notavo queste cose e le annotavo come pecche... e poi, da qualche parte tra quelle pagine, ognuna di queste pecche ha iniziato a perdere importanza fino a scomparire. Perché la magia esiste, e King lo dimostra. It non si legge, It si vive. Io sono stata a Derry, ne ho percorso le strade, ne ho respirato l'aria, l'ho sentita viva nel suo cancro e morente dopo essere stata guarita. Sono stata Bill, sono stata Beverly, sono stata ognuno di loro; sono stata persino It. E li ho amati tutti, ho conosciuto i più intimi pensieri di ognuno e li ho amati tutti. Lasciare Derry è stato doloroso come da tempo non mi capitava. E loro, i Perdenti, mi mancheranno incredibilmente, perché sono stati amici miei, perché erano splendidi e spaventati e valorosi, e si amavano con quella lealtà che nessuno dovrebbe perdere e che così pochi ricordano. Perché credevano ed io ho creduto con loro, e riso con loro, e pianto molto più di loro.

  • User Icon

    Davide

    09/03/2019 13:13:37

    Il re non delude mai, specialmete quando si parla del suo campo. Con pennywise ha creato un fenomeno mondiale, e questo libro non ti fa chiudere occhio neanche un secondo perchè vuoi sempre andare avanti.

  • User Icon

    Sonia

    09/03/2019 08:08:31

    Ottimo libro di Stephen King, storia sorprendente e ricca di colpi di scena. I particolari raccapriccianti sono descritti, come al solito, in maniera egregia e la fantasia si supera ancora una volta. Tuttavia, devo dire che ho trovato il tutto un po' prolisso in alcuni punti, dovendo smettere per qualche giorno di leggerlo. Nel complesso è un buonissimo libro e lo consiglio.

  • User Icon

    Papi

    08/03/2019 19:03:29

    Nonostante le oltre 1200 pagine vi divorerete questo capolavoro assoluto di King. Ad oggi uno dei miei preferiti.

  • User Icon

    Lin

    08/03/2019 15:19:20

    Una storia lunga quindi, ma che vale la pena vivere dalla prima l'ultima pagina. Vale la pena vivere quell'estate del '58 in quella strana cittadina del Maine chiamata Derry con i Perdenti, vale la pena vivere la loro amicizia, le loro risate e i loro pianti. Tra le cose che ho amato di più spiccano in assoluto la caratterizzazione dei personaggi, il cui spessore talvolta è tale da lasciare quasi credere che possano saltar fuori dalla carta e materializzarsi in carne ed ossa, e la complessità della storia sia dal punto di vista della narrazione, articolata in due differenti bensì sovrapposte linee temporali, che dal punto di vista delle tematiche, numerose e intrecciate magistralmente all'orrore che i bambini imparano presto a chiamare IT, dando alla storia qualità che vanno ben oltre quelle di un mero horror.

  • User Icon

    natascia

    08/03/2019 15:04:19

    Libro molto bello ,ti lascio senza fiato L'ho consiglio.

  • Per me IT era solo il film degli anni 90 (in realtà una miniserie) che mi aveva sconvolto l'infanzia con la famosa scena iniziale di Georgie. Ho sempre rimandato la lettura del libro perchè grosso e perchè insomma la storia è quella. Letto per la prima volta nel 2018, me ne sono pentita di averlo letto così tardi. E' un libro che andrebbe letto varie volte nella vita. Non ho letto tutta l'enorme biografia di King, ma sicuramente è uno dei migliori, perchè tutti siamo stati un po' come quei ragazzini.

  • User Icon

    sandro

    07/03/2019 10:37:51

    Solo una parola: capolavoro.

  • User Icon

    Giuseppe

    23/02/2019 14:15:38

    Fantastico. Uno dei migliori di King.

Vedi tutte le 65 recensioni cliente
Il terrore che sarebbe durato per ventotto anni, ma forse di più, ebbe inizio, per quel che mi è dato sapere e narrare, con una barchetta di carta di giornale che scendeva lungo un marciapiede in un rivolo gonfio di pioggia. La barchetta beccheggiò, s'inclinò, si raddrizzò, affrontò con coraggio i gorghi infidi e proseguì per la sua rotta giù per Witcham Street, verso il semaforo che segnava l'incrocio con la Jackson. Le tre lampade disposte in verticale su tutti i lati del semaforo erano spente, in quel pomeriggio d'autunno del 1957, e spente erano anche le finestre di tutte le case. Pioveva ininterrottamente ormai da una settimana e da due giorni si erano alzati i venti. Allora quasi tutti i quartieri di Derry erano rimasti senza corrente e l'erogazione non era stata ancora ripristinata. Un bambino in impermeabile giallo e stivaletti rossi correva allegramente dietro alla barchetta di carta. La pioggia era tutt'altro che cessata, ma la sua violenza si andava finalmente allentando. Tamburellava sul cappuccio giallo del bimbo e suonava alle sue orecchie come pioggia su una tettoia: un rumore amico, quasi intimo. Il bambino con l'impermeabile giallo era George Denbrough. Aveva sei anni. Suo fratello William, conosciuto fra i8 ragazzini della scuola elementare di Derry (e anche fra gli insegnanti, che mai avrebbero usato quel soprannome in sua presenza) come Bill Tartaglia, era a casa a smaltire i postumi di una brutta influenza. Nell'autunno del 1957, otto mesi prima che l'orrore si manifestasse definitivamente e ventotto anni prima dello scontro finale, Bill Tartaglia aveva dieci anni.
  • Stephen King Cover

    Scrittore statunitense. Autore di romanzi e racconti best seller che attingono ai filoni dell’orrore, del fantastico e della fantascienza, è considerato un maestro nel trasformare le normali situazioni conflittuali della vita – rivalità fra coetanei, tensioni e infedeltà coniugali – in momenti di terrore. Quando è ancora piccolo, sua madre deve far fronte a grandi difficoltà, perché il padre uscito di casa per fare una passeggiata non fa più ritorno. Nel 1962 inizia a frequentare la Lisbon High School e comincia a spedire i suoi racconti a vari editori di riviste, senza però alcun successo concreto. Conclusi gli studi superiori entra all'Università del Maine ad Orono, dove gestisce per un paio d'anni una rubrica... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali