Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Img Top pdp Film
Salvato in 3 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Lascia perdere, Johnny! (DVD)
3,30 € 10,99 €
-70% 10,99 € 3,30 €
disp. immediata disp. immediata (Solo 1 prodotto)
+ 3,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
laFeltrinelli Napoli Chiaia – Outlet
3,30 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
ibs
10,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
KONKE
9,77 € + 4,99 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
laFeltrinelli Napoli Chiaia – Outlet
3,30 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
ibs
10,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
KONKE
9,77 € + 4,99 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Lascia perdere, Johnny! (DVD) di Fabrizio Bentivoglio - DVD
Lascia perdere, Johnny! (DVD) di Fabrizio Bentivoglio - DVD - 2
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Non esistono piccoli ruoli, ma solo piccoli attori

«Unisce con un sano divertimento satira e nostalgia, memoria e ironia, con forse involontari omaggi al cinema che fu»Corriere della Sera

«Un film pieno di anima»La Repubblica

Caserta, 1976. Faustino ha 18 anni e suona la chitarra nell'orchestra del maestro Falasco, trombettista e bidello, ma ha bisogno di un foglio di carta che ufficializzi questa occupazione, altrimenti si troverà costretto a partire per la leva militare. Trova quindi un ingaggio per l'estate: farà parte della "Piccola Orchestra di Augusto Riverberi". Presto Faustino si convince che questa tournée estiva cambierà la sua vita.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2007
DVD
8057092016886

Informazioni aggiuntive

Mustang Entertainment, 2017
Mustang
93 min
Italiano (Dolby Digital 5.1)
Italiano per non udenti; Inglese
1,85:1 Wide Screen

Conosci l'autore

Fabrizio Bentivoglio

1957, Milano

"Attore e regista italiano. Dopo gli studi alla Civica scuola d’arte drammatica e l’esordio sulle scene con Shakespeare, nel 1981 debutta nel cinema in La storia vera della signora delle Camelie di M. Bolognini. L’incontro con G. Salvatores in Marrakech Express (1989) e in Turné (1990) fa di lui il simbolo del trentenne intellettuale, idealista e un po’ insicuro. Per nulla schiavo del suo fascino personale, accetta ruoli «scomodi» come la guardia che scappa con una zingara in Un’anima divisa in due (1993) di S. Soldini e il prete pedofilo in Pianese Nunzio 14 anni a maggio (1996) di A. Capuano. A film d’impegno civile come Un eroe borghese (1995) di M. Placido e Testimone a rischio (1997) di P. Pozzessere, alterna pellicole di ispirazione letteraria come Le affinità elettive (1996) dei fratelli...

Ernesto Mahieux

1946, Napoli

Attore italiano. Esordisce professionalmente nel teatro di prosa a trent’anni dopo aver recitato per un decennio in compagnie amatoriali, e nel 1982 viene scritturato per la prima volta sul grande schermo con una piccola parte in Giuramento di A. Brescia. In seguito ottiene altri ingaggi da caratterista in commedie di gusto partenopeo, o comunque ambientate a Napoli (Maccheroni, 1985, di E. Scola), fino al ruolo che segna la svolta nella sua carriera: nel 2003 vince infatti il David come miglior attore non protagonista per il personaggio dell’inquietante e sgradevole tassidermista interpretato in L’imbalsamatore (2002) di M. Garrone. Ottenuta una certa notorietà, viene diretto da P. Squitieri (L’avvocato De Gregorio, 2003), F. Patierno (Pater familias, 2003), E. Crialese (Nuovomondo, 2006)...

Lina Sastri

1953, Napoli

Attrice italiana. Interprete di solida formazione teatrale, molto legata alla tradizione popolare napoletana, unisce una vitale musicalità a un profondo senso del tragico. Recita per la prima volta per il cinema in Il prefetto di ferro (1977) di P. Squitieri a cui segue Gli ultimi tre giorni (1978) di G. Mingozzi, mentre nello stesso anno è la fragile Olga in Ecce Bombo di N. Moretti. Nel 1983 arriva il successo con Mi manda Picone di N. Loy e nel 1984 lo splendido ruolo della terrorista Laura in Segreti segreti di G. Bertolucci. Nella sua carriera cinematografica, che ha sempre subordinato a quella teatrale, spiccano Piccoli equivoci (1989) e Vite strozzate (1996) di R. Tognazzi e Celluloide (1995) di C. Lizzani.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore