Il linguaggio dello spirito. Breve storia della musica classica - Jan Swafford - copertina

Il linguaggio dello spirito. Breve storia della musica classica

Jan Swafford

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Collana: Orizzonti
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 19 giugno 2018
Pagine: 301 p., Rilegato
  • EAN: 9788804688181
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 22,80

€ 24,00
(-5%)

Punti Premium: 23

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il linguaggio dello spirito. Breve storia della musica class...

Jan Swafford

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il linguaggio dello spirito. Breve storia della musica classica

Jan Swafford

€ 24,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il linguaggio dello spirito. Breve storia della musica classica

Jan Swafford

€ 24,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 24,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con uno stile ironico, talvolta irriverente e non convenzionale, Jan Swafford ripercorre la storia della musica occidentale, la sua continua evoluzione, la sua capacità di assimilare idee, voci e stili diversi e di reinventarsi ogni volta.

«La musica è il linguaggio dello spirito, l'essenza del quale non può essere espressa con le parole.» - The Economist

«Divertente e istruttivo, ci incoraggia ad avvicinarci alla profondità della musica classica per puro piacere.» - Publishers Weekly

Sono in molti a pensare che la musica classica sia qualcosa di troppo serio, qualcosa che si studia a scuola o al conservatorio e che si ascolta eseguita da compassati musicisti in circostanze eleganti ed esclusive. E sono in molti a ritenere che in fondo sia solo una questione di tecnica, di esercizio ostinato, di dedizione assoluta, appannaggio di geni solitari e piacere riservato a raffinati e incanutiti intenditori. Che la musica classica sia tutto questo è indubbiamente vero. Ma è altrettanto vero che è anche molto, molto di più. Per Jan Swafford, musicologo, compositore e autore di importanti monografie su Brahms e Beethoven, essa è il linguaggio attraverso il quale esprimiamo i nostri sentimenti più profondi, lo specchio che riflette le infinite sfumature della vita e del sogno, del sacro e del mistero. Che sia prodotta soffiando in un flauto ricavato dalla zanna di un mammut, scritta nella quiete di una corte barocca o composta sotto l'incedere pauroso della guerra o della follia, la musica rivela ciò che di sublime e di ripugnante, di eccelso e di banale alberga nell'animo umano. Una speciale forma di comunicazione, quindi, il cui impatto emotivo e intellettuale non finisce di sorprenderci. Dal canto gregoriano alla dodecafonia di Schönberg, dalle soavi opere di Mozart al minimalismo di Philip Glass, dai madrigali di Monteverdi alle sinfonie di Haydn e ai Lieder di Schubert, con «Il linguaggio dello spirito» Swafford ripercorre la storia della musica occidentale, la sua continua evoluzione, la sua capacità di assimilare idee, voci e stili diversi e di reinventarsi ogni volta. Si sofferma sulle innovazioni – la notazione, la polifonia, il temperamento equabile, l'atonalità ecc. – spiegandone il significato e l'importanza dal punto di vista tecnico oltre che artistico. Ci presenta compositori e brani, quasi sempre sotto una luce assolutamente inedita, in cui l'artista esce dal mito per entrare nella storia, una storia spesso fatta di sofferenze e rinunce, incomprensioni e fallimenti. Ci offre eccellenti suggerimenti per l'ascolto, indicandoci registrazioni imprescindibili, memorabili esecuzioni o semplicemente brani poco noti eppure straordinari. E tutto in uno stile ironico, talvolta irriverente, non convenzionale, partigiano, unico. Per chiunque voglia accostarsi a quest'arte sublime, «Il linguaggio dello spirito» è una lettura fondamentale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Introduzione

Parte Prima. La musica delle origini
I. Attraverso il Medioevo (fino al 1400)
II. Il Rinascimento (1400-1600 ca.)

Parte seconda. Barocca
III. Il periodo barocco (1600-1750 ca.)
IV. Claudio Monteverdi (1567-1643)
V. Johann Sebastian Bach (1685-1750)
VI. Georg Friedrich Händel (1685-1759)
VII. Altri ascolti barocchi

Parte terza. Classica
VIII. Il periodo classico (1750-1830 ca.)
IX. Joseph Haydn (1732-1809)
X. Wolfgang Amadé Mozart (1756-1791)
XI. Ludwig van Beethoven (1770-1827)

Parte quarta. Romantica
XII. Il periodo romantico (1830-1900 ca.)
XIII. Franz Schubert (1797-1828)
XIV. Hector Berlioz (1803-1869)
XV. Robert Schumann (1810-1856)
XVI. Frédéric Chopin (1810-1849)
XVII. Richard Wagner (1813-1883)
XVIII. Franz Liszt (1811-1886)
XIX. Johannes Brahms (1833-1897)
XX. Pëtr Il'iè Èajkovskij (1840-1893)
XXI. Antonín Dvoøák (1841-1904)
XXII. Gustav Mahler (1860-1911)
XXIII. Altri ascolti di musica romantica

Parte quinta. Modernismo e oltre
XXIV. XX e XXI secolo (1900 ca. - oggi)
XXV. Claude Debussy (1862-1918)
XXVI. Richard Strauss (1864-1949)
XXVII. Maurice Ravel (1875-1937)
XXVIII. Igor Stravinskij (1882-1971)
XXIX. Arnold Schönberg (1874-1951)
XXX. Charles Ives (1874-1954)
XXXI. Béla Bartók (1881-1945)
XXXII. Dmitrij Šostakoviè (1906-1975)
XXXIII. Benjamin Britten (1913-1976)
XXXIV. Aaron Copland (1900-1990)
XXXV. György Ligeti (1923-2006)
XXXVI. Altri ascolti modernisti

Conclusioni
Note
Letture consigliate
Indice dei nomi
  • Jan Swafford Cover

    Jan Swafford (1946) è un compositore e musicologo statunitense. È autore del bestseller The Vintage Guide to Classical Music (1992). Mondadori ha pubblicato il suo saggio Il linguaggio dello spirito. Breve storia della musica classica (2018). Ha scritto importanti biografie di Beethoven, Brahms e Ives. È collaboratore di «Slate» ed ex professore di storia della musica, teoria e composizione al Conservatorio di Boston. Approfondisci
Note legali