Categorie

Don DeLillo

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine:
  • EAN: 9788806176785

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    archipic

    02/04/2013 14.08.53

    Interpretazione che si avvicina molto alla realtà dei fatti; molto plausibili i possibili scenari descritti e molto interessante la delineazione della figura di Oswald, controversa e complessa. Lo stile narrativo è, però, eccessivamente discontinuo e spezzettato. Si passa da pagine davvero ben scritte e dense ad altre molto frettolose e inconcludenti. Alcune parti potevano essere tagliate in quanto non molto significative ai fini della cronologia degli avvenimenti; ne avrebbe guadagnato in ritmo e leggibilità.

  • User Icon

    Giuseppe Russo

    03/02/2013 16.29.12

    La tesi di fondo viene chiarita alla fine: «Un complotto è tutto quello che la vita normale non è. È il gioco segreto, gelido, sicuro, per noi eternamente inaccessibile (...) Tutti i complotti sono l'identica vicenda di uomini che trovano una logica in qualche atto criminale» (p. 409). Questo romanzo ricostruisce la vita di Lee H. Oswald, mescolando dati biografici certi con altri verosimili, secondo la linea postmodernista inventata da DeLillo. È un perfetto esempio di come un avvenimento eccezionale (l'assassinio di John F. Kennedy) non abbia bisogno di interpreti eccezionali per verificarsi, ma non possa verificarsi senza la complicità della Storia, che si nutre di figure grandi, piccole e perfino insignificanti, di circostanze particolari e volute oppure di congiunture del tutto casuali. In un certo senso, «Libra» ha qualcosa di hegeliano, per come mostra l'umanità dedita a disegnare orizzonti diversi da quelli in cui si trova e poi mettersi in cammino per raggiungerli. È un romanzo semplicemente perfetto.

  • User Icon

    rituzza

    05/08/2012 16.27.34

    un intreccio che toglie il respiro, come nella migliore tradizione dei romanzi made in USA

  • User Icon

    mauro

    17/03/2009 17.36.43

    delillo ha la capacità (tra le tante altre) di prendere una storia di cronaca raccontata un milione di volte e ripresentartela come se fosse nuova

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione