Les p'tites Michu

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: Libro + CD Audio
Numero supporti: 3
Etichetta: Bru Zane - Outhere
Data di pubblicazione: 25 gennaio 2019
  • EAN: 9788409056071
2 CD + LibroDue ragazze, una di rango elevato, l’altra di origini più modeste, insieme nella vasca da bagno; un progetto di matrimonio; i primi palpiti amorosi e qualche intrigo…
Su un canovaccio divertente Messager imbastisce una partitura allegra e vivace, aggraziata e al tempo stesso scoppiettante. Dietro l’apparente facilità di uno stile che in certi momenti ricorda Lecocq, si esprime appieno la padronanza del mestiere da parte del compositore.
Se le melodie, semplici e insieme eleganti, piacciono subito, sono l’armonizzazione e la strumentazione a conferire loro valore. La prima rappresentazione di Les p’tites Michu ai Bouffes-Parisiens, il 16 novembre 1897, fu un successo immediato. Nel cast, per l’occasione, due grandi star della scena parigina, Alice Bonheur e Odette Dulac, nei ruoli delle due protagoniste (Marie-Blanche e Blanche-Marie).
Ogni brano dell’opera divenne ben presto un’aria celebre, come per esempio il duetto tra Blanche-Marie et Marie-Blanche.
Dopo oltre 150 rappresentazioni, l’opera ebbe successo nei teatri delle città più piccole e anche all’estero, finendo addirittura per essere, vent’anni dopo, un musical di Broadway.
  • André Charles Prosper Messager Cover

    Compositore e direttore d'orchestra francese. Allievo di Saint-Saëns, nel 1874 divenne organista e compositore di musica sacra a Saint-Sulpice, e nel 1880 iniziò a Bruxelles la carriera direttoriale, divenendo poi direttore stabile dell'Opéra-comique di Parigi nel 1898: qui, nel 1902, diresse la prima esecuzione di Pelléas et Mélisande di Debussy. Nel 1924 diresse anche l'orchestra dei Balletti russi di Diaghilev. Compositore raffinato nel linguaggio armonico e melodico, scrisse una ventina di opere comiche e operette, tra le quali ebbero notevole fortuna La Basoche (1890) e Fortunio (1907). Approfondisci
Note legali