Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Lettera a un bambino mai nato - Oriana Fallaci - copertina

Lettera a un bambino mai nato

Oriana Fallaci

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Anno edizione: 1997
Formato: Tascabile
Pagine: 104 p.
  • EAN: 9788817150101
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 6,00

Venduto e spedito da Biblioteca di Babele

spinner

Disponibile in 2 gg lavorativi

Solo 2 copie disponibili

+ 4,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 6,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il libro è il tragico monologo di una donna che aspetta un figlio guardando alla maternità non come a un dovere ma come a una scelta personale e responsabile. Una donna di cui non si conosce né il nome né il volto né l'età né l'indirizzo: l'unico riferimento che ci viene dato per immaginarla è che vive nel nostro tempo, sola, indipendente e lavora. Il monologo comincia nell'attimo in cui essa avverte d'essere incinta e si pone l'interrogativo angoscioso: basta volere un figlio per costringerlo alla vita? Piacerà nascere a lui? Nel tentativo di avere una risposta la donna spiega al bambino quali sono le realtà da subire entrando in un mondo dove la sopravvivenza è violenza, la libertà un sogno, l'amore una parola dal significato non chiaro.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,7
di 5
Totale 14
5
12
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Elena

    11/03/2021 17:45:43

    Esistono libri talmente belli, dirompenti e toccanti che nel descriverli sembra sempre di sminuirli, di sfiorare appena la loro essenza senza riuscire mai a definirli e rendere loro giustizia. Una farfalla rara dai colori sgargianti che non può essere catturata. Questo è senza dubbio uno di quei libri. In questa lunga lettera Oriana Fallaci, madre ,scrittrice e donna, parla a suo figlio condensando tutte le fragilità, le ingiustizie, le piccole gioie e le speranze che l'annuncio della gravidanza hanno smosso in lei. Tanti frammenti di verità si affastellano sul cuore del lettore, aguzzi e trasparenti come il vetro ma complicati da maneggiare. Questo libro è un capolavoro perché parla di tutti noi. Tutti noi siamo il bambino. Tutti noi siamo angosciati e rallegrati dalla vita come sua madre. Nel panorama della vastissima produzione della Fallaci questo libricino si staglia nettamente per la sua capacità di parlare con intelligenza al cuore.

  • User Icon

    Ida

    19/09/2018 09:57:22

    “Lettera a un bambino mai nato” è un monologo della scrittrice Oriana Fallaci...della quale avevo già letto altri libri, ma nessuno mi è piaciuto come questo. La protagonista del libro è una donna giovane e in carriera, che un bel giorno scopre di aspettare un bambino. La donna nella prima parte del libro si rivolge direttamente al bambino che porta in grembo, coinvolgendolo nelle sue riflessioni e partecipandogli i suoi dubbi, le sue ansie e le sue paure. Diventare madre oppure no? ma come anticipa già il titolo del libro quel bambino non nascerà mai.

  • User Icon

    Federico Rosa

    14/01/2013 23:53:24

    A dir poco spettacolare! Un libro tristemente gioioso. Un inno alla felicità e alla bellezza della vita, anche di quella peggiore. "Nulla è peggiore del nulla." mi porterò sempre dietro questa frase. Gran libro!

  • User Icon

    Cristina

    19/11/2010 17:56:56

    Un inno alla vita. A 35 anni dalla sua pubblicazione, il tema risulta ancora attuale, la donna, la società e la vita. Una lettura fluida a tratti commuovente e mai banale. E' uno di quei libri da leggere più volte per scovare ogni volta un nuovo senso tra le parole di una donna nelle cui riflessioni possiamo immedesimarci, non solo come donne, ma come essere umani.

  • User Icon

    Mario

    18/01/2010 21:43:57

    Bello, intenso, amaro, dolce, estremo, ironico...tutte le caratteristiche che hanno imposto questa grande scrittrice nel mondo.

  • User Icon

    mato

    10/06/2007 13:40:34

    Come una voce fuori dal coro: non mi è piaciuto. Ammetto che probabilmente per apprezzare questo libro necessiti avere una sensibilità femminile. Dunque mi assolvo.

  • User Icon

    Stru

    06/10/2006 10:57:54

    Lo definirei un manuale sulle cose che contano nella vita...offre spunti di riflessione che spaziano dalla liberta all'uguaglianza,dal femminismo alla religione,in modo semplice e fruibile ma non banale e scontato,attraverso un linguaggio poetico e scorrevole,apre la mente ad importanti riflessioni su ogni aspetto della vita,siano esse deprimenti o meravigliose,è un dialogo con se stessi,una presa di posizione a dispetto della dilagante insensatezza dei giorni nostri..è un insieme di consigli saggi come quelli di un'ottima madre,sconvolgente,triste e vero,il libro di una vita,di una fantastica scrittrice scomparsa da poco,una donna incredibile..un libro inimitabile..leggetelo e crescerete di qualche anno in una manciata di minuti!

  • User Icon

    Euge

    05/10/2006 17:51:25

    Di solito spendo molte più parole per commentare i libri, ma in questo caso basta un aggettivo: edificante. Ti apre la mente e il cuore. forse non è da 10, ma è sicuramente uno dei più bei libri che abbia mai letto; è il libro che ognuno dovrebbe leggere almeno uno volta nella vita.

  • User Icon

    imma

    15/09/2006 20:16:08

    ho letto e riletto mille volte questo libro .. come mamma non ho mai approvato la sua scelta ...per giudicare bisogna viverle certe situazioni .. un bacio oriana sei stata una grande donna

  • User Icon

    ego

    30/05/2006 13:15:29

    Anche se suona banale, è uno dei più bei libri che abbia letto!

  • User Icon

    Valentina

    23/06/2005 14:27:53

    Ho letto questo libro più volte e penso che lo rileggerò perché è un vero capolavoro.Lascia davvero qualcosa dentro e riesce a sciogliere anche i cuori più ghiacci.

  • User Icon

    Marina

    20/06/2005 00:24:29

    Un libro che pone molti interrogativi...e invita a riflettere, ed è proprio per questo che mi è piaciuto tantissimo. Naturalmente, complimenti all'autrice!

  • User Icon

    Tatiana

    05/10/2004 14:05:02

    Ho letto questo libro...direi che sia una cosa fantastica...proprio come l'autrice!!!oriana sei grande!!!Taty.

  • User Icon

    valentina

    04/10/2004 11:22:26

    un capolavoro della storia italiana ed internazionale!! non ci sono parole per descrivere quanto toccante e straordinario sia.. continua a farci sognare Oriana, sei grande!!!

Vedi tutte le 14 recensioni cliente
  • Oriana Fallaci Cover

    Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006) è stata una scrittrice e giornalista italiana. Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Come scrittrice, con i suoi dodici libri ha venduto venti milioni di copie in tutto il mondo.Ha intervistato i grandi della Terra e come corrispondente di guerra ha seguito i conflitti più importanti del nostro tempo, dal Vietnam al Medio Oriente. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. Ha scritto:  I sette peccati di Hollywood (1958), Il sesso inutile (1961), Penelope alla guerra (1962), Gli antipatici (1963), Se il Sole muore (1965), Niente e così sia (1969), Quel giorno sulla Luna (1970), Intervista con la storia (1974), Lettera a un bambino mai... Approfondisci
Note legali
Chiudi