Le lacrime di Nietzsche - Irvin D. Yalom - copertina
Salvato in 24 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Le lacrime di Nietzsche
17,10 € 18,00 €
LIBRO
Dettagli Mostra info
Le lacrime di Nietzsche 17 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Le lacrime di Nietzsche - Irvin D. Yalom - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Le lacrime di Nietzsche Irvin D. Yalom
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Nella Vienna fin de siècle, abbandonato da Lou Salomé, giovane donna dal fascino incantevole con cui ha condiviso un esaltante ménage à trois, Friedrich Nietzsche, schivo, solitario, asociale, è in preda a una disperazione estrema che gli ha fatto tentare più volte il suicidio. Uno stato che si manifesta con una moltitudine impressionante di sintomi: emicrania, parziale cecità, nausea, insonnia, febbri, anoressia. Gli è accanto Joseph Breuer, stimato medico ebreo, futuro padre fondatore della psicanalisi, che sottopone il filosofo alle sue cure, basate sulla convinzione che la guarigione del corpo passi attraverso quella dell'anima. Reduce dal difficile rapporto con un'altra paziente, Anna O., su cui ha sperimentato un trattamento psicologico rivoluzionario, anche Breuer è in preda a una depressione profonda dovuta alla forte attrazione che prova per la donna, a dissapori matrimoniali, al senso di soffocante prigionia causata dai legami e dalle convenzioni della vita borghese. Tra Breuer e Nietzsche, nel corso di numerose sedute successive, si instaura un dialogo serrato e coinvolgente nel corso del quale il primo cerca invano di arrivare alle radici del male oscuro del filosofo e di indurlo ad aprirgli il cuore. Alla fine, il medico ha l'idea risolutiva: vestiti i panni del paziente e confessando tormenti, pene e preoccupazioni a Nietzsche, riesce a infrangerne l'impenetrabile isolamento e a provocare in lui una liberatoria catarsi emotiva.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2006
23 novembre 2006
425 p., Brossura
9788854501638

Valutazioni e recensioni

4,6/5
Recensioni: 5/5
(25)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(16)
4
(8)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
OLIVIA
Recensioni: 5/5

La confesssione come terapia, cerchi una soluzione oppure attraverso le parole dette a voce alta un modo di vedere, sentire il tuo malessere e nello stesso tempo cerchi e vedi una parte della soluzione. I modi per trovare una soluzione per ogni persona ha il suo perché e come. Diventa ciò che sei! Ma senza la verità propria personale come si può scoprire chi siamo e che cosa un individuo sia!? La fede in Dio è la scelta? Non è una scelta umana, ma l'aspirazione a un'illusione esterna a se stessi, sminuisce sempre l'uomo. La speranza è il male supremo! Protrae il tormento. Le nemiche della verità sono le convinzioni non le menzogne. La scelta dello stress emotivo come fonte d'ispirazione, un certo stato d'animo porta alla creazione oppure alla distruzione. La conoscenza di sé porta alla disperazione, come un prezzo da pagare. La ricerca del io personale, porta anche alle porte del cambiamento, il panico, lo stress porta ansia. La nostra responsabilità nei confronti della vita è creare il superiore, non riprodurre l'inferiore. Chi non obbedisce a sé stesso viene governato da altri. Esiste una fondamentale divisione nella condizione umana: coloro che desiderano la pace dell'anima e la felicità devono credere e abbracciare la fede, mentre coloro che desiderano perseguire il vero devono abbandonare la pace mentale per dedicare la vita alla ricerca. Lo spirito dell'uomo è costruito dalle sue scelte. La sicurezza, la contentezza sono per quelli che hanno la visione ottusa, la gente comune e i bambini. La ricompensa del dolore è la crescita. Creatività e scoperte sono generate nel dolore. Per dare vita a una stella danzante, occore avere dentro di sé caos e confusione frenetica. Non impossessarsi dei progetti della propria vita significa fare de la propria esistenza un accidente. Innamorati del desiderio che dalla persona. Vivere al sicuro è pericoloso, il rischio di perdere il vero io, di non diventare ciò che sono, e poi inevitabilmente la domanda, chi sono io?

Leggi di più Leggi di meno
Pierluigi
Recensioni: 4/5

Siamo agli albori della psicoanalisi: il dott. Breuer cerca di curare Nietzsche colpito da forti emicranie, dovute a una profonda crisi personale a seguito di una infatuazione non corrisposta con la bella Lou Salomé. Anche il giovane Freud amico di Breuer darà il suo contributo.

Leggi di più Leggi di meno
marco
Recensioni: 3/5

Il libro è affascinante soprattutto se si conosce Nietzsche - anzi è indispensabile conoscerlo per poter apprezzare il libro. Quel che meno mi è piaciuto, anzi ne rimasi deluso, è che l'autore senza dirlo chiaramente in una prefazione, pubblica varie lettere di Nietzsche, Breuer e Lou Salomé che però sono inventate di sana pianta (!) ma che il lettore crede autentiche finché, solo nella postfazione, scopre l'inghippo, o vero inganno. Questa "manipolazione" - astuta - non mi è affatto piaciuta!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,6/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(16)
4
(8)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Irvin D. Yalom

1931, Washington

Nato in una famiglia ebraica, è cresciuto in un ambiente povero. Si laurea Bachelor of Arts alla George Washington University nel 1952 e Doctor of Medicine alla University School of Medicine di Boston nel 1956. Dopo due anni di servizio nell'esercito al Tripler General Hospital di Honolulu, Yalom inizia la carriera accademica presso la Stanford University nella quale entra nel 1963 per restarvi fino al 1968. Insegna psichiatria alla Stanford University. All'attività clinica affianca quella di scrittore, che gli ha permesso di ottenere successi e gratificazioni importanti (soprattutto con il suo romanzo E Nietzsche pianse, i cui titolo è successivamente stato ritradotto da Neri Pozza in Le lacrime di Nietzsche). Tra gli altri suoi romanzi, pubblicati da Neri Pozza,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore