Kafka sulla spiaggia

Haruki Murakami

Traduttore: G. Amitrano
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 maggio 2013
Pagine: 514 p., Brossura
  • EAN: 9788806216948

65° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Scelto da IBS per la Libreria ideale per scoprire la narrativa giapponese contemporanea attraverso il suo esponente più impenetrabile, amatissimo in tutto il mondo. Ci stupisce con la sua capacità di combinare la narrativa occidentale con la cultura giapponese, la filosofia greca con la visione claustrofobica di Kafka, il paranormale e la storia, shakerando il tutto per dare vita a un romanzo che molti hanno considerato il suo capolavoro, quello che lo rende degno candidato al Nobel per la Letteratura.

«Ci sono scrittori che restano giovani tutta la vita. Murakami ha quasi raggiunto i sessant'anni e su di lui si può tagliare perfettamente questo abito mentale: la gioventù. Straordinariamente giovane è il suo sguardo, giovani le sue parole (che noi leggiamo nella bella traduzione di Giorgio Amitrano), infantili certe sensazioni irreali, adolescenziali i suoi sogni. Il contenitore di tutto è una mente adulta che mescola la capacità di immaginare con quella di vedere la realtà e che racconta le sue storie con una limpidezza rarissima.»
dalla recensione di Wuz.it

«Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l'andatura. E il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo. Questo si ripete infinite volte, come una danza sinistra con il dio della morte prima dell'alba. Perché quel vento non è qualcosa che è arrivato da lontano, indipendente da te. È qualcosa che hai dentro. Quel vento sei tu. Perciò l'unica cosa che puoi fare è entrarci, in quel vento, camminando dritto, e chiudendo forte gli occhi per non far entrare la sabbia.»

Un ragazzo di quindici anni, maturo e determinato come un adulto, e un vecchio con l'ingenuità e il candore di un bambino, si allontanano dallo stesso quartiere di Tokyo diretti allo stesso luogo, Takamatsu, nel Sud del Giappone. Il ragazzo, che ha scelto come pseudonimo Kafka, è in fuga dal padre, uno scultore geniale e satanico, e dalla sua profezia, che riecheggia quella di Edipo. Il vecchio, Nakata, fugge invece dalla scena di un delitto sconvolgente nel quale è stato coinvolto contro la sua volontà. Abbandonata la sua vita tranquilla e fantastica, fatta di piccole abitudini quotidiane e rallegrata da animate conversazioni con i gatti, dei quali parla e capisce la lingua, parte per il Sud. Nel corso del viaggio, Nakata scopre di essere chiamato a svolgere un compito, anche a prezzo della propria vita. Seguendo percorsi paralleli, che non tarderanno a sovrapporsi, il vecchio e il ragazzo avanzano nella nebbia dell'incomprensibile schivando numerosi ostacoli, ognuno proteso verso un obiettivo che ignora ma che rappresenterà il compimento del proprio destino. Diversi personaggi affiancano i due protagonisti: Hoshino, un giovane camionista di irresistibile simpatia; l'affascinante signora Saeki, ferma nel ricordo di un passato lontano; Òshima, l'androgino custode di una biblioteca; una splendida prostituta che fa sesso citando Hegel; e poi i gatti, che sovente rubano la scena agli umani. E infine Kafka. "Uno spirito solitario che vaga lungo la riva dell'assurdo".

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    FranB

    10/12/2018 09:37:06

    Invidio chi ancora non ha avuto occasione di leggerlo. Perfetto.

  • User Icon

    Carmen

    05/11/2018 16:32:12

    Un libro che consiglio a tutti.mi ci è voluto un po prima che mi prendesse completamente,ma una volta iniziato..impossibile non avere voglia di finirlo al piu presto.molti colpi di scena.mai scontato.unico nel suo genere.sicuramente leggero altri libri di muramaki.

  • User Icon

    alfonso

    19/10/2018 14:48:46

    fatico ad essere oggettivo perche a mio avviso l autore è uno dei miei preferiti. Anche in questo romanzo Murakami ci dona momenti di grande scrittura e atmosfere inimitabili.

  • User Icon

    Valy87

    09/10/2018 12:36:38

    Molto scorrevole e piacevole, un viaggio tra immaginazione e mondo reale. Consigliato!

  • User Icon

    Anna

    24/09/2018 11:59:27

    Adoro i libri di Murakami, questo è uno dei migliori. Travolgente e porta a leggerlo tutto d'un fiato. Consigliatissimo

  • User Icon

    Adriana

    23/09/2018 17:58:41

    Murakami è uno dei miei autori preferiti e a mio parere Kafka sulla spiaggia mostra alla perfezione la sua capacità di mescolare quotidianità e sovrannaturale in maniera del tutto inaspettata, facendo sì che il secondo elemento si insinui in maniera sottile tra le righe del libro e che diventi un qualcosa di "normale" all'interno delle vicende, come fosse un avvenimento di tutti i giorni, un apostrofo che non stona e non rende il racconto meno solido di com'è. La tecnica di raccontare due storie che in qualche modo si intrecciano mi ha sempre affascinata, ancor di più nel modo surreale e unico in cui lo racconta Murakami. Un plauso va anche fatto all'Einaudi che in questa edizione ha prodotto copertina magnifiche e questa non è da meno.

  • User Icon

    Monica

    23/09/2018 17:17:41

    Primo libro che leggo di questo autore. Ne sono rimasta rapita e affascinata, ora ho la curiosità di leggerne altri. Uno di quei libri che ti dispiace finisca.

  • User Icon

    Ali

    23/09/2018 15:28:53

    Questo libro pone le radici in un romanzo di formazione ma spiega le ali verso mondi esoterici e misteriosi. Murakami ha saputo mescolare sapientemente elementi sovrannaturali, fantastici e talvolta orrorifici con un realismo spiazzante di rapporti interpersonali e labirinti mentali da cui i protagonisti, le cui vite scorrono come due binari paralleli, dovranno trovare una via di uscita. Le pagine di Kafka sulla spiaggia sono delle vere e proprie montagne russe di emozioni..si passa dalla malinconia ad una felicità pura ed ingenua, dal sorriso amaro al dramma, il tutto raccontato sulla falsa riga del realismo magico, ma con un grande livello di profondità e saggezza.

  • User Icon

    Sarah

    22/09/2018 15:08:38

    Dicono che sia tra i più belli di Murakami, ma non la penso allo stesso modo. Salverei questo libro solo per le atmosfere oniriche e originali ma non per la trama o per il finale deludente. Lo consiglio a chi voglia esplorare tutta l'opera del grande scrittore giapponese anche se questo libro non è brillante come "1Q84" e "La fine del mondo e il paese delle meraviglie".

  • User Icon

    astro

    22/09/2018 10:08:30

    Romanzo assolutamente particolare, il primo dell'autore che leggo, vorrò senza dubbio leggere altro. Un libro surreale, magico.

  • User Icon

    Arianna

    22/09/2018 09:48:49

    Il libro si apre con una storia avvincente su un giovane ragazzo che scappa di casa munito solo di uno zaino e del suo alter ego Corvo, successivamente la narrazione si svolge attraverso l'incontro con varie persone e vari episodi. Alcuni passaggi sono un po' lenti e il significato finale dell'opera non appare molto chiaro a chi non conosca lo stile dello scrittore giapponese. Non è un libro da leggere per avvicinarsi a Murakami per la prima volta, ma senz'altro un buon esempio della sua letteratura.

  • User Icon

    Leonora

    21/09/2018 16:31:00

    Stupendo, intricato, un romanzo in cui è dominante la mescolanza di realtà e sogno, di vita reale, concreta e vita sognata. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Andrea M.

    21/09/2018 14:56:53

    Il protagonista delle oltre 700 pagine di "Kafka sulla spiaggia", Tamura Kafka, è un quindicenne alla ricerca del proprio posto nel mondo. Apparentemente fa di tutto per non trovarlo e tenta di fuggire in ogni modo, ma farà incontri che, dopo un lunghissimo giro, lo riporteranno al punto iniziale dopo aver affrontato il suo destino. E' un percorso onirico che lo porta a compiere un viaggio per la formazione del proprio Io. L'altro e forse vero protagonista, Nakata, con il suo destino parallelo, segnerà il corso delle vicende più di chiunque altro. Murakami è riuscito a costruire un intreccio benissimo congegnato (tempi narrativi ipnotici e imprevedibilità d'azione) che rendono quasi impossibile staccarsi dal libro per l'ansia di sapere come va a finire.

  • User Icon

    A Clockwork Orange

    20/09/2018 21:33:17

    Sono passati tre anni dalla lettura di questo libro che mi ha introdotto a colui che adesso è uno dei miei scrittori preferiti in assoluto. Surrealismo allo stato puro, creativo, visionario, grottesco. Bellissimo l’incipit che, nonostante sia passato un po’ di tempo, ricordo ancora a memoria coi brividi addosso. Nulla di negativo da dire di questo libro, che per me è il punto più alto di Murakami.

  • User Icon

    enne.elle

    20/09/2018 10:54:32

    Bellissimo, la storia è surreale, non si capisce se ciò che sta accadendo sia un sogno o meno, ma il non capire è la parte migliore

  • User Icon

    barbara

    19/09/2018 21:36:33

    Credo che Murakami bisogna sceglierlo non si può consigliare, specialmente in un libro come questo, dove realtà è surreale convivono dalla prima pagina. Per una persona razionale e realistica come mi definisco io, leggere questo libro è stata un po' come una sfida. Ma è questa la bravura di questo autore, riuscire a lasciare incollati anche i lettori più scettici come me . Lo stile unico e inconfondibile di Murakami mi ha fatto restare incollata a questa lettura a tratti onirica sebbene fosse così lontana dal mio gusto letterario . La sorte a cui andranno incontro in questo viaggio parallelo, Kafka, un quindicenne scappato di casa che parla con un ragazzo immaginario chiamato "Corvo" e Nakano , un simpatico vecchietto , che parla con i gatti e fa piovere pesci e sanguisughe , alla fine incoriscisce. Insomma, questo libro l'ho apprezzato anche se in alcuni momenti chiudevo il libro sbalordita da ciò che stavo leggendo ......alla fine però, mi sono anch'io lasciata trasportare in un'altra dimensione dove sogno e realtà si confondono e portano ad abbandonati a quello che verrà....

  • User Icon

    Lord_byron

    19/09/2018 20:10:39

    Il libro delle mie vacanze, perciò serberó sempre un ottimo ricordo. Trama piacevole ma mi aspettavo qualcosina di più alla fine

  • User Icon

    Sonia

    19/09/2018 20:08:05

    Scorrevole la prima parte, a tratti interessante. La seconda parte diventa cervellotica, il racconto si aggroviglia su se stesso deludendo le aspettative.

  • User Icon

    Luciana Loi

    19/09/2018 14:55:33

    Una svolta scoperto Murakami non ho più potuto lasciarlo finché non ho finito tutti i suoi romanzi. E credo che Kafka sulla spiaggia sia uno dei suoi lavori più belli, a metà tra questo ed altri mondi in compagnia di creature straordinarie. Attraverso la sua immensa dote narrativa e introspettiva Murakami arriva sempre piú in profondità, dove si perdono i confini che defininscono la nostra natura, l'etica, la giustizia e i loro esatti contrari. E riuscirà attraverso gli occhi e la pelle di Kafka a farci fare un viaggio colmo di tenerezza, mistero, orrore, amore.

  • User Icon

    funnimusca

    19/09/2018 09:59:02

    Un libro sopra le righe, sicuramente particolare, sicuramente non adatto a tutti. Riconosco l'importanza di questo scritto, la capacità di Murakami di portarti fuori dal nostro mondo ordinario. È un romanzo "astratto" e introspettivo, in cui il lettore deve abbandonare tutti i sillogismi... se succede una cosa non necessariamente accadrà la sua prevedibile conseguenza. Non nego la mia difficoltá nel capire se un evento fosse accaduto realmente oppure o no, la mia delusione nel non avere risposte ... ma forse la bellezza di Murakami è proprio questa.

Vedi tutte le 114 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione