Il libro di Blanche e Marie

Per Olov Enquist

Traduttore: K. De Marco
Editore: Iperborea
Anno edizione: 2006
Pagine: 256 p., Brossura
  • EAN: 9788870911459
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 9,18

€ 17,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiana

    01/10/2015 19:25:24

    Bel libro, interessante (molto) la storia narrata con ampi riscontri ai personaggi storici reali. Il limite, a mio pare, nella "voce" del romanzo che a volte mi è sembrata un po' stentata più che sperimentale; probabilmente la difficoltà di traduzione ha reso il flusso di coscienza non sempre fluido ed armonico

  • User Icon

    Cristiano Cant

    24/01/2015 08:21:34

    Tenero e ripetitivo a tratti come un delirio lirico alla Bernhard, ma davvero stupendo nel ritrarre un mondo e i caratteri che in esso si muovono nella piena e nella fatica dolorosa di rivoluzioni scientifiche destinate a incidere e a cambiare il corso della storia umana. Blanche che arriva a ridursi a un moncherino intensamente commosso, Marie che sacrifica il suo stesso corpo sotto le conseguenze e i colpi delle sue immense scoperte. E amore alto e sincero a stendersi sui loro cuori come una vela lacera che non sa scontrarsi col vento sporco della realtà, coi sonni dell'invidia. Ma, nonostante tutto, amore che resiste e taglia nel suo canto quasi idilliaco la favola tragica di due destini unici. Da custodire come un pezzo di vita e di esempio, traccia del tormento che dimora nel duro lavoro della ricerca e dei frutti di una gloria agitata che resta nella lettura come seme di gratitudine.

  • User Icon

    vialedeitigli

    17/11/2012 16:04:08

    Romanzo eccezionale con realtà e finzione che si fondono in maniera perfetta e dove due donne, ciascuna con le proprie caratteristiche peculiari, sono accomunate dalla sete di amore. A tratti lirico nella descrizione di Blanche, che cerca di estraniarsi dal suo essere cerporale condannato dalla radioattività. Da leggere non solo con gli occhi, ma con la mente.

  • User Icon

    paolo

    30/07/2011 15:53:49

    Lo stile dell'autore, la forma narrativa scelta, così affascinante e "mitica", sono la vera forza della sua opera. In modo particolare in questo romanzo la forma prende il sopravvento su una storia che tradisce dei limiti a causa dell'eccessivo coinvolgimento dell'autore con i suoi personaggi. Egli quasi gioca al gatto col topo con il lettore sfidandolo a comprendere cosa ci sia di vero e cosa di inventato nel racconto, ma a differenza del grandioso "Medico di corte", qui Enquist subisce troppo il fascino delle sue donne forti, sensuali e istericamente bisognose d'amore e probabilmente si lascia andare, soprattutto nello scorcio finale dedicato al lungo rapporto platonico tra la folle medium Blanche ed lo scienziato/ciarlatano professor Charcot, francamente morboso, ad una troppo scoperta autoidentificazione con il personaggio di Blanche. La scrittura comunque continua ad essere unica ed originalissima, tale da indurre nel lettore il desiderio di saperne di più su quelle strane figure, così forti e così ineluttabilmente condannate alla sofferenza.

  • User Icon

    MARISA

    21/11/2008 13:26:55

    ho avuto difficolta' nella lettura , bastava distrarsi un attimo per perdere l'orientamento .. ma nonostante lo stress sono tante le pagine che mi hanno commosso , mi figuravo l'amore come un pugile che si teneva nascosto per poi colpire a sorpresa . Consolante vedere che anche le persone molto intelligenti possono essere cosi' stupide ed imprudenti nei sentimenti...

  • User Icon

    stefano

    27/07/2008 10:32:02

    Trama debole e stile contorto. I personaggi sono di sicuro interesse, così come l’impostazione del romanzo, che rimane però sempre munito di sordina. Non appassiona, come avrebbe potuto e come ci si aspetta da enquist.Persino la copertina evoca emozioni forti che non hanno riscontro.

  • User Icon

    Roberta

    28/08/2007 10:58:34

    Di Enquist avevo gia' letto "Il medico di corte" racconto di genere diverso ma molto bello, questo invece mi ha emozionato. Due donne unite nell'amore, nei sogni e nelle perdite. L'autore basandosi su personaggi realmente esistiti ci ha regalato un romanzo intenso dove Amor Omnia Vincit l'amore vince su tutto

  • User Icon

    Massimo

    05/12/2006 17:39:10

    Eccezionale intreccio tra verità e invenzione dell'autore, con una capace sensibilità all'amore; che può travolgere una vita o segnarla per sempre. Ha ragione la Maraini nella postfazione quando dice che per tutte le pagine del romanzo si è coinvolti con la stessa intensità. E non è poco. Da consigliare.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione