Love Therapy

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Master
Data di pubblicazione: 31 dicembre 2012
  • EAN: 8012622795921
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,50

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione
Il primo nucleo dei Michelangelo Buonarroti si forma nel 1996 dall'incontro tra Ciro 'Princevibe' Pisanelli eGianluca 'Retnek' Bettanin nelle aule della Facoltà di Architettura dell'Università di Firenze.Dopo anni passati ad esibirsi nei locali e a distribuire demo ai concerti e online, l'intensa ricerca di musicisticon la voglia di dedicarsi interamente alla musica porta nel 2000 a creare la prima vera line up del gruppo;dopo la pubblicazione di "Libera Dhab" (2000), primo album autoprodotto, la band partecipa alla trasmissionetelevisiva Help per poi arrivare, l'anno successivo, in finale al Trofeo Roxy Bar. Nel 2001 la band remixa"Comincia Adesso" dei 99 Posse e inizia a fare tantissimi concerti in giro per l'Italia, spesso insieme ad artistiimportanti. Partecipano al Tim Tour, vincono le selezioni che si svolgono all'Isola d'Elba e arrivano a giocarsila finalissima al Foro Italico di Palermo, con gruppi del calibro dei Negramaro.Nel 2002 esce "In Sogno". "Difficile", il primo singolo, viene trasmesso in tutte le radio e permette ai ragazzi diFirenze di ottenere un pubblico molto più ampio e la band si trova a dividere il palco con pezzi grossi comeAfrica Unite, Morgan Heritage, Shaggy, Ganjamama, Reggae National Tickets e Bluebeaters.A settembre del 2005 finalmente arriva nei negozi la seconda prova dei Michelangelo Buonarroti:"Cose Che Vedi" contiene 15 brani che spaziano dal reggae puro allo ska, con episodi di contaminazioneelettronica. I Michelangelo Buonarroti mantengono viva la loro attività con diverse partecipazioni in compilatione raccolte, fino a partecipare all’album “4 riddim 4 unity” degli AfricaUnite, nel 2007.L’inarrestabile vena artistica della band porta finalmente all’uscita dell’ultima “fatica”, 2009, il disco “Lovetherapy”: un ottimo reggae contaminato da improvvise deviazioni in ambienti "crossover" con esplosivechitarre rock, sonorità dance-hall ed intime ballate; elementi che esprimono appieno la maturità dei fiorentini.