Ivanhoe

Ivanhoe

Walter Scott

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,22 MB
  • EAN: 9786050400847
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Wilfred of Ivanhoe is a Saxon knight returning from the Crusades to reclaim his inheritance and his true love, Rowena. Conflicts in England, however, make his journey a difficult one.

Ivanhoe is all about Brian de Bois-Guilbert, the Templar knight who sees the Jewess Rebecca and decides he has to have her because she is beautiful.

Ivanhoe is a historical novel by Sir Walter Scott, first published in 1820 in three volumes and subtitled A Romance.

Ivanhoe, set in 12th century England, has been credited for increasing interest in romance and medievalism; John Henry Newman claimed Scott "had first turned men's minds in the direction of the Middle Ages", while Carlyle and Ruskin made similar assertions of Scott's overwhelming influence over the revival based primarily on the publication of this novel.

Its dispossessed heroes, Ivanhoe and Richard the Lion-Hearted, face an uphill battle against firmly entrenched adversaries. The success of their fight rests upon the support of an unlikely crew of outsiders, including a Jew accused of sorcery, a swineherd slave, a jester, and the legendary Robin Hood.
  • Walter Scott Cover

    Poeta e romanziere scozzese.Di antica e nobile famiglia, compì studi da avvocato a Edimburgo e tentò la carriera forense, dedicandosi nello stesso tempo all’attività letteraria.Dopo aver tradotto dal tedesco alcune ballate di Bürger (1796) e di Goethe (1799), si fece notare con la raccolta di Canti giullareschi della frontiera scozzese (The minstrelsy of the scottish border, 1802-03). Il successo ottenuto nel 1805 con il poemetto narrativo "Il lamento dell’ultimo menestrello" (The lay of the last minstrel, 1805) gli permise di diventare socio dei suoi editori e di stabilirsi (1812) nella grande proprietà terriera di Abbotsford, che rimarrà sua dimora fino alla morte. Con "Waverley" (apparso anonimo nel 1814), che inaugura la serie dei... Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali