La linea di James Cotten - DVD

La linea

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: James Cotten
Paese: Stati Uniti; Messico
Anno: 2009
Supporto: DVD
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 2,00

Venduto e spedito da Azzaro Distribuzione

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 2,00 €)

Mark Shields è un killer esperto. Ora è sulle tracce del misterioso Pelon, uno dei luogotenenti di Salazar, il narcotrafficante che opera tra Tijuana e la California. Pelon è in rapida ascesa, sta diventando potente e scomodo, e va eliminato. Il destino di Mark si incrocia con quello di Olivia, una ragazza messicana che sta combattendo una personale battaglia per vendicare la figlia. Insieme lotteranno e varcheranno la linea che separa il bene e il male.
2
di 5
Totale 2
5
0
4
0
3
0
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bookworm

    02/11/2018 20:02:12

    Un film la cui visione non lascia nulla, se non forse il senso di non aver capito bene la trama.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    02/01/2015 17:27:21

    Il film La Linea è come una sorta di tributo alla "Linea di Sbadigli". Più che costruire un film James Cotten sembra solo scimmiottare il genere noir a cui aspira. La sua opera si rivela fatalmente un involucro (neanche tanto attraente) con il nulla dentro: un vuoto pneumatico in cui viene inserito un cast di discreto spessore, ma che qui è al minimo sindacale di espressioni facciali e di recitazione in genere. Quella che all'inizio sembra essere strutturata come una tragedia shakespeariana presto diventa il solito action thriller di dubbia fattura, e di impostazione paratelevisiva a cui neanche le varie sorprese finali riescono a dare un tono e un aspetto un po' più rispettabile. E poi sinceramente basta con questi traumi psicologici repressi e/o rimossi e/o confinati in un angolino di cervello pronti a venir fuori esattamente nel momento sbagliato. Basta anche di Escort dal cuore d'oro; uno dei cliché più abusati nei polizieschi e affini. Peccato per Andy Garcia: un quasi morto che resuscita, e Ray Liotta, killer dal cuore di panna e vaniglia, e dal cervello che sta andando in pappa a forza di psicofarmaci. Non sono questi i film che possono risollevare le loro quotazioni ultimamente abbastanza in ribasso. Di Mexico se ne vede pochino; di nuvole ancora meno. In compenso c'è Danny Trejo: il suo volto in questo genere di film è sempre presente. Mentre ormai sembra diventata un'abitudine far interpretare il ruolo del prete a Armand Assante.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2016
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 91 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Ray Liotta Cover

    Propr. Raymond L., attore statunitense. Per anni nel cast di una soap opera televisiva, coglie la sua grande occasione cinematografica con Qualcosa di travolgente (1986) di J. Demme, al fianco di M. Griffith. Dopo L'uomo dei sogni (1989) di P.A. Robinson, ottiene il ruolo del mafioso protagonista di Quei bravi ragazzi (1990) di M. Scorsese, ricevendo unanimi consensi. Detenuto ribelle in Fuga da Absolom (1994) di M. Campbell, indossa spesso la divisa del poliziotto da Abuso di potere (1992) di J. Kaplan a Cop Land (1997) di J. Mangold e John Q (2001) di N. Cassavetes. Attivissimo, anche se solitamente sacrificato in parti secondarie, nel 2001 interpreta Blow di T. Demme, Hannibal di R. Scott e la commedia Heartbreakers - Vizio di famiglia di D. Mirkin, mentre nel 2003 è un sedicente poliziotto... Approfondisci
Note legali